Home Curiosita Come fa a dirci qualcosa? La comunicazione del criceto e i suoi...

Come fa a dirci qualcosa? La comunicazione del criceto e i suoi segreti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14
CONDIVIDI

Il criceto è un animale apparentemente chiuso in una campana di vetro, ma in realtà è davvero intelligente: ecco come avviene la comunicazione del criceto.

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: sono tante le cose da conoscere (Foto Unsplash)

I criceti sono in genere animali molto docili e tranquilli, ma potresti notare che stanno cercando di dire qualcosa a te o ad un altro criceto: la comunicazione del criceto potrebbe apparire complessa, ma non lo è. Lui tenterà in tutti i modi di inviarci il suo messaggio, che si tratti di felicità, contentezza o aggressività.

Nella maggior parte dei casi, non sentirai i suoni emessi dal tuo criceto, poiché gran parte della loro comunicazione vocale è a ultrasuoni in modo che altri criceti possano sentire ma le orecchie umane non lo rileveranno. In questo articolo, parleremo appunto dei modi in cui i criceti cercano in tutti i modi di farsi comprendere dagli altri, ma non verbalmente. Non stiamo parlando di fantascienza, dal momento che anche il linguaggio umano è per il settanta percento non verbale. Dovremmo essere abbastanza allenati a cogliere i vari segnali che i nostri interlocutori ci mandano. Purtroppo, molto spesso, non è così e abbiamo persino bisogno di un manuale delle istruzioni. Ecco perché abbiamo scelto di scrivere questo importantissimo pezzo.

Se sei un novello proprietario di un criceto e non sai che pesci pigliare per intendere cosa il tuo animaletto da compagnia ti dice, durante tutto il giorno, allora devi continuare a leggere, perché abbiamo delle cose importanti da dirti e dei consigli utili da darti.

Invece di scuotere perpetuamente la testa per la frustrazione perché non sai cosa vuole il tuo criceto, quando strilla forte e incessantemente ad esempio, cerca di scoprire il vero significato dietro la sua vocalizzazione che emette. I criceti usano il linguaggio del corpo e le tecniche di vocalizzazione per esprimere i loro sentimenti, appagamento, ansie e desideri: non sono poi troppo diversi da un essere umano.

Comunicazione del criceto: tutti i modi in cui il nostro animale domestico entra in sintonia con noi

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: utilizza il linguaggio non verbale (Foto Unsplash)

I criceti di solito sono impegnati con le loro chiacchiere cerebrali sul masticare, sul costruire nidi, sul trovare del cibo, e su altre cose del genere. È difficile interromperli per porre una domanda che ritieni importante. Pensa a qualcosa che gli piace e vedi se funziona. Un criceto non darà un’opinione sugli affari del mondo o nemmeno un suggerimento sulla tua famiglia a meno che non abbia un impatto diretto su di lui. Quel tipo di pensiero non fa parte del suo trucco. Cerca di non cancellare le informazioni che ricevi. Potresti non capirlo come un pensiero. Potresti avvertire un odore o potrebbe farti un gesto per farti sapere che il tuo messaggio è stato ricevuto. Semplicemente provaci e scoprirai che hai un modo completamente nuovo di stare con il tuo animale domestico.

Esistono tantissimi modi in cui il criceto, a quanto pare, prova a mettersi in contatto con noi, per riferirci dei messaggi. La bravura sta nel coglierli, ma non è poi un’impresa così ardua, come inizialmente potresti aspettarti.

Ecco quali sono i segnali di comunicazione del criceto e come interpretarli.

Cigolio

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: può emettere un cigolio (Foto Unsplash)

Se un criceto produce un suono acuto o cigolante, allora è molto probabile che la poveretto stia avendo un problema di qualche tipo. Potrebbe essere spaventato, potrebbe sentirsi sotto il tempo o potrebbe semplicemente avere fame, solo per alcune possibilità specifiche. In ogni caso, potresti voler dare un’occhiata al tuo amico per assicurarti che stia bene. Sta comunicando qualcosa strillando e potrebbe anche aver bisogno del tuo aiuto o di un viaggio dal veterinario.

Strisciare

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: magari si mette anche a strisciare (Foto Unsplash)

Quando i movimenti del criceto sembrano “spenti”, può anche essere un segno di un problema di benessere. Forse la postura del tuo piccolo animaletto “puccioso” è accovacciata e sta camminando in modo molto più lento del solito, quasi come se stesse strisciando per essere clandestino. Se il tuo criceto fa questo, potrebbe esprimere un forte dolore fisico o un disagio a te, in modo simile allo strillare.

Masticazione

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: mastica in maniera rumorosa (Foto Unsplash)

I cuccioli non sono gli unici animali domestici che possono avere fastidiose abitudini, come una masticazione eccessiva e rumorosa. Un criceto che rosicchia le sbarre della sua gabbia è molto probabilmente un piccolo roditore annoiato e vuole un po’ di divertimento, attenzione e divertimento. La masticazione può essere il suo modo furbo di provare a mostrarti che vuole dei giocattoli diversi, forse.

Profumo marcante

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: emette un odore decisamente forte (Foto Unsplash)

Come molte altre specie di animali, anche i criceti usano spesso la marcatura dei profumi per trasmettere messaggi agli altri. Se il tuo piccolo animale domestico continua a premere il suo corpo contro oggetti casuali, potrebbe solo segnare il suo territorio e rivendicare il suo territorio, in modo decisamente molto comprensibile (impossibile non notarlo): Indietro, ragazzi. Questo giocattolo è mio! Le ghiandole odorifere del criceto si trovano nella loro regione dell’anca.

Sbadigliare

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: potrebbe mettersi a sbadigliare (Foto Unsplash)

Nel mondo dei criceti, lo sbadiglio non è un modo per comunicare la stanchezza, ma piuttosto piuttosto la pura contentezza. Se il tuo criceto sta sbadigliando in una tempesta, probabilmente non è perché ha bisogno di un pisolino, ma perché al momento si sente abbastanza felice e calmo. Se si allunga mentre sbadiglia, hai ancora più prove che tutto è meraviglioso per il tuo piccolo al momento. In alcuni casi, tuttavia, lo sbadiglio nei criceti può anche indicare nervosismo e stanchezza, quindi usa il contesto al meglio delle tue capacità quando analizzi la situazione. I criceti spesso si curano anche quando si sentono particolarmente a proprio agio.

Super frenesia

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: diventa super attivo (Foto Unsplash)

Se il tuo criceto sembra iper attivo (e fa come un pazzo, muovendosi a destra e a manca) e si alterna tra la cura della sua pelliccia e il correre come un pazzo, potrebbe esprimere qualsiasi cosa, dal disorientamento e dalla rabbia al puro entusiasmo. Una cosa è certa, tuttavia, e cioè che hai a che fare con un roditore su di giri.

Inattività

Inattività e comportamento apparentemente pigro a volte è come un criceto comunica di non sentirsi bene. Se il tuo gruppo energico di criceti alla riscossa normalmente chiassoso non si muoverà nemmeno di un pollice, potrebbe essere il momento di chiamare il veterinario.

Sibilo

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: potrebbe produrre un suono simile a un sibilo (Foto Unsplash)

Come i felini, i criceti a volte comunicano anche sentimenti di belligeranza e paura emettendo suoni sibilanti. Lascia in pace il tuo criceto se è in questa modalità: ha bisogno di un po ‘di tempo per rinfrescarsi.

Digrignare e battere i denti

Il battito dei denti è anche il numero di criceti che comunicano che al momento non vogliono compagnia. Se la bocca del tuo criceto emette suoni stridenti, allora in pratica ti sta dicendo di stare lontano. Se non rispetti i suoi desideri e indietreggi, potrebbe persino stroncarti.

Orecchie all’indietro

Comunicazione del criceto
Comunicazione del criceto: oppure potrebbe piegare le orecchie all’indietro (Foto Unsplash)

Se le orecchie di un criceto puntano all’indietro, potrebbe comunicare che è troppo stanco per fare qualsiasi cosa al momento, specialmente se combinato con un pigiama socchiuso. Se non lo lasci stare, potrebbe anche morderti, quindi stai molto attento.

Ora che ti abbiamo rivelato tutti i suoi “sporchi” piccoli segreti, potrai tranquillamente comunicare con il tuo criceto e fargli capire che gli vuoi davvero bene.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani