Home Cronaca Tyson: ex cane da combattimento viaggia in cabina di lusso

Tyson: ex cane da combattimento viaggia in cabina di lusso

CONDIVIDI

Pitbull_-_Kim

Non può che riscaldare gli animi la notizia riguardante un pitbull di nome Tyson, salvato dai combattimenti dai Carabinieri e dai volontari della LIDA nel quartiere Zen 2 di Palermo, lo scorso anno.

Durante un’operazione dei Carabinieri ad un posto di blocco sono state individuate delle persone all’interno di un’automobile, tra le quali una con delle tracce di sangue nei vestiti. All’interno dell’auto vi era un cellulare con dei video dei combattimenti. Dopo tante sofferenze, il cane era stato trovato in condizioni disperate, con ferite su tutto il corpo, in un bagno di sangue. Nell’arco delle indagini, gli agenti sono arrivati ad individuare alcuni covi, dove hanno trovato Tyson, un gigante con le orecchie tagliate.

Grazie alle cure e alle attenzioni della Lida, Tyson ha ripreso lentamente a vivere ed è stato trasferito al canile comunale dove è stato poi dato in adozione. Nel mese di maggio, la Lida aveva portato i cani al mare e per la prima volta, anche Tyson aveva  scoperto il piacere di camminare sulla spiaggia e di farsi un bagno, come documenta un  video condiviso sul profilo Facebook dell’associazione, Tyson era  felice! (clicca qui)

Per lui è giunto finalmente il momento e qualcuno ha preso a cuore la sua storia. Per il suo trasferimento, la Compagnia Italiana di Navigazione TIRRENIA ha dato la possibilità di far viaggiare Tyson gratuitamente, mettendo a disposizione una bella cabina pet con tutti i servizi a disposizione riservati agli animali,

Tyson ha lasciato definitivamente la Sicilia, dopo che nei giorni scorsi aveva conosciuto i suoi adottanti, arrivati in città, per farsi conoscere e prendere confidenza con Tyson.

“In tutto questo tempo con Tyson si è creato un rapporto speciale. Temo che mi sarà difficile rivedere il suo box ora che non c’è più, ma è meglio così. Tyson, nonostante quello che ha passato, sapeva essere di una dolcezza infinita. Non lo dimenticherò mai e sono molto contenta della sistemazione trovata”, ha commentato Alessandra Musso, responsabile cittadina della LIDA.

Un bellissimo omaggio da parte della compagnia navale, la quale ha contribuito a sottolineare di nuovo il valore di queste creature.