Home Cronaca Vigile si tuffa in mare e salva un delfino

Vigile si tuffa in mare e salva un delfino

CONDIVIDI

Soccorso estremo per un delfino finito sulla spiaggia

E’ finito sul bagnasciuga e non riusciva a riprendere il largo. Una testimone ha notato l’esemplare che si era spiaggiato nell’area della Giannella di Orbetello in provincia di Grosseto. Immediata la segnalazione alla polizia municipale.

Sul posto si sono presentati due agenti della municipale, accertando che l’esemplare era ancora vivo anche se respirava a fatica. Non c’era tempo più tempo da perdere.

Uno dei due vigili urbani, Carmelo Cocuzza, di 53 anni, si è tuffato in acqua, restando per circa un’ora in mare per aiutare il delfino a riprendere il largo.

“Quando lo abbiamo visto ci siamo resi conto che respirava a fatica, ma era vivo”, ricorda Cocuzza, spiegando che l’animale non voleva allontanarsi dalla riva. Per questo, l’agente, si è tolto la divisa e illuminato dalle torce e dai fari dell’automobile di servizio si è tuffato in acqua.

Cocuzza è stato obbligato a fare diverse manovre con il delfino, per trascinarlo verso il largo. In mare, l’agente ha cercato di mettere la testa del delfino sotto l’acqua per farlo riprendere a respirare. A quel punto, il delfino ha ripreso vigore e ha iniziato ad agitare la coda in modo frenetico.

“Ho iniziato a massaggiarlo. Poi ho iniziato a parlargli. Gli dicevo che doveva vivere, che doveva allontanarsi, che non doveva morire. Era come se mi stesse a sentire. E il delfino ha reagito e si è allontanato”.

Una testimonianza davvero commovente. Tanto che in mare aperto, l’animale ha girato intorno all’agente prima di riprendere il largo.

“Ho avuto l’impressione che mi volesse ringraziare”, ha concluso l’agente che all’indomani mattina è tornato nella baia per accertarsi che l’esemplare, nella notte, non fosse ritornato a riva

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.