Home Cronaca I suoi cani aggrediscono due bassotti e la proprietaria, lui scappa

I suoi cani aggrediscono due bassotti e la proprietaria, lui scappa

CONDIVIDI
(Pixabay)

Disavventura per una donna, aggredita assieme ai suoi bassotti da due meticci di grossa taglia lasciati liberi. Il proprietario dei cani è andato via, senza prestare aiuto. Ora uno dei due bassotti, Melody, undici anni, è  in gravi condizioni a causa delle ferite riportate, in una clinica veterinaria. L’episodio ha avuto luogo a Montorfano, nel comasco, scatenando polemiche.

Ha denunciato la donna al quotidiano ‘La Provincia di Como’: “È successo verso le 9. Avevo appena appoggiato il mio zaino a terra per dare dei biscotti a miei due bassotti, Melody e Poppy, quando all’improvviso ho visto arrivare di corsa verso di me due cani”. Si sarebbe trattato di due incroci con rottweiler, di proprietà di un uomo “penso un cacciatore”. Questi rassicura la donna, dicendole che i suoi cani non mordevano: “Ho fatto appena in tempo a sollevare da terra Poppy quando i due si sono avventati su Melody, riducendola in fin di vita”.

Gli animali hanno quindi “tentato di mordere anche la cagnolina che avevo in braccio”. Poi, sempre secondo la denuncia della donna, il proprietario dei due animali, piuttosto che fermarsi a soccorrere i bassotti e la signora, anche lei rimasta leggermente ferita, “ha legato i suoi cani e si è allontanato verso il bosco lasciandomi così”. La donna ha sporto denuncia ai carabinieri.

Scott salvato dal suo proprietario

Del resto non tutti hanno la fortuna di Scott, un piccolo Maltese, aggredito per strada da un grosso Pitbull senza guinzaglio. A evitare il peggio ci ha pensato il proprietario del piccolo cane, Matthew Roberts, il quale si è lanciato tra i due animali, per costringere il molosso a lasciare la presa. Il drammatico episodio si è verificato a Città del Messico e il tutto è stato ripreso da una telecamera di sorveglianza.

Nel video si vede chiaramente come l’uomo, dopo aver salvato il suo cane, abbia poi preso a pugni il proprietario del pitbull. Successivamente lo ha minacciato con una spranga. Infine ha denunciato l’uomo perché portava l’animale senza guinzaglio. Fortunatamente per Scott le ferite non erano gravi e sono state medicate dal veterinario.

L’aggressione di Forlì

Un episodio del genere è avvenuto anche a Forlì. Drammatica infatti la situazione di un povero cane che è stato gravemente ferito da un pitbull, che lo ha lasciato con profonde lesioni. L’animale, tra le le altre cose, ha riportato la perforazione di un polmone e diverse costole rotte. Operato d’urgenza, è salvo grazie a un intervento chirurgico d’urgenza, ma viste le gravissime ferite che ha riportato, ora dovrà affrontare una una lunga degenza. L’aggressione è costata cara anche a un giovane di 17 anni ferito nel tentativo di dividere i cani. Anch’egli è stato infatti morso dal pitbull, ma al momento da parte sua non è arrivata alcuna denuncia.