Home Cronaca Zooerastia e violenza domestica: arrestato un 40enne di Bergamo

Zooerastia e violenza domestica: arrestato un 40enne di Bergamo

CONDIVIDI
(screenshot video)

Zooerastia e violenza domestica: arrestato un 40enne di Bergamo, abusava della moglie costringendola ad atti sessuali anche con un cane.

Abusi, maltrattamenti, violenza sessuale: queste le accuse nei confronti di un 40enne della provincia di Bergamo arrestato nelle scorse ore. L’uomo usava nei confronti della moglie violenza psicologica per costringerla a compiere atti sessuali perversi, spiega il gip Federica Gaudino. Per tale ragione, è stata firmata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. La donna veniva ripetutamente minacciata di fronte al figlio della coppia.

Leggi anche –> Zooerastia: accusato di bestialità, ha abusato di un cane

Tutte le accuse al marito: dalla violenza sessuale alla zooerastia

Era totalmente dipendente a livello economico dal marito, che abusava di questa sua posizione. Al limite per lei e il figlio venivano concessi dieci euro una tantum, per la benzina o un gelato. La donna era succube del marito e ha acconsentito più volte alle richieste sessuali per paura di perdere la custodia del piccolo. Ha avuto rapporti sessuali non protetti con lui, risultato positivo al virus Hcv.

Ma non solo. L’uomo costringeva sua moglie di fatto ad avere rapporti con altre persone, che dovevano essere filmati e doveva quindi avere la prova video del consumato rapporto. Segnalati anche atti di zooerastia con un cane. Abusi ripetuti a cui la moglie avrebbe reagito terrorizzata e sarebbe stata sbattuta per terra e malmenata, tant’è che ha dovuto fare ricorsi a cure mediche.

Leggi anche –> Zooerastia: fa sesso col cane e picchia la compagna, arrestato – VIDEO

Accusato anche di abusi su minore

L’uomo è inoltre accusato di altri episodi gravissimi avvenuti nei confronti di una minore. Dalle indagini, infatti, è emerso un vecchio video, trovato su un telefono che il 40enne non utilizzava più. Qui si vedrebbero lui e la nipote di 12 anni in atteggiamenti ambigui.

Purtroppo, è emerso che la zooerastia è un fenomeno preoccupante e i dati diffusi nel corso degli anni ne testimoniano l’aumento. Una delle ultime denunce arriva dalla Serbia: si sta infatti sviluppando un turismo sessuale zoofilo. Personaggi facoltosi provenienti soprattutto da Germania, Inghilterra e Olanda arrivano nel Paese dell’ex Jugoslavia per avere rapporti sessuali con animali.

Leggi anche –> Aumentano i rapporti sessuali con gli animali: quando la zooerastia diventa una patologia