Home Cani Adottare un chihuahua: i pro e i contro di questa razza criticata

Adottare un chihuahua: i pro e i contro di questa razza criticata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:38
CONDIVIDI

Se sei un amante dei cani, potresti appartenere a due gruppi diversi: quelli che vorrebbero adottare un chihuahua e quelli che non lo farebbero mai.

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: ci sono pro e contro (Foto Unsplash)

Ci possono essere mille e più ragioni per adottare un cane e, se hai le possibilità, l’opportunità e i requisiti per prenderne uno a casa con te, in generale è sempre una buona idea farlo. I cani, però, non sono tutti uguali: ogni razza canina ha dei particolari bisogni che devono essere soddisfatti, oltre che un carattere distintivo che rende questi animali più o meno affini a un certo tipo di persone.

Sono tantissime le cose che possono influire sulla scelta e sul rapporto che poi si instaurerà tra l’animale domestico e il suo genitore adottivo umano, e tra queste le più importanti sono:

  • la taglia del cane, che può essere, come ben sai, piccola, media o grande;
  • il temperamento proprio della razza, che ha un’influenza non indifferente sul tipo di comportamento adottato dal cucciolo, a prescindere dal modo in cui poi esso viene educato dalla sua famiglia o addestrato da un professionista;
  • eventuali problemi e situazioni medico – sanitarie, di cui è necessario sempre tenere conto, per capire se si hanno le disponobilità di tempo e di soldi che servono al cane per essere accudito nel migliore dei modi.

Non teniamo conto del carattere dell’individuo canino, poiché esso è variabile. Non si può sapere fin da subuto quale sarà il carattere del nostro amico a quattro zampe, poiché questa è una cosa che svilupperà col tempo e, in ogni caso, dipende anche molto dal tipo di educazione che avrà, dalle sue esperienze di socializzazione, a casa come all’aperto, e dall’addestramento. Siamo tutti esseri in evoluzione, pure il cane lo è.

Oggi vogliamo soffermarci su una razza in particolare. Taglia piccola e temperamento tipico: ci stiamo riferendo al mitico chihuahua.

Questo cane mignon ha una storia molto intensa e interessante, le sue origini sono antiche e non è affatto autoctono delle nostre parti, anzi: viene addirittura dall’altra parte del mondo. Adottare un chihuahua può essere la cosa migliore che possa capitarti nella vita; oppure la peggiore. Sembra esagerato, ma dipende tutto da te, dal tuo atteggiamento e da come sei abituato a vivere. Convivere con un altro essere vivente, molto spesso, significa adattarsi e, un poco, pure piegarsi ai suoi desideri e alle sue strutture mentali.

Continua a leggere e scoprirai quali sono tutti i pro e i contro di adottare un chihuahua.

Indice dei contenuti

Adottare un chihuahua: le 10 ragioni per cui ti consigliamo di farlo (sarà bellissimo!)

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: sono tante le persone che amano questa razza (Foto Unsplash)

Nonostante la loro adorabilità, i chihuahua non dovrebbero mai essere considerati un giocattolo o adottati semplicemente per la loro carineria. È importante prendere in esame sempre una serie di razze prima dell’adozione in modo da poter prendere la decisione giusta sia per il cane che per te stesso. Per quelli con il giusto stile di vita e l’ambiente in cui fornire una casa ideale per questa specifica razza, ecco dieci buoni motivi per cui potresti prendere in considerazione di adottare un chihuahua. Leggi attentamente e stabilisci con criterio, se è davvero questo quello che vuoi.

Il chihuahua sa come affascinarti

Quando si tratta di incantare, i chihuahua sanno come fare. Prendere in giro e giocare è naturale per alcuni di loro e presto ti ritroverai avvolto dalle loro piccole zampe. E ammettiamolo, non sei molto più carino di un chihuahua che indossa un cappotto lanoso e avvolgente in inverno (quando riesci a convincerlo a indossarne uno).

Il chihuahua è una razza molto attiva

Per natura, i chihuahua amano correre. Hanno un temperamento e un corpo progettati per giocare e spendere la loro energia attraverso la corsa. Soltanto a guardarli ti sentirai vivo e attivo quasi quanto loro (forse). Tuttavia, di solito non vogliono correre maratone ogni giorno, quindi è importante non esagerare.

Il chihuahua non occupa molto spazio

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: è molto piccolo (Foto Unsplash)

Il chihuahua è considerato il cane più piccolo del mondo. Il loro peso varia tra un chilogrammo e tre chilogrammi e in genere non superano i sedici centimetri (abbiamo avuto smartphone che hanno pesato di più). Questa taglia può essere un grande vantaggio per coloro che cercano un piccolo cane che può essere trasportato facilmente.

Il chihuahua ha un’alta aspettativa di vita

Nonostante le apparenze, i chihuahua non sono affatto fragili né deboli. In effetti, molti possono vivere molto più a lungo rispetto ad altre razze canine. Gli studi hanno dimostrato che l’aspettativa di vita di un Chihuahua può variare tra i tredici e i venti anni.

Il chihuahua è una polpetta ripiena di amore

Questa razza ama le coccole e l’amore da parte della persona che scelgono. Sebbene non siano appiccicosi come il Bovaro Bernese, sono animali domestici gentili e leali che adoreranno le coccole sul divano (o nel letto con te). Certo, morderanno chiunque cerchi di avvicinarsi, ma sempre a eccezione dell’unico umano di cui si innamoreranno perdutamente (e prega che sia tu).

Il chihuahua è un ottimo cane da guarda

I chihuahua possono essere piccoli, ma servono come campanello perfetto (o cane da guardia) a qualsiasi estraneo che viene a casa tua. I loro sensi sospettosi e protettivi li porteranno ad abbaiare per avvisare i genitori di un visitatore (o intruso).

Il chihuahua ha un cuore impavido

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: non teme niente e nessuno (Foto Unsplash)

I chihuahua sono noti per essere coraggiosi e apparire feroci (no, non è affatto una battuta). Certamente non hanno paura degli altri cani, anche se in confronto sono molto più piccoli. Sospettiamo che pensino di essere un leone del mondo dei cani.

Il chihuahua è un vero e proprio genio

È vero che un chihuahua può adattarsi a tutti i tipi di situazioni e usare la loro intelligenza per aiutarli a valutare la loro condizione. I chihuahua di solito rispondono bene ai comandi, con il giusto tipo di addestramento, ma solamente se l’azione sarà per loro conveniente (non metteranno mai i tuoi desideri prima dei loro).

Il chihuahua ha carattere

Questo non è un orsacchiotto o un accessorio alla moda. Il chihuahua è un cane che sa come ottenere rispetto e utilizzerà la sua intelligenza per interagire e giocare con te (come vuole lui, però). Tuttavia, possono anche essere testardi, quindi è necessario addestrarli il prima possibile.

E infine, il chihuahua è…

Vivace, intelligente, carino e simpatico (non perché lo vuole, gli viene naturale). Questa razza di cane ha tutte le qualità per essere l’animale domestico ideale, quantomeno per certe categorie di padroni. Rimarranno fedeli e accoglienti a un genitore adottivo amorevole, attento e ben disposto nei loro confronti. Cosa potrebbe esserci di meglio?

Adottare un chihuahua: le 20 ragioni per cui non ti consigliamo di farlo (potrebbe scioccarti!)

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: moltissime persone lo detestano (Foto Unsplash)

Noi di Amore a quattro zampe amiamo tutti gli animali, di ogni forma e dimensione. Ma quando si tratta di alcune razze di cani, riteniamo che sia nostra responsabilità avvertire i nostri fedeli lettori delle razze più “terrificanti” in circolazione. E quello su cui ci stiamo concentrando questa volta è il chihuahua. Anche dire il loro temuto nome ci fa tremare nei nostri stivali. Sebbene piccoli, sono potenti. È scioccante quante persone sembrino portare in giro questi piccoli diavoletti, ma questo non significa di certo che si tratta di una razza facile da gestire. Anzi tutt’altro. Sono creature straordinarie per un verso, ma dall’altro creano un sacco di problemi ai loro coinquilini (umani e altri animali), specialmente quando questi ultimi ignorano in cosa si stanno cacciando.

Ecco, quindi quali sono le venti ragioni che abbiamo scoperto per cui adottate un chichuahua potrebbe rivelarsi una cattiva, cattivissima idea.

Il chihuahua non è per niente a bassa manutanzione

Si tratta piuttosto di una fidanzatina parecchio esigente, e ti accorgerai che è così fin dal primo giorno di convivenza. Il cucciolo, appena arrivato a casa, cercherà come prima cosa di raggiungere il suo obiettivo primario: renderti il suo schiavo, fedele e devoto, per il resto della sua vita. In realtà, molte persone sono già predisposte a essere trattate in questa maniera. Anzi, alcuni adottano un cane già con il presupposto di servirlo e riverirlo. Come principio, questo atteggiamento è sempre sbagliato. Concedere tutto e subito è un tipo di edicazione che noi non possiamo incoraggiare, poiché come fa male agli esseri umani fa male anche ai nostri adorati cani. Bisogna avere la mano dolce, ma il polso di ferro: vale in tutte le situazioni. Sappi però che con il chihuahua non funzionerà. L’abbiamo detto prima: il chihuahua ha carattere. Non si piegherà alla tua volonta, non senza prima lottare con tutte le sue energie (e ricordati che sono davvero tante).

Il chihuahua non si fa maneggiare

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: non ama farsi toccare (Foto Unsplash)

Credevi di avere a che fare con un tranquillo “cane da borsetta”, di quelli che tieni sempre in braccio e puoi portarti a spasso tranquillamente, senza che ti creino mai alcun problema, ovunque ti trovi? Beh, non soltanto ti sbagliavi di grosso, ma sappi che mai, in nessuna situazione, il chihuahua ti permetterà di abbracciarlo, afferrarlo, imprigionarlo, molestarlo o anche soltanto sfiorarlo, a meno che non sia lui a concederti il suo permesso temporaneo. Farlo comunque sarebbe per lui come una gravissima mancanza di rispetto. E le conseguenze per la tua maleducazione potrebbero non piacerti affatto. Questo cagnolino microscopico ha dei dentini davvero affilati e sarebbe in grado di staccarti un dito, se tu provassi a irritarlo in qualche modo. Altro che “carino e coccoloso”.

Il chihuahua si nasconde proprio dove meno te lo aspetteresti

Questa razza di cani è davvero minuscola, come abbiamo già detto, e questo vuol dire che può entrare in ogni fessura e angolino disponibile che si trova dentro e fuori casa tua. È molto facile perdere di vista il tuo cane, se non stai molto attento e non è raro che il tuo cagnolino decida di giocare a nascondino con te, mettendoti alla prova. Potrebbe persino addormentarsi dove è meno opportuno. Entrerebbe dentro una delle tue scarpe con moltissima facilità e sevi stare in allerta e controllare dove metti i piedi per evitare di calpestarlo e fargli male. Il chihuahua non è un animale domestico adatto alla gente disattenta e con la testa tra le nuvole. Devi avere più di mille occhi, come quando hai un neonato che gattona in libertà per casa. Al contrario di un gatto, infatti, il chihuahua non ha una struttura ossea flessibile e potrebbe pure finire nei guai, bloccato ad esempio sotto qualche mobile o incatrato in una piccola fessura.

Il chihuahua non desidera essere molestato, ma quando vuole attenzioni, le pretende

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: non desidera essere molestato (Foto Unsplash)

Stiamo parlando di una di quelle razze che non devono chiedere mai? No, affatto: il chihuahua chiede, anzi esige le cose che desidera e che sa soltanto tu sei in grado di dargli. Un esempio sono le attenzioni. In realtà, il tuo cane non vorrà mai essere disturbato. Come per un’attrice attivista di MeToo, il tuo cucciolo ritiene ogni tipo di contatto fisico non esplicitamente richiesto come una vera e propria forma di molestia e, se questo dovesse succedere, te la farà pagare amaramente. Quindi, non irritarlo più del necessario, non ce n’è di bisogno. Se stai cercando un cane molto più paziente e permissivo nei confronti delle coccole, questo non è il compagno giusto per te.

Il chihuahua non è socievole, è sociopatico

Qual è la prima regola di un genitore adottivo perfetto? Bravo, far socializzare il tuo cucciolo il prima possibile. Ripetiamo: la socializzazione immediata è una legge universale della cura del cane e non può essere in alcun modo ignorata, se vuoi un amico a quattro zampe carino e dai modi gentili. Se pensi che questo valga anche per il chihuahua, hai ragione solamente a metà. Il tuo cane può essere educato, in qualche modo, ma non con facilità e, in ogni caso, non sarà mai particolarmente portato ad apprezzare la compagnia di altri cani. Non ce la fa, è più forte di lui: è diffidente per natura. Questo vuol dire che sì, potrà fare (lentamente) amicizia, se abituato a incontrare gli altri fin dall’età più tenera, ma no, non ce la farà mai a sopportare ben volentieri gli estranei. Il suo primo incontro con un personaggio totalmente nuovo nella sua vita avrà sempre dei risvolti drammatici. Inevitabile.

Il chihuahua ha un altro obiettivo: sterminare qualsiasi micio

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: detesta tutti i gatti (Foto Unsplash)

Adottare un chihuahua vuol dire amarlo, anche se piano piano dimostra di avere tendenze omicide. In fondo, anche Norman Bates aveva una madre (che non ha fatto una bella fine, cattivo esempio), o qualunque altro serial killer famoso della storia, reale e cinematografica. Questi genitori potrebbero averli amati lo stesso, nonostante il terribile temperamento della loro psicolabile prole. Anche tu devi essere disposto a voler bene al tuo cagnolino, pure quando lui ti porterà a casa la carcassa del micio dei vicini. In quel caso ti consigliamo di aiutarlo a nascondere il cadavere, se non vuoi essere picchiato dal dirimpettaio sconvolto. Il chihuahua odia il suono dei miagolii. Il chihuahua odia le fusa. Il chihuahua odia tutti i gatti. Una delle sue passioni più grandi? Provare ad acchiapparne uno per farlo a pezzi. Difficilmente ci riuscirà, poiché essi saltano molto in alto e hanno capacità atletiche che vanno ben oltre quelle di un cane, ma non si sa mai. Tu tienilo sempre sott’occhio.

Il chihuahua non può neppure considerare di giocare con un gatto

Ma se riesce con difficoltà a sopportare la presenza di altri esseri canini, come puoi anche solamente sperare che esso voglia avere intorno un gatto, seppure fosse la creatura più dolce, affettuosa, simpatica e amorevole del mondo? Il chihuahua detesta i felini e inorridisce alla presenza di qualsiasi palla di pelo (persino quelle vere, non soltanto le figurate). Dunque, se sei già il genitore adottivo di un gattino, considera questa cosa e pondera molto attentamente sulla scelta di adottare un chihuahua, perché potrebbe non essere la soluzione migliore per far vivere serenamente entrambi i tuoi animali domestici. Esistono numerose razze di cane che, al contrario, adorano avere attorno un micio o quantomeno lo accettano con serena rassegnazione: quindi, perché forzare la convivenza tra due specie che mal si digeriscono? Sii coscienzioso.

Il chihuahua, in realtà, detesta qualsiasi essere vivente e a malapena riesce a fidarsi di te

Forse il problema non è tanto il suo odio per i gatti, né il suo odio per gli estranei, né il suo odio in generale: quello che non va in un cane di razza chihuahua è la sua innata diffidenza nei confronti di tutto ciò che si muove attorno a lui. Se qualcosa lo tocca, lui attacca; se qualcosa parla, lui attacca; se qualcosa respira, lui attacca. Non ne può fare a meno e il motivo principale è la paura. Fa parte del suo istinto di conservazione, naturalmente. Essendo così piccolo e anche fisicamente più fragile delle altre razze di cane, si difende dagli agenti esterni nel mondo con una buona dose di carattere aggressivo, tanta spavalderia e adottando come massima un detto che anche noi umani conosciamo bene: “la migliore difesa è l’attacco”. Prevenire è meglio che curare, e questo è un altro modo di dire molto in voga e che il tuo cane fa suo, come chiunque altro ha il timore di tutto, persino della sua stessa ombra. Ma come?, penserai tu, ma il chihuahua non è un cane coraggioso? L’abbiamo scritto noi, è vero. Essere coraggiosi, però, non vuol dire non temere niente, ma saper affrontare le nostre paure, in qualche modo. Il chihuahua le affronta con una buona dose di violenza.

Il chihuahua ha sempre costantemente paura che tu gli possa fare male

Il vero motivo per cui non ama essere preso in braccio è che (momento di suspance) il chihuahua ha una paura assurda che tu lo possa fare cadere. Ti ricorda qualcuno? Esatto, pure i gatti sono fatti allo stesso modo. E crediamo che sia un pensiero che accomuna tutti gli animali di piccole dimensioni. Pochi riescono davvero a fidarsi di farsi prendere in braccio da una persona, a meno che non abbiano con questa una confidenza tale da non doversi più preoccupare, poiché l’esperienza ha insegnato loro già che con lui possono stare al sicuro. Il chihuahua, come abbiamo detto prima, si affezionerà molto a una persona (e una soltanto), rispettandola per tutta la vita. Se questa sarai tu (fortunato), si farà fare cose da te che ti lasceranno incredulo, come appunto prenderlo in braccio e portartelo a spasso. Con chiunque altro non sarà mai talmente permissivo. Non è una cosa che ama e quindi non bisogna costringerlo: come se qualcuno di cui non ti fidi cercasse in tutti i modi di farti salire sulle montagne russe con lui. Certi pericoli e tabù troviamo la forza di affrontarli unicamente al fianco della persona che ci sta più a cuore in assoluto.

Il chihuahua non cerca le tue coccole

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: non cerca le tue coccole (Foto Unsplash)

Come detto, questo cane sembra un vero sociopatico. Ama la sua indipendenza e soprattutto vuole che tutti quanti rispettino religiosamente la sua privacy e questo include non torturarlo con attenzioni non richieste o con coccole occasionali. Fugacemente ti darà il permesso di toccarlo, onorandoti dal più profondo del suo cuore. Ma sii breve, perché non è così indulgente da perdonarti un’esagerato esercizio d’affetto nei suoi confronti. Si tratta di un padre padrone, praticamente, e anche alla vecchia maniera. Avere a che fare con lui ti ricorderà i figli adottivi del maggiore Mac di “Agli ordini papà”; e li compatirai tantissimo, come compatisci te stesso.

Il chihuahua non ama particolarmente i bambini

Non ha pazienza, quindi non pensare neppure per un attimo di affidargli la cura dei tuoi piccoli umani. Non è cane adatto al babysitting. Infatti, se tu fossi stato un pochino più attento, ti saresti accorto che Nana, la tata di Wendy, John e Michael ne “Le avventure di Peter Pan” non era un chihuahua, bensì un grosso, paffuto e adorabile Terranova. Al contrario un piccolo cane come questo raramente riesce a stare d’appresso ai bambini e, anche se avesse le energie per poterlo fare, non ha la voglia. In più, per ritornare al discorso della paura, cosa c’è di più pericolose per un chihuahua di un cucciolo d’uomo scalmanato e disattento che, comunque, pesa più di lui e lo potrebbe uccidere schiacciandolo con il suo pesante fondo schiena ancora avvolto da un pannolino? Lascialo in pace, povero cane, manco lo paghi per guardare i tuoi figli.

Il chihuahua non si fa coinvolgere nelle tue avventure

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: deve essere lui il leader (Foto Unsplash)

Questo cane è avventuroso, molto: anzi, potremmo dire che il chihuahua e l’avventura vanno perfettamente a braccetto. Stiamo però parlando delle sue avventure, non delle tue. Delle tue avventure a lui non importa un fico secco. Il chihuahua non si fida degli umani, figuriamoci se rischierebbe la pelle nel seguirti ovunque tu vada. Certo, è un essere piuttosto curioso, quindi può darsi che in ogni caso deciderebbe di seguirti, ma solamente per scoprire cosa stai combinando, non per partecipare alle tue birichinate. Non è una buona spalla, quando si tratta di fare qualcosa di davvero emozionante, a meno che non sia lui a proportelo. Tra i due, è lui il boss della coppia. Ricordalo.

Il chichuahua è isterico, non riesce a rilassarsi

Adottare un chihuahua, come adottare un cane, o qualsiasi altro essere vivente, vuol dire anche accettare e amare profondamente tutte le sue psicosi. Se non ti senti in grado di farlo, lascia perdere. Perché tutti hanno dei difetti e, tra i cani, il chihuahua particolarmente. Una delle cose che lo contraddistingue, per esempio, è che ha sempre un temperamento isterico e non si rilassa mai. Inutile provare con la camomilla, non gli piace. Non funziona neppure lo yoga, non è abbastanza elastico. Abbiamo provato con delle sedute da uno specialista, ma non fa che ringhiargli contro perché non fa parte della famiglia. Semplicemente, lascialo nella sua zona di comfort. Il chihuahua ha le sue abitudini ed è necessario che segua alla lettera la sua routine ordinaria, perché se troverà che tutto è al suo posto, non avrà motivo di agitarsi.

Il chihuahua odia con tutte le sue forze essere vestito da te

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: ti preghiamo, non lo vestire (Foto Unsplash)

Non lo fare, mai. Non vestire un chihuahua. Seppure tu dovessi riuscirci, un giorno, quando è più vulnerabile e dovessi approfittare della sua debolezza per mettergli addosso uno stupido pigiamino a forma di unicorno sbrilluccicante, sappi che non te lo perdonerà per il resto della sua vita. Questa cosa marchierà indelebilmente il vostro rapporto. Vuoi che succeda questo? Se la tua intenzione è adottare un cane toy da maltrattare con maschere di Halloween e make up da reginetta di bellezza, allora togliti dalla testa di adottare un chihuahua, perché non sono la stessa cosa. Un Bichon Frisé magari potrebbe pure farsi torturare, perché è un agglomerato di coccolosità, vanità e servilismo nei confronti del suo padrone. A differenza sua, il chihuahua è un agglomerato di vocalizzi assordanti, morsi e occhi arrabbiati: quindi, non tentare la sorte proponendogli un cosplay di coppia, perché se non è in vena, potrebbe pure ucciderti per questo.

Il chihuahua è molto sensibile ai rumori forti

Caos e chihuahua non vanno per niente d’accordo. Tu potresti pensare che questo sia un problema comune a tutti i cani: questi animali difficilmente sopportano i rumori forti. In realtà esistono razze canine che stanno bene pure in mezzo alla confusione e si sentono come in mezzo all’occhio del ciclone, quando tutto attorno a loro è un gran putiferio. Nulla li sconvolge (beati cuccioli). Mentre i chihuahua sono proprio all’opposto. Ti abbiamo avvertito sul fatto che sono poco socievoli, hanno paura delle cose estranee, non amano stare in compagnia di altri animali o bambini, giocare ai tuoi giochi non è la loro priorità e hanno bisogno di essere lasciati in pace per non impazzire del tutto. Ecco, dunque come pensi che possano sopportare il caos che c’è in casa tua? Se sei il membro di una famiglia numerosa e abiti con altre cento persone, adottare un chihuahua dovrebbe essere fuori discussione. Questo è un cane che va più d’accordo con una persona sola, o al massimo una coppia. Deve avere mille occhi attorno, non mille rumori che potrebbero terrorizzarlo a morte come un film di Dario Argento trasmesso in prima serata sulla Mediaset.

Il chihuahua non ha un gran desiderio di fare il clown con te

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: non vuole proprio far ridere (Foto Unsplash)

Questo non vuol dire che non ti farà mai divertire, anzi proprio il contrario. Il chihuahua è talmente bizzarro che tutte le volte che lo guarderai e lo vedrai comportarsi com’è suo solito, ti verrà istintivo sorridere e forse il tuo labbro tremolerà leggermente, mentre cerchi di soffocare una risata sguaiata. Ma trattieniti, perché per quanto possa essere buffo lui non vuole farti ridere; lui non vuole far ridere affatto. E se crederà anche soltanto per un secondo che ti stai prendendo gioco di lui, saranno seri guai. Per te, ovviamente.

Il chihuahua non tende generalmente a voler fare tenerezza

Stessa cosa vale per la tenerezza. Puoi capire solamente se sei di Napoli: “fare tenerezza” non è mai e poi mai una bella cosa. Come dire a una persona che è “disgraziata”, una “sfigata”, che non sa fare niente e che ha bisogno di essere compatita da te. Sì, sembra che stiamo esagerando apposta. No, non è così, anzi: il chihuahua ha un caratterino molto particolare e questo tutti lo sanno. Bisogna semplicemente conoscerlo per sapere come prenderlo. Si tratta di una cosa difficile, ma non impossibile. Lui è un sergente di ferro; tu sei quello che in “Full Metal Jacket” fa una brutta fine a metà del film. Se non vuoi recitare il remake della pellicola di Stanley Kubrick, ti consigliamo di non dare l’opportunità al tuo cane di seviziarti. Come fare? Non facendolo irritare inutilmente. Il chihuahua non vuole fare tenerezza, vuole semplicemente essere rispettato.

Il chihuahua è un po’ avido ed individualista

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: è sicuramente un individualista (Foto Unsplash)

Tutti i bambini lo sono, è inevitabile. Anche gli altri cani, soprattutto quando sono cuccioli, pretendono e scodinzolano in faccia ai loro padroni finché questi non si piegano e non sono costretti a cedere tutti i loro beni pur di renderli felici. Sebbene sia normale, però, bisogna che ti facciamo notare un particolare: a un certo punto gli esseri umani e gli altri cani crescono; mentre a quanto pare il chihuahua no. Lui chiede e chiede e chiede. E non diventerà mai il bastone della tua vecchiaia, a meno che per “bastone” non si intenda qualcosa di molto negativo. Il chihuahua pensa a sé e, se mai dovesse imparare improvvisamente a parlare come il gorilla Koko e tu gli chiedessi chi salverebbe da un incendio, te o qualcun altro, lui molto probabilmente risponderebbe che è stato lui ad appiccare il fuoco.

Il chihuahua è identico a tutti gli altri chihuahua

Tutti i cani che appartengono alla stessa razza si assomigliano moltissimo e questa non è affatto una novità. Ma i chihuahua sono identici da altri punti di vista, prima di tutto quello caratteriale. Non pensare che uno abbia sicuramente un temperamento diverso rispetto a un altro: certe caratteristiche appartengono proprio alla specie e non è possibile slegarle dal soggetto, anche se lo vorremmo tanto. Quindi sì, in questo senso un chihuahua vale l’altro. Ovviamente poi sono individui diversi, con delle menti autonome. In questo caso parliamo unicamente dell’atteggiamento che hanno e del modo in cui si comportano nei confronti del mondo intero. Meglio che ti ci abitui.

Il chihuahua non è molto sensibile

Adottare un chihuahua
Adottare un chihuahua: c’è chi dice che non sia sensibile (Foto Unsplash)

La parola “sensibile” può avere moltissime accezioni diverse. Una persona può essere sensibile fisicamente e dunque ammalarsi di frequente oppure farsi male molto facilmente; può anche essere sensibile emotivamente e quindi avere un cuore che quasi letteralmente si spacca tutte le volte che si sente umiliata e che qualcuno gli sta facendo del male. Nel caso del chihuahua, con il termine “sensibile” intendiamo qualcuno che non ha la minima idea di come provare empatia nei confronti di un altro essere vivente. I cani in genere hanno proprio questo pregio: riescono a percepire le emozioni e i pensieri dei loro genitori umani, e non soltanto. I chihuahua no, loro vogliono essere percepiti, piuttosto. Se credi che piangendo commuoverai il suo cuore, grande quanto una sua zampetta (quindi quasi invisibile), allora ti sbagli di grosso. Non si lascerà abbindolare tanto facilmente. Dovrai sudartela la sua pacca sulla tua spalla.

Adottare un chihuahua: eppure, alla fine dei conti c’è sempre da considerare un “ma…”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Manolo, członek rodziny, mój największy z najmniejszych przyjaciół, w dzień dziecka obchodzi w tym roku już swoje siódme urodziny ❤️❤️❤️ To tylko uświadamia mi jeszcze bardziej, jak ten czas zaczyna uciekać. Doskonale pamiętam jak zobaczyłam go pierwszy raz, jak chodził krok w krok za Adim i nie chciał mu dać spokoju drapiąc go co chwilę w nogę 🙈 Pamiętam jak wracał z nami do domu i cały się trząsł niczym galaretka. Pamiętam jak pierwszej nocy drapał w łóżko, żebyśmy wpuścili go na górę, mimo że wcześniej ustaliliśmy, że nie będzie z nami spał 😅 Szybko nas sobie jednak podporządkował, stając się wiernym kompanem w zasadzie wszystkich naszych wędrówek. Nie wyobrażam sobie jak mogłoby go nie być z nami ❤️ Nasze życie byłoby zdecydowanie smutniejsze, bo ta mała kropka- @manolo.dog to chodząco-śpiący rozweselacz, który wyciąga z nas wszystkie stresy i rozładowuje napięcia. W dniu jego urodzin życzę mu tylko jednego – by w zdrowiu żył z nami jak najdłużej ❤️ W tak piękną pogodę jak dziś, chłopakowi należy się długi spacer, a potem jakiś super smakołyk 🍗 Kto z Was, tak jak ja, całe życie wychowywał się że zwierzakami w domu? Wasi pupile dla Was również są jak członkowie rodziny? Dajcie znać ile lat mają Wasze zwierzaki i czy również pamiętacie o ich urodzinach? 🐶🐶🐶 • 📷 @studioslon

Un post condiviso da Charlize Mystery (@charlizemystery) in data:

Ma non è vero affatto che i chihuahua non hanno un cuore e sono tutti perfettamente uguali in questo. Ti abbiamo solamente voluto prendere un po’ in giro e spaventare bonariamente. Abbiamo anche esagerato per prendere in giro il chihuahua, che è una razza che amiamo moltissimo e per questa ragione abbiamo voluto caricaturizzare i suoi ben noti difetti. L’unica cosa, però, che devi davvero considerare, se sei realmente intenzionato ad adottare un chihuahua, è quanta passione hai intenzione di metterci.

Parlando seriamente: nessun genitore ha davvero idea di che tipo di persona sarà suo figlio. Si tratta di una vera e propria Mistery Box, che in confronto quelle di “Masterchef” sono due uova strapazzate con un po’ di sale e contorno di ketchup. Uno fa una limonata con i limoni che si ritrova e, nel caso dei genitori di un chihuahua, questo vuol dire amare il proprio cucciolo incondizionatamente, comunque vada. Perché anche lui ti vorrà bene alla fine e, sebbene non sia davvero tra gli animali domestici più lecconi del mondo, te lo dimostrerà a modo suo e questo sarà già abbastanza gratificante per te, se lo adorerai con tutte le tue forze.

Un genitore non è mai un genitore perfetto, come un figlio non è mai un figlio perfetto. Ognuno di noi fa del suo meglio. Finché tu farai del tuo, andrà tutto bene. E stavolta, credici sul serio.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani