Home Cronaca Sorpreso dalle telecamere mentre abbandona dei gattini: denunciato

Sorpreso dalle telecamere mentre abbandona dei gattini: denunciato

CONDIVIDI

Dovrà vedersela con la giustizia l’uomo ‘pizzicato’ dalle telecamere a circuito chiuso mentre sta tentando di abbandonare quattro gattini. L’episodio – l’ennesimo di abbandono di animali – è avvenuto nelle scorse ore a Cassino, dove i militari del NORM della locale Compagnia, hanno deferito in stato di libertà un 56enne incensurato residente nella zona.

Questi, infatti, tre giorni fa, si trovava alla guida della propria autovettura, nel pomeriggio, e dopo essersi recato nei pressi di una nota azienda di Piedimonte San Germano, comune di seimila abitanti in provincia di Frosinone, si è fermato nei pressi del cancello d’ingresso. Qui ha poi prelevato dai sedili della sua autovettura una scatola di cartone, il cui contenuto era molto particolare.

L’uomo infatti trasportava quattro piccoli gatti, che poi abbandonava davanti all’ingresso, allontanandosi in maniera abbastanza rapida, sperando di non esser visto. Nel giro di qualche minuto, arrivava un dipendente dell’azienda davanti alla quale erano stati abbandonati i gatti, il quale si accorgeva immediatamente della loro presenza, per cui li prelevava, prestando loro le prime cure. In seguito, l’uomo – intenerivo da quei piccoli mici abbandonati – si preoccupava di portarseli a casa sua e decideva di tenerli con sé, mentre al contempo provvedeva a denunciare tutto alla locale caserma dei carabinieri.

Scattavano le indagini e i militari dell’Arma, dopo aver visionato le immagini registrate delle telecamere a circuito chiuso dell’azienda, riuscivano a rilevare il numero di targa della macchina a bordo della quale viaggiava l’uomo che aveva abbandonato i gattini, oltre ai momenti che lo riprendevano mentre scendeva dall’autovettura e faceva cadere sul selciato i mici. In questo modo, i carabinieri giungevano all’identificazione dell’uomo che veniva quindi deferito alla Procura della Repubblica di Cassino.

Nei giorni scorsi, una veterinaria della provincia di Grosseto ha denunciato l’abbandono di una gattina avvenuto lungo la via Aurelia. Il fatto è avvenuto a Gavorrano, dove il felino è stato raccolto da una residente del posto e portato alla dottoressa, che se ne è presa cura ma ha scritto parole di rabbia sul proprio profilo Facebook, con le quali ha reso noto la facilità con la quale tale odioso gesto è stato messo in atto.

Sono diverse le problematiche legate al fenomeno del randagismo e degli abbandoni; soprattutto per arginare la prima problematica, è interessante la petizione avviata da Tara Green World – Associazione Nazionale Tutela Animale; Ricerca Ambientale che chiede l’obbligo di sterilizzazione gratuita per cani e gatti padronali.