Home Cronaca Volpe cade in un Naviglio, passante si tuffa e la salva

Volpe cade in un Naviglio, passante si tuffa e la salva

CONDIVIDI

volpe1

Straordinario gesto di solidarietà e amore puro a Milano, dove il 24 novembre, verso mezzanotte, un ragazzo di nome Davide e stava passeggiando con i suoi due cani, lungo le sponde del Naviglio a Gaggiano quando ha notato un animale che si stava dimenando nell’acqua e tentava a fatica di restare a galla, evidentemente provato.

In un primo momento, Davide ha pensato che si trattasse di una nutria, ma considerando le dimensioni, si è avvicinato per verificare cosa fosse. A quel punto ha visto una volpe che non riusciva a risalire il bordo del canale, in quanto gli argini erano troppo perpendicolari: la povera bestiola al contempo era stremata dal freddo e lentamente stava perdendo le sue forze a causa della corrente dell’acqua.

Il ragazzo senza dubitare un istante ha riportato i cani a casa per tornare sul posto e dopo vari tentativi si è calato nel Naviglio avvicinando la volpe con una scopa, riportandola verso di sé, è riuscito ad acchiapparla per la collottola.

“E’ stato un gesto molto istintivo quello di cercare di salvarla senza esitare neanche un secondo. Ho visto che la volpe era veramente stanca e non ho avuto paura che mi mordesse. Sembrava quasi che facesse di tutto per attirare la mia attenzione. In effetti sembrava quasi avesse capito che io era la sua unica e ultima possibilità di salvezza e in quel momento si è lasciata prendere senza reagire. Quando l’ho portata a casa, insieme a mia madre con l’aiuto di alcune coperte l’abbiamo asciugata e riscaldata e la volpe, mentre era sul divano, mi si è avvicinata, sembrava quasi cercare il contatto e il mio calore”, ha raccontato Davide.

Al mattino, l’animale è stato recuperato dagli operatori dell’Enpa Milano che hanno trasferito la volpe presso la clinica veterinaria dove sono state accertate le condizioni della volpe e fornite le prime cure necessarie per il caso. L’animale è in buone condizioni ed è riuscito anche a mangiare, nonostante il forte stress che ha subito. La volpe è stata poi portata al entro di recupero animali selvatici di Vanzago, da dove dopo un periodo di permanenza sarà rimessa in libertà.

Gratitudine e soddisfazioni espresse da Ermanno Giudici, presidente di ENPA Milano, il quale ha tenuto a sottolineare come “casi come questi, dove le persone non esitano a correre qualche rischio pur di aiutare un animale, sono episodi davvero fantastici che ci fanno capire quanta attenzione ci sia verso gli animali, ma anche quante siano le persone sensibili di fronte alla sofferenza. Con questa perfetta sinergia operativa la volpe ha vissuto una brutta avventura, con un esito positivo grazie all’intervento di Davide, che io e sicuramente la volpe ringraziamo per il suo coraggio”.