Home Curiosita Animali del presepe di Natale: ritaglia e colora tutti gli animali esotici

Animali del presepe di Natale: ritaglia e colora tutti gli animali esotici

Chi sono gli animali esotici e particolari del presepe di Natale? Conosciamoli tutti e prepariamo il nostro presepe di carta fai-da-te per la gioia di grandi e bambini.

Animali del presepe di Natale

Un presepe di carta interamente da ritagliare e colorare come vogliamo? Quale migliore passatempo per creare un bel lavoretto di Natale insieme ai nostri bambini? Se pensiamo che il bue e l’asinello siano gli unici animali nel presepe, probabilmente non immaginerebbe mai che in alcuni famosi presepi sono stati inseriti animali incredibili e, se vogliamo, inimmaginabili per un presepe.

Oltre agli animali da cortile, possono esserci anche animali esotici, lontanissimi dal nostro immaginario occidentale. Scopriremo un mondo di piccoli animali esotici che renderanno il nostro paesaggio di carta ancora più bello. Ecco quali sono tutti gli animali esotici da ritagliare e colorare per il nostro presepe di Natale.

Animali esotici nel presepe di Natale? Ebbene sì

Se pensiamo che inserire una scimmia o un elefante accanto alla Sacra Famiglia, sia un’idea bizzarra, possiamo stare tranquilli: non saremo né i primi né gli ultimi a farlo. Pare che i pionieri ad aver messo per primi questi animali siano stati, nel Settecento, i creatori del presepe napoletano.

Presepe di Natale
(Foto Pixabay)

Ma come mai animali così lontani dall’Occidente e così diversi da quelli che le persone erano solite vedere? Perché è proprio nel XVIII secolo che si era sviluppata la passione per queste culture, detta appunto ‘esotismo’. Nell’arte iniziarono quindi ad essere raffigurati animali come: scimmie, elefanti e anche uccelli esotici come le gru e i fenicotteri.

Quali sono quindi gli animali esotici che andremo ad inserire nel nostro presepe di carta, accanto al bue e all’asinello?

  • Scimmia,
  • dromedario,
  • cammello,
  • elefante,
  • pappagallo.

Un accenno al pettirosso: ecco perché c’è anche lui

In una delle 5 storie di Natale che hanno per protagonisti gli animali, c’è anche questo simpatico uccello. Il suo nome deriva dal fatto di avere una macchia rossa sul petto, ma come se l’è procurata? Secondo la leggenda pare che l’uccellino una volta fosse marrone e che avesse tenuto acceso il fuoco tutta la notte con le sue ali, per non far soffrire il freddo a tutti i personaggi della stalla.

La mattina seguente, il pettirosso fu premiato con un petto colorato e brillante, che lo ha reso tanto famoso. E naturalmente è stato anche aggiunto al presepe, insieme a tutti gli altri animali esotici e gli animali da cortile.

In realtà pare che il pettirosso sia anche tra l’uccellino che, mosso a pietà nel vedere Gesù sulla croce con la corona di spine, abbia fatto uno sforzo incredibile per strappare una spina che si era conficcata sulla sua fronte. Pare che, dopo averla tolta, il sangue gli avesse bagnato le ali e il petto, dandogli quel colore rosso che lo rende così particolare.

Ritaglia e colora gli animali esotici per il tuo presepe di carta

Sapete qual è il bello di avere degli animali esotici nel presepe di carta? Il fatto di poterli colorare con i colori più belli tra i pastelli. Vediamo cosa può servirci per allestire il nostro presepe di carta:

  • cartoncino che sarà la base del nostro presepe,
  • colla a stick,
  • pastelli,
  • forbici dalla punta arrotondata,
  • carta crespa di vari colori,
  • pezzi di stoffa di vario tipo (pelle, camoscio, vellutino etc).

E ora qualche consiglio per colorare e arricchire i nostri animali.

Scimmia: il colore prevalente sarà il marrone, e magari l’arancione per il muso e le zampe. Ma che ne pensate di attaccare della stoffa pelosa al posto del manto e ricoprire così tutta la scimmia, lasciando scoperti solo il muso e le zampe?

Dromedario e cammello: stesso discorso per questi due animali. Possiamo utilizzare il giallo ocra, il marroncino o l’arancione per colorare entrambi, oppure ricoprirli con dei pezzi di stoffa.

Elefante: il colore prevalente potrebbe essere il grigio, ma anche l’azzurro e magari l’interno delle grandi orecchie in rosa.

Pappagallo: qui possiamo sbizzarrirci sia con i colori sia con delle strisce di carta crespa colorata per le piume delle ali, della testa e di tutto il corpo.

Animali esotici del Presepe di Natale

Animali del presepe di Natale

Facciamo attenzione a ritagliare bene anche il rettangolo che troveremo sotto ogni animale, che servirà da base da attaccare sul cartoncino.

E se vuoi arricchire il tuo presepe con gli animali da cortile e con il cane del pastore Benino, CLICCA QUI PER SCARICARE I PDF:

Animali esotici del presepe

Presepe da colorare

Animali da cortile nel presepe

Animali da cortile nel presepe 2

Pastore benino e cane

Francesca Ciardiello