Home Cani Cane con brividi e letargia: scopriamo le cause e se stare in...

Cane con brividi e letargia: scopriamo le cause e se stare in pensiero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05
CONDIVIDI

Purtroppo, essere genitori vuol dire anche questo: stare in pensiero per la salute del nostro cucciolo. Ecco cosa fare se hai il cane con brividi e letargia.

Cane con brividi e letargia
Cane con brividi e letargia: tutto quello che bisogna sapere (Foto Unsplash)

Essere il genitore di un cane, esattamente come essere il genitore di qualsiasi altro essere vivente, è un gran bell’impegno. Non ci riferiamo ai sacrifici dal punto di vista economico o di tempo, poiché queste sono davvero bazzecole in confronto alla gioia e all’importanza che può avere crescere una vita e custodirla (anche se questo ottiene significati diversi a seconda della persona). In ogni caso, la cosa più importante che un genitore dà ai propri figli, ogni santo giorno, è la sua costante preoccupazione. Stare preoccupati per le persone alle quali vogliamo bene è normale, ma il grado di ansia raggiunto da un genitore non ha pari. Una mamma o un papà stanno sempre con il pensiero costante rivolto ai loro cuccioli, non c’è niente da fare, pure se si trovano a due centimetri di distanza.

Quindi, è normale che ogni dettaglio, ogni cosa fuori dall’ordinario che possa capitare immediatamente mette sull’attenti i genitori adottivi di un animale domestico: potrebbe essere il sintomo di qualcosa che non va, o peggio. Quando i proprietari notano il cane con brividi e letargia, infatti, fanno bene a preoccuparsi. Di certo non si tratta di una condizione che avviene naturalmente, ma sicuramente sono coinvolte delle cause che vanno investigate e approfondite con un medico veterinario.

In ogni caso, in questo articolo vi elencheremo quelle che sono certamente le più probabili.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane mangia i calzini? La risposta a questa domanda è incredibile

Cane con brividi e letargia: le 13 cause più comuni e come intervenire per far stare meglio Fido

Cane con brividi e letargia
Cane con brividi e letargia: l’importante è intervenire in fretta (Foto Unsplash)

Di seguito sono riportate alcune cause comuni e non così comuni di brividi nei cani. Consultare il veterinario per una diagnosi corretta.

1. Febbre o temperatura corporea elevata (ipertermia)

Un aumento della temperatura corporea può far tremare i cani, afferma il veterinario Eric Barchas. I segni della febbre includono tremore, letargia, non mangiare, vomito, secrezione nasale e tosse. La normale temperatura rettale dei cani è compresa tra i trentasette e mezzo e i trentotto gradi e mezzo. Una febbre può insorgere quando il cane sta combattendo un’infezione, che può essere localizzata in qualsiasi parte del corpo e potrebbe non essere necessariamente visibile. Scopri come misurare correttamente la temperatura del tuo cane. Se la sua temperatura rettale è superiore a trentanove gradi e mezzo, consulta il tuo veterinario.

2. Avvelenamento

I tremori si verificano spesso a causa di avvelenamento e indica che il veleno sta causando problemi neurologici o cardiaci. I veleni che causano convulsioni includono cioccolato, xilitolo, uva / uva passa, insetticidi (repellenti per pulci), droghe umane (ibuprofene, Prozac, Advil), detergenti per la casa, lucido per mobili, fertilizzanti e veleno per topi. Oltre a scuotere, il cane può urinare o defecare involontariamente e vomitare.

Se sei sicuro che si tratti di avvelenamento, chiama prima il veterinario. Se è dopo ore, chiamare l’ospedale veterinario di emergenza più vicino. Se non sono raggiungibili, chiama il centro antiveleni per animali.

3. Sensazione di freddo (ipotermia)

Alcune razze a pelo corto, come Bassotti e Chihuahua, sono meno tolleranti ai climi freddi. In genere cercheranno i luoghi più caldi della casa per stare al caldo. Tremare aiuta a generare calore e, quindi, aumenta la bassa temperatura corporea del cane, spiega Erich Barchas, veterinario a San Francisco. Alcuni cani di piccola taglia a pelo corto sono sensibili al freddo e possono richiedere un maglione quando fa freddo a causa del loro pelo molto sottile. Se il tuo cane sta tremando e non fa freddo, continua a leggere per altre potenziali cause.

4. Mal di stomaco (vomito o diarrea)

Se il tuo cane soffre di mal di stomaco, potrebbe tremare per non sentirsi bene. Non è insolito per un cane rabbrividire prima di ammalarsi, soprattutto prima di vomitare o avere un attacco di diarrea. Dopo che lo stomaco o le viscere si sono svuotati, i brividi possono smettere o può continuare se il cane si sente ancora male. Per aiutare il tuo cane attraverso questo, prova alcuni di questi efficaci rimedi domestici approvati dal veterinario per mal di stomaco.

Il vomito può essere un segno di altre malattie. Puoi aiutare il tuo cane a sentirsi meglio con questi rimedi casalinghi per il vomito e conoscere le varie cause. Molto probabilmente, è solo un raffreddore o la febbre, ma è una buona idea escludere malattie più gravi, come malattie renali o epatiche.

Potrebbe interessarti anche: Il cane vomita, cosa fare? Tutte le cause e le soluzioni a questo problema

5. Sbalzo di adrenalina (dall’eccitazione o dalla paura)

Cane con brividi e letargia
Cane con brividi e letargia: sbalzo di adrenalina (Foto Unsplash)

Se il tuo cane è eccitabile e non vede davvero l’ora che le piaccia, potrebbe tremare in anticipo.

Lo stesso può accadere se è nervosa per la paura di qualcosa. Non è insolito vedere un cane tremare mentre si trova nell’ufficio del veterinario o quando si avvicina un temporale. Altre cose che possono stressare un cane sono la noia, la mancanza di esercizio fisico, la guida in auto o altre esperienze negative. In generale, ci si può aspettare di vedere tremare ogni volta che c’è un rilascio di adrenalina, afferma il dottor Erich Barchas. Se non riesci a trovare alcuna possibile causa per il tuo cane di essere eccitato, nervoso o spaventoso, la causa potrebbe essere medica piuttosto che comportamentale. Ma se il tuo cane è solo eccitato o nervoso, prendere provvedimenti per calmare la sua ansia è abbastanza facile.

6. Sindrome da tremore generalizzata (GTS)

Conosciuto anche come sindrome del cane shaker bianco o cerebellite idiopatica, questo disturbo colpisce il sistema nervoso centrale ed è descritto come un’infiammazione del cervelletto, la parte del cervello che è responsabile del coordinamento dei movimenti muscolari.

Il disturbo colpisce ampiamente i piccoli cani con camice bianco, sebbene tutti i cani possano essere colpiti. Maltesi, West Highland White Terrier, Bichon Frise, Barboncini e Samoyedo sono predisposti. I sintomi possono essere confusi per ansia o ipotermia a causa della bassa temperatura corporea. Al tuo animale domestico potrebbero essere somministrati corticosteroidi, come il prednisone, per aiutare a calmare l’infiammazione.

7. Ipoglicemia (bassi livelli di glucosio)

I cani di piccola taglia possono soffrire di episodi di ipoglicemia. Ipoglicemia significa basso livello di zucchero nel sangue e può causare agitazione, contrazioni muscolari e tremori, debolezza, inciampo, perdita di appetito, convulsioni e persino coma, se non trattata. Ciò si riscontra soprattutto nei cuccioli di età inferiore ai tre mesi, spiega il veterinario Debra Primovic, in un articolo. Le razze molto più piccole e da toy, come i Chihuahua, possono essere particolarmente inclini a questa condizione.

Se hai un cucciolo piccolo o una razza piccola, non lasciarlo andare per più di quattro ore senza cibo.

8. Cimurro canino

Cimurro è un virus che colpisce comunemente cuccioli e cani adolescenti che non sono stati vaccinati. I cuccioli nati da madri che non sono state vaccinate sono estremamente sensibili. Il virus colpisce i sistemi respiratorio, gastrointestinale, respiratorio e nervoso centrale.

Oltre ai brividi, noterai anche starnuti e tosse, muco che fuoriesce da occhi e naso, letargia, febbre, vomito improvviso o diarrea e perdita di appetito. Vedere immediatamente un veterinario se si verificano questi sintomi!

Potrebbe interessarti anche: 5 semplici modi per addestrare il cane a socializzare con altri cuccioli

9. Epilessia

Cane con brividi e letargia
Cane con brividi e letargia: epilessia (Foto Unsplash)

Se il tuo animale trema in modo incontrollabile, allora si tratta quasi sicuramente di uno stato epilettico, o epilessia, che provoca convulsioni improvvise e ricorrenti. L’epilessia può essere ereditaria o causata da un trauma, come un incidente o l’ingestione di veleno. Se il tuo cane ha un attacco, mantieni la distanza e non cercare di tenerlo fermo, non importa quanto sia difficile stare semplicemente indietro e guardare. Una volta guarito, lascialo riposare su comode coperte e cuscini. Potrebbe essere ancora confuso. Offrigli acqua una volta che sembra che sia tornato al suo io normale.

L’epilessia idiopatica è genetica e le razze inclini a questo includono:

Se ritieni che il tuo cane possa essere a rischio, visita un veterinario il prima possibile per determinare il trattamento migliore. Al cane possono essere somministrati farmaci per controllare le convulsioni, come fenobarbital o bromuro di potassio.

10. Vecchiaia

È comune vedere tremori nei cani più anziani, specialmente nelle gambe. I brividi negli animali più anziani possono essere attribuiti a debolezza muscolare e artrite. Tuttavia, non dovresti ignorare i sintomi di agitazione e attribuirlo esclusivamente all’età del tuo cane. Potrebbe soffrire e i brividi in un vecchio cane possono essere causati da insufficienza renale.

11. Sensazione di dolore

Brividi e zoppicare sono un evidente sintomo del dolore. Se il tuo cane non sta zoppicando e sta solo tremando, potrebbe indicare che la fonte del dolore proviene da una parte del corpo diversa dalle gambe. Spesso la fonte del dolore non è ovvia e può richiedere un esame fisico o una radiografia. Ecco perché è importante non sottovalutare mai un cane che sta scuotendo. Possono verificarsi tremori se un bambino maneggia e lascia cadere un cane sul pavimento, causando lesioni alla colonna vertebrale. Saltare da un letto o un divano alto può anche scioccare e ferire le zampe di un cane. A volte i morsi di ragno o i morsi di zecca possono portare a zoppia, che può causare brividi e zoppicare.

12. Malattia renale

L’insufficienza renale cronica (CRF) si verificherà molto probabilmente nei cani più anziani, ma i cani di qualsiasi età possono essere colpiti. I sintomi di solito non si manifestano fino a quando non è troppo tardi e includono alitosi, aumento della sete, diminuzione dell’appetito, incontinenza, letargia, vomito, tremori o contrazioni o convulsioni. Purtroppo, se si verificano questi sintomi, può significare dover mettere il cane a dormire.

Potrebbe interessarti anche: Cuccioli da adottare, non comprare: questi animali non sono una “merce”

13. Problemi endocrini

Cane con brividi e letargia
Cane con brividi e letargia: problemi endocrini (Foto Unsplash)

Diverse condizioni possono compromettere l’equilibrio ormonale del cane, come ipo o ipertiroidismo, morbo di Addison, diabete, morbo di Cushing o calcemia. Se noti sintomi insoliti, come debolezza, letargia, perdita di equilibrio, mancanza di cibo, aumento della sete, perdita di peli o vomito improvviso o diarrea, è meglio controllare con un veterinario per escludere la possibilità di questi problemi di salute.

Altre cause

Le reazioni allergiche a vaccini, punture di insetti e farmaci possono causare gravi reazioni con agitazione.

  • Disturbi neurologici e convulsioni possono causare episodi di brividi, tremore e pagaia delle gambe.
  • Shock, squilibri elettrolitici, bassi livelli di calcio nei cani da allattamento, anemia, lupus e altri disturbi metabolici possono anche essere fattori da considerare.
  • Secondo il dottor Erich Barchas, anche un cane che si sta sforzando di defecare può rabbrividire.

Simona Strani