Home Cronaca Trovato cane ferito da arma da fuoco: le sue condizioni

Trovato cane ferito da arma da fuoco: le sue condizioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03
CONDIVIDI

Una donna ha trovato un cane pitbull, ferito da un’arma da fuoco e abbandonato, e lo ha portato in un rifugio: le sue condizioni.

cane ferito arma fuoco
Trovato cane ferito da arma da fuoco: le sue condizioni

Un “grande pitbull” è stato trovato ferito con un’arma da fuoco e scaricato sul lato della strada. Il rifugio che lo ha accolto è alla ricerca della persona che ha ferito il cane.

Trovato cane ferito da arma da fuoco e abbandonato per strada: le sue condizioni

cane ferito abbandonato
Cane ferito da un’arma da fuoco e abbandonato: come sta (Foto dal web)

Il pit bull ha subito un intervento chirurgico ed è stato reso disponibile per l’adozione. “Quando i membri del nostro staff sono arrivato al rifugio martedì mattina presto, sono stati accolti da una donna che freneticamente chiedeva aiuto per un cane ferito”, ha pubblicato il rifugio su Facebook. La donna stava guidando sotto un cavalcavia durante i suoi spostamenti mattutini quando notò una coperta sul lato della strada. Sembrava muoversi, quindi si fermò.

Quando aprì la coperta trovò un grosso pitbull. Il suo pensiero iniziale fu che era stato colpito da un’auto, ma cambio idea quando vide la ferita circolare sulla sua gamba anteriore. Il cane emetteva dei guaiti ed era incapace di camminare. La donna ha preso la bestiola sanguinante, l’ha messa nel suo minivan e si è recata al BARCS. Il cane è stato trovato nella zona sud-occidentale di Morrell Park a Baltimora. “Lo abbiamo chiamato Charlie“, ha dichiarato lo staff.

Il personale del rifugio temeva che la sua ferita provenisse da un proiettile e i raggi X lo hanno confermato: qualcuno aveva sparato a Charlie e gli aveva frantumato l’osso.

Non si sa se sia lo stesso padrone del cane ad averlo ferito volontariamente o meno con un’arma da fuoco o se sia stato qualcun’altro a ferirlo. Charlie potrebbe essere stato ferito durante una battuta di caccia illegale o in un’altra situazione illecita o semplicemente con un’arma detenuta illegalmente e per questo il proprietario potrebbe aver deciso di abbandonarlo per strada, ferito.

Il rifugio ha curato la ferita causata dal proiettile del cane e lo ha ingessato. Ora Charlie ha un nuovo proprietario, che ha accettato di adottarlo quando ancora non si sapeva se il gesso avrebbe funzionato. Per fortuna l’osso si è saldato e ora Charlie ha una nuova vita, accanto a qualcuno che gli vuole bene davvero.

Potrebbero interessarti anche:

T. F.