Home Cronaca Uccisione animali: Ugo il pastore maremmano massacrato a San Felice Circeo

Uccisione animali: Ugo il pastore maremmano massacrato a San Felice Circeo

CONDIVIDI
Ugo
(Facebook)

Ancora una terribile denuncia di uccisione animali, che arriva attraverso Facebook: Ugo il pastore maremmano massacrato a San Felice Circeo.

San Felice Circeo, in provincia di Latina: questo è il luogo dell’ultimo tragico massacro di un povero cane innocente. La vittima dell’orrore umano si chiama Ugo, un cucciolo di pastore maremmano di quaranta chili. Degli sconosciuti, per motivi ancora più ignoti, ma certamente ignobili, lo hanno massacrato, picchiato a morte fino a spezzargli la colonna vertebrale. Quando i proprietari lo hanno trovato, non distante dal loro giardino di casa, lo hanno portato dal veterinario, ma era così grave che hanno dovuto sopprimerlo.

Leggi anche –> Crudeltà animali: cane impiccato in un parco pubblico

La vicenda di Ugo denunciata su Facebook

“Come consolare il pianto di una mamma a cui hanno ‘ammazzato il figlio’?”, scrive Patrizia, un’amica di Ivana, la proprietaria di Ugo, su Facebook. Il povero animale è stato ripetutamente colpito con un bastone o con un altro corpo contundente. Rintracciato dai suoi proprietari, aveva la schiena spezzata: la sua colonna vertebrale era fratturata e il midollo lesionato. Per il veterinario che lo ha preso in cura, l’eutanasia è stata l’unica strada per porre fine alle sofferenze dell’animale.

Patrizia sui social racconta la vicenda di Ugo: “Lui era Ugo, il cane più buono del mondo, nonostante i suoi 40 kg abbondanti. Ugo era uno degli otto piccoli maremmani recuperato nelle nostre campagne e fatti amorevolmente adottare da persone meravigliose proprio come Ivana! Ugo era amato, coccolato e tanto desiderato dalla sua famiglia, ricordo ancora quando la sua mamma emozionata mi chiamò per lui, e non meritava tanta crudeltà”. La donna spiega che dei “balordi lo hanno ridotto in fin di vita nel suo giardino che, da buon ‘pastore’, tanto amava, preso a bastonate fino a fracassargli la colonna vertebrale. Non trovo parole che possano esprimere i miei sentimenti verso chi è stato capace di tanta crudeltà”.

Leggi anche –> Cucciolo ucciso: zampe e coda amputate. Omaggio al Festival sculture di sabbia

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI