Home Cronaca Volpino torturato e ucciso in Provincia di Salerno

Volpino torturato e ucciso in Provincia di Salerno

CONDIVIDI

 

@Getty images
@Getty images

Non c’è tregua al maltrattamento animali e nonostante le campagne di sensibilizzazione, c’è chi non si fa scrupoli a torturare e ad uccidere essere indifesi. Ieri, sono stati diffusi i dati di una ricerca che ha evidenziato il profilo di chi sevizi animali, considerato un soggetto pericoloso per la stessa società. E così, consultando le pagine di cronaca, potremmo sostenere che il bel paese nasconde numerosi potenziali criminali.

Tra i casi, in provincia di Salerno è stato trovato un cagnolino meticcio, tipo volpino, con le zampe massacrate. Il povero animale è stato individuato da una giovane donna attratta da un fetore che proveniva da un pozzo per cui ha scattato una fotografia, segnalando immediatamente il caso alle autorità e alla delegazione della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Battipaglia. Il Comune ha reso noto di aver sporto denuncia contro ignoti e la stessa associazione ha si  costituirà parte civile nel caso venga individuato il colpevole.

Dagli accertamenti, risulta che il povero animale potrebbe essere stato ucciso perché avrebbe creato problemi ad un contadino. Infatti, l’elemento più agghiacciante di tutta la vicenda è che quando le autorità sono giunte sul posto, il cane era scomparso e sono stati individuati i resti di un pollo. L’ipotesi è che il cane sia stato punito per aver cercato di mangiare il pollo e che la persona che lo ha ucciso ha poi provveduto a far sparire il corpo del cane.