Home Cani Cani che odiano i gatti: razze da non accoppiare mai con un...

Cani che odiano i gatti: razze da non accoppiare mai con un micio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:48
CONDIVIDI

Esistono delle razze di cani che in fin dei conti riescono a stare bene con tutti (più o meno) e poi ci sono i cani che odiano i gatti, e sarà così sempre.

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: alcune razze proprio non sopportano i felini (Foto Unsplash)

Avete presente quel famoso detto che dice Come cani e gatti, intendendo due persone che proprio non si possono vedere, sennò si ammazzerebbero di botte? Ecco, non è sempre valido. Soprattutto non vale se parliamo proprio di cani e gatti veri. Queste due specie, infatti, non si odiano affatto per istinto, anzi: esistono addirittura determinate razze di cane che davvero adorano i nostri amici felini, forse molto più di noi umani addirittura. Ovviamente ci sono anche quei cani che odiano i gatti e se li papperebbero a colazione ogni mattina (dove per “papparsi” intendiamo “scannare di botte”). Ormai ci siamo abituati, perché in tv non si vedono altro che cani e gatti litigare in continuazione, sempre in competizione per le attenzioni del loro padrone, sempre astiosi l’uno con l’altro. Se poi pensiamo addirittura ai cartoni animati, lo stereotipo non fa che delinearsi meglio nei suoi contorni che lo definiscono quasi come un dato di fatto e non semplicemente, come è nella realtà, come una leggenda metropolitana costruita ad hoc.

In ogni caso, dal momento che oltre alle antipatie a pelle, in certi casi, esistono anche le antipatie che provengono da un istinto innato della specie, ora vi elencheremo quali sono le razze di cane che più di tutte odiano i gatti e ai quali è sempre meglio non affiancare un piccolo micio (per nessuna ragione al mondo, povero piccolo).

Cani che odiano i gatti: ecco le peggiori 7 razze canine per le nostre palle di pelo miagolanti

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: non sempre si possono accoppiare due animali domestici (Foto Unsplash)

Scegliere il cane perfetto per la tua famiglia non è un compito da poco. Quando hai già un gatto a casa, diventa ancora più complicato. Non soltanto devi scegliere un cane che si adatti al tuo stile di vita, ora devi trovarne uno che funzioni anche con lo stile di vita del tuo gatto. Se sei determinato a essere sia un “gattaro” che un “canaro” (entrambe le cose contemporaneamente), familiarizza con le peggiori razze di cani per gatti.

Stai tranquillo, ci sono molte razze di cani che vanno molto d’accordo con i gatti. Non è però il caso di queste razze di cani che odiano i gatti. .

Australian Cattle Dog

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: cane da pastore australiano (Foto Unsplash)

Questa adorabile razza da pastore ha esemplari magnifici, ciascuno dei quali si rivela un animale domestico fedele e devoto, ma il tuo gatto potrebbe avere un’opinione diversa. Poiché i cani da bestiame australiani sono stati storicamente allevati come cani da pastore, hanno un forte istinto e non possono resistere alla tentazione di mettere gli animali più piccoli al lavoro. Il branco dei gatti non è un’impresa da poco, ma questa razza è all’altezza della sfida.

Un cane da bestiame australiano può inseguire il tuo gatto nel tentativo di tenerlo con il branco. Sebbene questi cani non siano in genere aggressivi nei confronti di piccoli animali, il tuo gatto potrebbe non sentirsi a proprio agio quando viene inseguito da una grande creatura con denti appuntiti. Se hai un gatto e stai pensando di aggiungere un cane da pastore australiano alla tua famiglia, un addestratore potrebbe essere in grado di aiutarti a stabilire i limiti con il tuo cane.

Come suggerisce il nome, l’Australian Cattle Dog è stato allevato per l’allevamento del bestiame. Per controllare e dirigere il bestiame selvatico nel duro terreno australiano ci vuole molta forza e perseveranza, e i Cattle Dogs di oggi possiedono ancora l’atteggiamento e la resistenza che gli allevatori apprezzano. In casa, questa personalità distintiva può essere sia una benedizione che uno svantaggio. Il Cattle Dog richiede un sacco di esercizio quotidiano e stimolazione mentale per tenerlo occupato. È stato allevato per riuscire a pasciare il bestiame dal tramonto all’alba attraverso la natura selvaggia, e questo lo rende un ottimo partner per fare jogging, andare in bicicletta o andare in kayak. È molto intelligente e riuscirà facilmente a capire vari compiti, come aprire gli armadi o scaricare la spazzatura se lasciato ai propri dispositivi. Questa intelligenza e risoluzione dei problemi lo rendono un ottimo candidato per gli sport per cani come l’agilità, l’obbedienza, il monitoraggio e, naturalmente, la pastorizia. Gli piace imparare e lavorare con le persone che ama ed è molto desideroso di compiacere.

Il Cattle Dog è noto per la sua capacità di valutare situazioni e prendere iniziative se necessario. In una situazione di pastorizia, questo spesso include l’abbaiare o dimostrazioni di forza come il morso (“sbandamento” nel gergo australiano, perché il Cattle Dog dovrebbe mordere il tallone della mucca) per costringere un animale testardo a muoversi. Se sente che un animale (o una persona) si comporta male, non esiterà a rimetterli in riga. Il “nipping” non dovrebbe essere tollerato. Generalmente il Cattle Dog interviene soltanto se sente che una situazione è fuori controllo, quindi è compito tuo, in quanto suo proprietario, non metterlo in quella situazione. Se ti comporti come la figura di autorità nella sua vita, ti guarderà e seguirà le tue direttive, piuttosto che prendere nelle sue zampe la faccenda perigliosa.

Durante l’addestramento del tuo cane, l’equità, la coerenza e l’uso di ricompense positive generalmente funzionano molto bene. Tuttavia, l’intelligenza del Cattle Dog lo rende un pensatore indipendente e può comportarsi in modo molto testardo, se crede di avere ragione o è stato trattato ingiustamente. In questi casi possono essere necessarie correzioni adeguate. In caso di problemi, contatta un addestratore esperto di cani da pastore per un consiglio.

Anche con queste caratteristiche, il Cattle Dog può essere un grande membro della famiglia. Adora i suoi familiari stretti e, se cresciuto con i bambini, può anche interagire con i neonati senza difficoltà. Ricorda che è un cane ad alta energia e assicurati che i bambini lo trattino con rispetto. Il suo attaccamento alla sua famiglia lo rende un eccellente cane da guardia e sarà protettivo della sua casa e della sua gente. Il Cattle Dog è spesso diffidente nei confronti degli estranei, e quindi dovrebbe essere ampiamente socializzato fin da quando è un cucciolo oppure un cane giovane.

Beagle

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: beagle (Foto Unsplash)

Poiché i beagle sono stati allevati tradizionalmente per cacciare piccoli animali selvaggi, potrebbero essere tra i peggiori cani per i gatti. Mentre storicamente questa razza veniva utilizzata per cacciare animali come conigli, l’istinto per la preda di solito si ripercuote anche su altri piccoli animali. I gatti potrebbero rivelarsi un feticcio interessante per loro, soprattutto per esercitare le capacità che fanno parte del loro istinto primordiale.

Se hai un gatto in casa, è molto probabile che un cane da lepre come questo possa trovare una grande gioia nell’inseguirlo. Sono cani energici e adorano avere un lavoro da svolgere. Se non trovi modi creativi per reindirizzare l’energia di un beagle, sarà solamente una questione di tempo prima che inizi a inseguire il tuo compagno felino.

I beagle sono allegri, estroversi e amorevoli. Sono spesso descritti con un temperamento vivace, ma sono anche noti per la loro natura birichina. I cani da lepre amano fare a modo loro, e possono essere maliziosi, determinati e testardi nei loro sforzi per ottenere ciò che vogliono, che di solito è cibo.

Inizia ad allenarlo presto, sii paziente e coerente, e un giorno ti sveglierai per scoprire che vivi con un ottimo cane. Ma anche così, ci sono alcuni comportamenti Beagle che dovresti aspettarti di vedere (e accettare con rassegnazione) per tutta la vita. Sono parte integrante dell’essere un Beagle e nulla di ciò che fai li potrà cambiare.

  • I beagle amano i buoni odori
  • i beagle ululano (forte)
  • i beagle hanno un udito selettivo
  • i beagle amano mangiare, mangiare, mangiare

Tutto ciò che un beagle fa in qualche modo riconduce al suo naso. Il suo potente senso dell’olfatto supera ogni buon senso che potresti aver tentato di instillare e dice al beagle di scappare dal cortile o entrare nella borsa del cibo per cani nella dispensa o di andare a vedere cosa c’è nella spazzatura. Se incanalato correttamente, è anche ciò che lo rende un grande cane incendiario o un rilevatore di termiti, quindi alla fine tutto si uniforma. Ricorda soltanto che quando il naso del tuo beagle è abbassato, il suo “altro cervello” si spegne.

I beagle hanno quella che i fan chiamano una voce “musicale”, ma per i tuoi vicini suonerà come un rumore davvero fastidioso. I cani da lepre canteranno insieme alle sirene, “daranno la lingua”, quando cacciano e abbaieranno quando gli estranei verranno alla porta, ma di solito non sono abbaiatori fastidiosi, a meno che non siano annoiati o si sentano soli. Se non vivi in un posto isolato, magari in una bella casetta di campagna con tutto un pezzo di terreno tuo intorno e dove non hai i vicini di casa a distanza di braccio, mantieni il tuo beagle occupato con i giocattoli, la compagnia di un altro animale o, soprattutto, la tua presenza: in questa maniera potrai tenere a bada il suo temperamento, e soprattutto non metterà in crisi tutto il quartiere con il suo ululato.

I beagle amano fare ciò che vogliono, non necessariamente quello che vuoi che facciano. Sono veri maestri quando si tratta di udito selettivo. Se un beagle non è interessato alla richiesta che hai fatto (i comandi sono inutili con questa razza) semplicemente ti ignorerà o se ne andrà dandoti le spalle. Questo può essere frustrante se non sei preparato ad affrontare il suo caratterino. Vivere con successo con un beagle significa rendere tutto un gioco, con un’attività che, naturalmente, possa attirare la sua attenzione.

Per quanto riguarda il mangiare, beh, il beagle cercherà di mangiare qualsiasi cosa. Sono ladri di cibo professionisti e mangeranno tutto ciò che potrebbe sembrare cibo, comprese le cose che non immagineresti possano interessarli. Se non altro, vivere con un beagle insegnerà a te, al tuo coniuge e ai tuoi figli a non lasciare cibo di alcun tipo all’interno del raggio di un naso di cane.

Il più grande trucco per addestrare un beagle è far sembrare tutto ciò che fai con lui divertente. Non tentare mai di costringere uno di questi animali domestici a fare qualcosa, e non contare mai su un beagle che sia obbediente, a meno che tu non possa offrire delle ricompense come incentivo. Questa è una razza con cui è importante tenere a mente quel vecchio detto su come sia molto più semplice catturare le mosche con miele anziché con l’aceto.

La personalità del tuo beagle sarà influenzata anche dal tipo di allevatore che lo ha messo su. I beagle degli allevatori che producono cani da caccia hanno maggiori probabilità di essere carichi di energia e impegnativi per l’esercizio. Non sono adatti a stare in giro per casa tutto il giorno, mentre tutti sono al lavoro o a scuola. I cani da lepre più rilassati in genere provengono da un allevatore che educa i cani al rispetto, all’obbedienza e anche a mantenere la calma.

Levriero

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: il levriero (Foto Unsplash)

I levrieri appartengono al gruppo dei cani di taglia più grande e sono stati storicamente utilizzati per cacciare piccole creature selvatiche, come conigli e volpi. il forte istinto di acciuffare una preda che condiziona un levriero potrebbe costringerlo a inseguire il tuo gatto. Dato che i levrieri possono correre fino a quarantacinque miglia all’ora quando inseguono le prede, in genere non sono adatti per le famiglie con gatti.

I levrieri sono cani incredibilmente affettuosi, oltre che graziosi e tranquilli. La loro attività preferita non è affatto essere troppo attivi. A loro piace drappeggiarsi sulla superficie morbida più vicina (come il divano del soggiorno) e mandare sguardi adoranti con i loro occhi scuri. A quel punto, la tua reazione naturale sarà quella di sederti accanto al tuo cane, strofinargli la pancia e sussurrare un dolce incoraggiamento all’orecchio. Questo è esattamente quello che aveva in mente.

I levrieri sono, per natura, buoni coinquilini. Sono silenziosi, puliti e, sebbene non sono particolarmente bravi nell’obbedienza formale o competitiva, si rivelano sempre cani molto trattabili con buone maniere che vengono loro naturali. I cuccioli hanno bisogno dello stesso addestramento di cui hanno bisogno tutti i giovani cani, ma i cani adulti di solito devono soltanto capire cosa ci si aspetta da loro, avere abbastanza tempo e ricevere una guida gentile per abituarsi.

L’unico tratto che sorprende maggiormente le persone dei Levrieri è il loro basso livello di attività. I levrieri adulti, compresi i cani adatti alle competizioni da corsa, sono molto contenti delle passeggiate al guinzaglio e potrebbero anche essere costretti a esercitarsi abbastanza in età avanzata. Godono la vita all’aria aperta e alcuni di loro diventano i migliori compagni di jogging dei loro nuovi proprietari, ma non lasciare che le preoccupazioni sul fatto di non essere in grado di esercitare abbastanza un ex-corridore ti dissuadano dall’adottarne uno.

I giovani levrieri e cuccioli hanno bisogno di molto esercizio fisico, ma ne hanno bisogno in luoghi sicuri. L’impulso di inseguire è forte e quell’impulso probabilmente avrà la precedenza su qualsiasi addestramento che un giovane cane abbia mai avuto. È più sicuro non lasciare mai un levriero al guinzaglio in aree non recintate. Questo vale per i cani di entrambe le linee di specie e di razza.

Se si dice che alcuni cani toys sono “cani di grossa taglia in corpi di cani di piccola taglia”, il Levriero è, in qualche modo, l’opposto. È un cane alto ma snello e pesa più o meno sempre dai cinquanta alle ottanta libbre (ossia dai ventitré ai trentasei chilogrammi), se è un cane adatto alla corsa agonistica; i cani allevati sono spesso molto più grandi. Ma i suoi modi gentili e la natura un po’ pigra lo rendono una presenza tranquilla in casa. In un certo senso, vivere con un levriero è come vivere con un gatto gigante. È comunque un grosso cane, forte e veloce, quindi assicurati di essere in grado di trattenerlo e addirittura bloccarlo, se vede qualcosa che fa scattare il suo istinto di inseguimento.

I levrieri hanno talvolta atteggiamenti e scatti imprevedibili con cani che sembrano molto diversi, il che è comprensibile, dal momento che spesso non hanno mai visto un diverso tipo di cane. Se hai cani di altre razze o gatti, discuti attentamente la tua situazione con il rifugio nel quale hai fatto domanda di adozione e assicurati di scegliere un cane adatto.

I levrieri allevati in pista hanno molte esperienze che li rendono utili come compagni, dopo che le loro carriere sono finite. Sono abituati a essere delle vere e proprie compagnie di gioco, sono disponibili a provare nuove esperienze e a passare del tempo con estranei. Sono raramente nervosi o instabili. E i migliori gruppi di adozione dei levrieri aiutano i loro cani a superare qualsiasi timore iniziale nei confronti di nuove esperienze prima di renderli disponibili all’adozione, ossia prima che inizino la loro nuova vita in un ambiente del tutto diverso.

Alcuni levrieri non sono mai stati soli. Di solito vanno bene se ci sono altri cani a casa, ma possono soffrire di ansia da separazione mentre i loro proprietari sono assenti. Discuti di questo attentamente con il gruppo di adozione e assicurati che il cane che adotti sia adatto al tuo stile di vita … o rifletti se non sia il caso di adottarne due, affinché si facciano compagnia a vicenda.

Jack Russell Terrier

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: jack russell terrier (Foto Unsplash)

Qualsiasi tipo di terrier è in genere una cattiva idea per le famiglie con gatti e il Jack Russell terrier non fa eccezione. Questi cani esuberanti sono stati allevati per cacciare piccoli selvaggi e hanno una forte tendenza a inseguire piccoli animali. Non c’è dubbio che il Jack Russell sia un compagno vivace, ma il tuo gatto sarebbe probabilmente più felice con una razza di cane più rilassata.

Vivere con un Jack Russell è un esercizio di pazienza, ma le persone che lo amano non lo farebbero diversamente. Questo è un cane amichevole, estroverso, giocoso e affettuoso. Quando non sta cacciando, quello è. Ama lavorare; e per lui lavorare significa cercare una preda, che possa essere un topo o le talpe (se vivi in campagna), una volpe (se siete in montagna) o addirittura il povero micio del vicino di casa. Quando caccia, questa è l’unica cosa che ha in mente. Accanto alla parola tenace nel dizionario troverai una foto di un Jack Russell. Ciò può renderlo un difficile individuo con cui convivere, a meno che tu non sia in grado di incanalare la sua energia, intelligenza e risolutezza in uno sport per cani come le prove del cane, le corse dei terrier o l’agilità. Deve avere un lavoro da svolgere e un’attenta supervisione, o distruggerà la tua casa nella sua ricerca di qualcosa di interessante da fare. L’esercizio quotidiano, in gran parte, è essenziale.

Il Jack Russell può essere un buon compagno per un bambino più grande che può eguagliare la sua intelligenza e il livello di attività, ma i bambini non sono la compagnia migliore in assoluto per questa razza. Non sono pazienti con le orecchie o la coda tirate e non esiteranno a ringhiare o mordere, se superano il loro limite di tolleranza.

I gatti e gli altri piccoli animali domestici devono fare attenzione. Il Jack Russell li vedrà come prede. Potrebbe andare d’accordo con un gatto indoor, se sono stati allevati insieme, ma non è qualcosa su cui dovresti contare. Ricorda sempre che questo cane è un cacciatore implacabile. Con altri cani, il Jack Russell dovrebbe andare abbastanza d’accordo. Dopo tutto, è stato allevato per cacciare con i cani, quindi deve essere disposto a lavorare con altri della sua specie, anche se non appartengono alla sua stessa razza. Il suo standard di razza dice che non dovrebbe essere litigioso o apertamente aggressivo nei confronti di un altro cane.

Limitalo in un cortile recintato in modo sicuro o il forte istinto di caccia del Jack Russell lo porterà lontano da casa e molto probabilmente nel percorso di un’auto. Una recinzione elettronica sotterranea non è adatta per questa razza. Il suo desiderio di cacciare può superare l’antipatia (il Jack Russell può rivelarsi un vero cuore impavido) di uno shock.

Il Jack Russell è un pensatore indipendente e gli piace fare le cose a modo suo. Tienilo a mente quando lo alleni. Risponderà prontamente alle lodi e ai premi per le cose che ti piacciono e diventerà testardo, se sei duro con lui. Le sessioni di allenamento dovrebbero essere brevi e divertenti, senza troppe ripetizioni noiose.

Zwergschnauzer

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: Zwergschnauzer (foto Unsplash)

Gli schnauzer in miniatura sono noti per la loro alta energia e intelligenza. Sono costantemente alla ricerca di uno sbocco per la loro energia apparentemente sconfinata, e inseguire i gatti può fare appello a questa enorme risorsa. Non è probabile che uno schnauzer in miniatura sia aggressivo nei confronti del tuo amico felino, ma potrebbe fargli un po’ di paura. Con molta pazienza e dedizione, è possibile addestrare uno schnauzer in miniatura a non inseguire il tuo gatto. Tuttavia, questa razza è stata originariamente allevata per cacciare e superare il suo istinto di inseguire la preda sarà una battaglia in salita per entrambi.

Nonostante le sue piccole dimensioni, lo Zwergschnauzer non è davvero un cagnolino. È troppo attivo e preferisce fare il suo quotidiano esercizio fisico correndo rumorosamente ad alta velocità e scavando, anche se ama la sua gente e vuole stare con la sua famiglia. La sua natura è di essere dolce e amorevole, ma non timido. È un cane da guardia eccellente perché è attento e abbaiare è un hobby per lui. Puoi allenarlo a non impazzire quando suona il campanello, ma renditi conto che questa è la sua inclinazione. È più incline ad abbaiare che a combattere. A causa della sua natura di cane da guardia, qualsiasi Schnauzer nano all’aperto creerà problemi con i tuoi vicini.

Un cane intelligente, lo Zwergschnauzer è facile da addestrare. La sua abilità di apprendimento, aggiunta al suo alto livello di energia, lo rende grande in agilità, prove con altri cani e gare di obbedienza. Ha bisogno di un esercizio quotidiano e una buona dose di movimento. Non sarà felice con una breve passeggiata intorno all’isolato e, se la sua energia voluminosa non viene gestita con l’esercizio, potresti trovare il tuo divano praticamente in frantumi.

Molti terrier non amano gli altri cani, ma questo non è necessariamente il caso dello Schnauzer in miniatura. Gli Zwergschnauzer ben educati non sono particolarmente aggressivi, ma ottengono un punteggio di tre su una scala da uno a cinque come cani “dog friendly”. Inoltre, il suo rispetto eventuale per il vicinato non si estende sempre a gatti, uccelli, roditori e piccoli mammiferi come i criceti. Puoi ottenere uno Schnauzer nano ben educato che è stato addestrato e socializzato per vivere al fianco di altre specie di animali domestici, se gli sforzi iniziano quando lo porti a casa fin da piccolissimo dall’allevatore. Tuttavia, le possibilità di uno Schnauzer nano che vive fianco a fianco con ratti e criceti da compagnia non sono molto alte, perché è programmato per cacciare piccole creature pelose.

A volte uno Zwergschnauzer mostrerà una preferenza per una persona in famiglia. Può essere bravo con i bambini (guadagna un tre su cinque per essere “amico dei bambini”), in particolare se i bambini sono in casa da prima di lui. Ma non dimenticare che è stato allevato per reagire a rumori fragorosi e movimenti rapidi, quindi è meglio non lasciarlo incustodito con bambini molto piccoli.

Può essere un po’ timido con gli estranei fino a quando non sa che la sua famiglia approva lo sconosciuto. Preferisce stare con la sua gente piuttosto che stare con altri cani e ti seguirà per tutto il giorno.

A causa della loro popolarità duratura, trova un allevatore responsabile che si preoccupi del temperamento e della sua salute, non soltanto dell’aspetto. È necessario un temperamento solido, soprattutto se ha intorno dei bambini. Rimarrà in giro per molto tempo, quindi è saggio avere un cane allevato perché abbia un buon temperamento.

Husky siberiano

Cani che odiano i gatti
Cani che odiano i gatti: husky siberiano (Foto Unsplash)

Il bel husky siberiano è diventato sempre più popolare tra i proprietari di cani, ma potrebbe essere una delle peggiori razze di cani per chi possiede anche gatti. Gli husky sono notoriamente energici, intelligenti e testardi. Non soltanto un husky sarà incline a inseguire il tuo gatto, ma sarà difficile (se non addirittura impossibile) addestrarlo a non farlo tutte le volte che ne ha l’occasione. Se il tuo cuore è assolutamente intenzionato ad aggiungere un husky siberiano alla tua famiglia, preparati a lavorare costantemente con lui e il tuo gatto per aiutarli a vivere in armonia.

Il Siberian Husky non è un cane da compagnia. Né è un cane da guardia. Potrebbe farti sapere che c’è qualcuno, ma non ha il concetto di proteggerti. Il siberiano è un cane gentile e dal buon cuore, che non è eccessivamente sospettoso nei confronti degli estranei o aggressivo verso gli altri cani. Tra le qualità che lo rendono un compagno meraviglioso, possiamo facilmente notare la sua enorme intelligenza, il suo entusiasmo e il senso dell’umorismo. Questo è un cane che non ti lascerà mai prendere la vita troppo sul serio.

Se hai intenzione di vivere con un siberiano, è una buona idea riordinare il modo in cui pensi agli eventi. Ad esempio, anche se potresti pensare che il tuo siberiano si stia abbandonando a un comportamento distruttivo, sta semplicemente agendo seguendo il suo retaggio, che proviene da secoli e secoli di vita selvaggia. Non cerca di essere fastidioso, cerca un riparo e un posto dove nascondere e seppellire le cose. O potrebbe inseguire una creatura. Nella tundra, è così che trovi un pasto. Se sei determinato ad avere un cagnolino sia siberiano che bene educato, assicurati di addestrarlo fin dall’inizio e che abbia un posto nel cortile per scavare; altrimenti è possibile che tu possa guardare fuori un giorno e vedere un paesaggio lunare.

Il siberiano non ha bisogno di molto spazio per vivere, ma ha bisogno di un adeguato esercizio fisico. Gli piacerà avere un posto dove correre in sicurezza e (salute permettendo) è un ottimo compagno per chiunque ami fare lunghe passeggiate, corse o escursioni. Puoi anche sfruttare le sue abilità naturali e insegnargli a tirare una slitta, un carro o un carrello. Nel mondo ideale di un siberiano, imparerai a giocare con lui con le racchette da neve e gli sci, e gli permetterai di spalare la neve, mentre tira una slitta. Tuttavia, è sempre una buona idea controllare con il veterinario prima di iniziare qualsiasi nuovo programma di allenamento con il cane.

Formazione? Bene, alcuni siberiani imparano ad esibirsi bene in attività come l’obbedienza. Altri escono dal ring per condividere i popcorn di qualcuno. La frase “obbediente come un husky” è una specie di ossimoro. Assumere un atteggiamento laissez-faire e con fare umoristico rende l’allenamento di un siberiano molto più divertente.

La curiosità unita all’amore per la corsa e l’esplorazione è il peccato assillante di un siberiano. L’originale Houdini Hound, può fare un piccolo buco fino a quando non esce. E quando corre libero, può correre davvero molto lontano. Se rimane fuori in un cortile mentre sei al lavoro, ispezionalo regolarmente per trovare possibili punti di fuga.

Non è un grande “abbaiatore”. Invece, il siberiano crea la sua musica. Si lamenterà o gemerà, e quando ne avrà voglia, terrà la testa alta e rilascerà il suo ululato siberiano. Non c’è un suono simile a questo in tutta la Terra.

Come nomade di lunga data, si adatta facilmente a nuove situazioni. Non avrà alcun problema quando ti trasferisci in una nuova casa, se non a capire da dove possa fuggire. E per lui, questo non è un problema, ma un compito intellettuale complesso da raggiungere.

Weimaraner

 

Visualizza questo post su Instagram

 

in this morning. #weimaraner #weimaranerlove #dachshund #ワイマラナー #ダックス

Un post condiviso da miho fujimoto (@olivelagoon) in data:

Il Weimaraner è atletico, affettuoso e bello. La sua disposizione amichevole lo rende una scelta di razza attraente per le famiglie, poiché il Weimaraner non ama altro che passare il tempo con la sua famiglia. Per quanto meravigliosi siano i Weimaraner, le famiglie con gatti a casa potrebbero voler scegliere una razza diversa. Tradizionalmente un cane da caccia, il Weimaraner ha spesso un bisogno innato di inseguire piccoli animali. Tuttavia, gli esperti suggeriscono che se lavori con il tuo Weimaraner fin da quando è un cucciolo, potrebbe essere possibile addestrarlo a essere quantomeno indifferente verso il tuo gatto.

I Weimaraner sono cani devoti che vogliono stare sempre con le persone, il che può essere snervante. Ma se ti piace avere sempre un cane al tuo fianco (e puoi risparmiare un sacco di tempo per fare escursioni, jogging o caccia) il Weimaraner può essere un compagno canino ideale.

La sua personalità può variare da responsabile a rilassata. I maschi tendono ad essere dolci, mentre le femmine hanno più grinta. I cuccioli con più istinto alla caccia e indipendenza stanno bene se portati fuori, all’aperto; mentre quelli che sono accomodanti e ottimisti sono i più adatti per le case e la semplice compagnia agli esseri umani. Se speri in un cane che ti faccia compagnia fuori, opta per i cuccioli con atteggiamenti estroversi e sicuri. E se raccogli un cucciolo e non si sistema rapidamente tra le tue braccia, è un indizio che sarà molto energico (lo stesso vale se governa gli altri cuccioli): quindi pensa a lungo e in modo approfondito se è il giusto tipo di cane per te. Per la maggior parte di noi, la scelta migliore è il simpatico cucciolo che rappresenta la via di mezzo tra queste due varianti, che non è né troppo prepotente né troppo timido.

Fortunatamente, i Weimaraner sono sensibili, intelligenti e mirano a far piacere, il che ti dà un vantaggio con l’allenamento, specialmente se inizi presto. Un giovane Weimaraner ti metterà alla prova per vedere quanto riuscirà a cavarsela, quindi cerca di portarlo in una scuola materna per cuccioli da quando ha all’incirca dieci o al massimo dodici settimane e fallo socializzare, socializzare, socializzare. Tuttavia, tieni presente che molti corsi di addestramento per cuccioli richiedono che alcuni vaccini siano aggiornati. Alcuni veterinari ti potrebbero addirittura dire di non tenere il tuo cane troppo vicino ad altri animali e anche cani. Ma non farti intimidire. Certo, questo non vuol dire che tu non debba stare molto attento alla sua salute (si sa che i “bambini” possono trasmettersi tra loro le malattie). In ogni caso, la regola è che per un migliore sviluppo, devono fare fin da subito amicizia con altri esseri viventi. Se non ti senti sicuro nel volerlo portare in un asilo per cagnolini, allora inizia a farlo socializzare con amici stretti e membri della famiglia (seppure umani), al sicuro tra le quattro mura domestiche.

Adorabile come è, il Weimaraner può avere bisogno però di alta manutenzione. Ha bisogno di molte interazioni e rassicurazioni sociali per stabilire quell’atteggiamento fiducioso e devoto di Weimaraner. Ti renderà note anche due importantissime leggi fondamentali della natura (basilari quasi quanto le leggi della termodinamica): un Weimaraner a riposo è annoiato e un Weimaraner annoiato è distruttivo. Quindi pianifica di tenerlo occupato o metterà in atto il suo piano (come spaccare tappeti e pareti) e probabilmente non ti piacerà.

Ai Weimaraner piace correre, cacciare, fare passeggiate, andare in barca, nuotare: praticamente qualsiasi cosa, purché implichi stare con te. Suggerimento: questi cani vivono per inseguire qualsiasi oggetto che si muove, inclusi corridori, motociclisti, bambini e altri animali, quindi limitatelo a un cortile recintato in sicurezza e accompagnalo sempre con il guinzaglio. Quando si tratta di sport per cani, amano l’agilità , tracciamento e test di caccia. In effetti, preparati per i doni di cose morte: rane, uccelli, il simpatico gatto che è stato in giro per il cortile. Il tuo Weimaraner non sa di non dover neppure guardare il gatto del vicino; è pronto a cacciare cose pelose ed è quello che farà. E non rifiutare mai i suoi doni o punirlo, poiché questo potrebbe danneggiare gravemente la vostra relazione.

Un Weimaraner ti ama e vuole farti piacere, ma è anche un pensatore indipendente a cui piace decidere da solo e intraprendere la propria strada. Sarà invadente e stimolante, e non soltanto durante l’adolescenza. Nel caso del Weimaraner, i primi anni di vita sono ovviamente importantissimi: l’adolescenza canina può iniziare a sei mesi e continuare fino a quando il cane ha circa due anni. Allenare un Weimaraner richiede sensibilità, fermezza con un tocco leggero e un superbo senso dell’umorismo. Ci vuole una persona molto intelligente per stare un passo avanti rispetto a questo esemplare di cane; e anche in questo caso, c’è ancora il rischio di essere superati in furbizia da uno di questi simpaticissimi amici a quattro zampe.

Prima di portare un nuovo animale domestico a casa del tuo gatto, ti consigliamo vivamente di chiedere l’assistenza di un addestratore che ti mostri come presentare un gatto e un cane.

Ricorda, mentre non si prevede che queste razze siano buone compagne per i gatti, ci sono eccezioni ad ogni regola. Ogni cane è diverso e circostanze diverse possono dare risultati diversi. Se adotti una di queste razze fin da quando sono ancora dei semplici cuccioli e lavori diligentemente con un addestratore per desensibilizzarli al fatto di condividere il loro habitat con un gatto, potresti non riscontrare mai problemi. Tuttavia, come regola generale, cani da caccia, terrier e cani da pastore sono noti per il loro forte istinto contro le prede (animali di piccole dimensioni) e non è probabile che siano buoni compagni per i gatti.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani