Home Cronaca Ha troppi gatti in casa, aggredisce il veterinario inviato per l’ispezione

Ha troppi gatti in casa, aggredisce il veterinario inviato per l’ispezione

CONDIVIDI
gatti casa
(foto pubblico dominio)

Una donna ha troppi gatti in casa, i vicini le mandano un veterinario per l’ispezione e lei lo aggredisce con un coltello: succede in provincia di Bergamo.

Una reazione sconcertante quella di una donna che ha aggredito con un coltello un veterinario, minacciandolo. La donna, una 45enne incensurata, è stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale. Poche ore dopo, il processo per direttissima. da quanto risulta, avrebbe agito durante un normale controllo ispettivo: i vicini avevano denunciato che aveva troppi gatti in casa. Lei ha replicato spiegando di essere esasperata dal vicinato.

Per approfondire –> Animali in casa: una famiglia su tre ne ha uno. E il fenomeno cresce

La reazione della donna e l’arresto per le minacce

Quello che doveva insomma essere un normale controllo amministrativo da parte del veterinario incaricato dall’Ats, insieme ai carabinieri Forestali e di Cisano, nel bergamasco, si è trasformato in un’aggressione. I vicini segnalano la presenza di odori molesti legati ai animali in casa della donna. Avrebbe avuto non solo gatti, ma anche cani. Così è arrivato il blitz nell’appartamento di Cisano, ieri mattina intorno alle 7.30. A fare la segnalazione ai carabinieri, l’amministratore di uno stabile, richiamato da alcuni condomini.

A quel punto, i forestali e i militari dell’Arma si sono presentati insieme al veterinario per una verifica. In casa la donna non era sola e un parente ha aperto la porta d’ingresso senza problemi. Ma appena lei si è resa conto di quanto stava accadendo, ha dato in escandescenze. Ha anche preso un coltello da cucina per aggredire il veterinario inviato nell’ispezione. L’hanno fermata il fratello e un figlio, anche se successivamente la donna è stata arrestata. ma sono poi scattate le manette. Assistita in aula dall’avvocato Cristina Pizzocaro, la donna ha chiarito: “Da anni, per questioni legate all’appartamento, sono presa di mira dagli altri condomini, che si attaccano a tutto per mandarmi via. Ho reagito fuori da ogni logica, dopo anni di sopportazione, ma solo per esasperazione”. Dopo la convalida dell’arresto da parte del giudice, per la donna sono scattati i domiciliari. Intanto, il processo riprenderà l’11 ottobre per assegnare l’incarico per una perizia psichiatrica.

Leggi anche –> Pietrelcina, coppia disagiata deteneva 70 animali in casa-lager

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI