Home Cani È tempo della pappa! Cosa fare se il cane è aggressivo quando...

È tempo della pappa! Cosa fare se il cane è aggressivo quando mangia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:40
CONDIVIDI

A volte, il cane è aggressivo quando mangia, e questo è insolito per noi, che lo vediamo sempre docile e calmo. Perché lo fa? Come possiamo calmarlo?

Cane è aggressivo quando mangia
Cane è aggressivo quando mangia: ci sono dei motivi (Foto Unsplash)

Ci è successo di assistere a una scena tanto preoccupante quanto spaventosa. Un cane di famiglia, un vero e proprio cucciolo dal temperamento giocherellone e sereno ha aggredito violentemente un altro cagnetto. Il motivo? Il secondo Fido stava mangiando la sua pappa. Molto probabilmente anche l’altro, il cane che lo ha morso, aveva fame e, dal momento che la pappa l’aveva portata il suo padrone, molto probabilmente avrà pensato che fosse la sua e che il suo simile lo stesse derubando del suo pasto. Potrebbe sembrare un pensiero piuttosto complesso, ma è semplice dal punto di vista canino: non si scherza con il cibo altrui. Tutti gli animali hanno un punto debole, un “toccami tutto eccetto…”. I gatti, ad esempio, sono estremamente territoriali, mentre a noi non devi toccare l’uomo, o la donna, in pratica siamo piuttosto gelosi dei nostri affetti sentimentali. I cani sono suscettibili riguardo al cibo.

Il problema è che il morso e qualsiasi altro tipo di aggressione fisica non è un comportamento che possiamo assecondare. Non è tollerabile che il cane faccia seriamente del male a un altro cucciolo o a un bambino o a qualsiasi altro essere vivente per un semplice malinteso. Va necessariamente educato. Se il cane è aggressivo quando mangia, non giustificarlo dicendo È la sua natura. Al contrario, aiutalo a controllarsi, poiché tanta rabbia e protezione riguardo al nutrimento dipendono sicuramente da un sentimento di insicurezza che ha maturato in seguito a qualche brutto trauma.

Segui i nostri consigli e vedrai il tuo cane molto più sereno e quindi felice.

Il cane è aggressivo quando mangia? 7 cose da fare per farlo smettere

Cane è aggressivo quando mangia
Cane è aggressivo quando mangia: esistono dei modi per educarlo (Foto Unsplash)

Proprio come qualsiasi animale domestico, i cani possono essere territoriali, soprattutto quando si tratta di pasti. L’aggressività alimentare fa sì che i cani manifestino un comportamento protettivo nei confronti del cibo. Può diventare un problema per un paio di ragioni: chi vive con il cane potrebbe essere a rischio di essere morso e potrebbe portare il cucciolo a diventare possessivo in altre aree della sua vita. Esistono modi per trattare l’aggressività alimentare nei cani addestrando adeguatamente il cucciolo e gestendone il comportamento. Puoi anche prendere provvedimenti per impedirlo del tutto.

Ovviamente, in questo articolo ti spiegheremo come calmare il tuo cane per quanto riguarda il suo cibo, ma è naturale che tu non debba in nessun caso (e lo diamo per scontato) fare neppure una singola volta cose del genere:

  • dare da mangiare a un altro cane davanti al tuo, mentre lo ignori
  • dare da mangiare a due cani dalla stessa ciotola
  • scambiare le ciotole dei cani come fossero dei semplici piatti senza importanza

La conseguenza di uno di questi comportamenti, anche se credi che il tuo cucciolo sia abbastanza addestrato, sarà probabilmente una lotta all’ultimo sangue tra i due animali. Se non vuoi vedere tanto sangue quanto quello sul viso di Faccia d’Angelo in “Fight Club”, dopo che le ha prese di brutto, allora cerca di non fare le cose a caso.

Continua a leggere per saperne di più.

Cos’è un’aggressione da cibo?

L’aggressività alimentare è una reazione territoriale che un cane sperimenta quando mangia pasti o vede altri mangiare, in cui usa un comportamento ostile per proteggere il cibo. L’aggressività alimentare è abbastanza comune nei cani. Uno studio ha riferito che quasi il venti percento di tutti i cani mostra segni di aggressione alimentare. Questa aggressione è una forma di protezione delle risorse: un comportamento tramandato attraverso l’evoluzione, quando i cani avevano bisogno di proteggere ogni pasto o risorsa che avevano. La protezione delle risorse differisce tuttavia leggermente: descrive un comportamento che è difensivo di qualsiasi oggetto che considerano di alto valore, non soltanto il loro cibo. In genere, i cani custodiscono solamente ciò che considerano prezioso. Per questo motivo, le risorse che custodiscono possono variare, anche se una molto comune è il cibo. Potrebbe trattarsi di cibo nelle loro ciotole, cibo che è stato lasciato cadere sul pavimento durante i pasti, scarti nel bidone della spazzatura o addirittura cibo preparato sul bancone. Questo comportamento difensivo può essere un problema, se un cane aggressivo per il cibo vive in una casa con bambini. I bambini, soprattutto i più piccoli, hanno difficoltà a riconoscere i segnali di guardia e possono ignorarli completamente. Ciò potrebbe potenzialmente portare a un bambino ringhiato o morso. Non sono solo i bambini a dover diffidare di questo comportamento protettivo; anche gli adulti possono essere catturati nel fuoco incrociato. Si riduce alla fiducia del cane nel poter mangiare a proprio agio e nel sentirsi a proprio agio nel proprio ambiente e attorno a quelli che condividono la propria casa.

Le cause

Cane è aggressivo quando mangia
Cane è aggressivo quando mangia: potrebbe dipendere da un trauma (Foto Unsplash)

Non esiste una semplice causa di aggressione alimentare nei cani. Tuttavia, ecco alcuni motivi comuni:

  • Può essere appreso da cuccioli, attraverso pratiche di addestramento accidentale o con la necessità di competere su risorse limitate in un ambiente di rifugio.
  • I cani possono anche sviluppare aggressioni alimentari più avanti nella vita. Il trauma può essere un fattore scatenante: qualcosa come perdere un custode, abusi fisici o negligenza, catastrofi naturali o combattere con un altro cane può provocare sintomi di aggressione alimentare. Diventano più protettivi sulle loro risorse, e soprattutto sul loro cibo.
  • Alcune razze sono geneticamente predisposte a tendenze dominanti o aggressive e possono proteggere il cibo a causa di una mentalità simile a un branco. Cani come lo Springer Spaniel inglese, i Pastori tedeschi o i Rottweiler sono ben noti per avere l’istinto di protezione ereditario, sebbene questi istinti si applichino in genere al bestiame o alla proprietà.

Mentre ci possono essere una serie di cause di aggressione alimentare nei cani, quelli che hanno trascorso del tempo in un rifugio possono essere a maggior rischio di sperimentare questa tendenza a salvaguardare le risorse a causa della concorrenza per le risorse disponibili come letti, dolcetti, potenziali compagni o cibo.

Segni di aggressività

Esistono diversi segni identificativi di aggressione alimentare che sono classificati in tre gradi di nocività: lieve, moderato e grave. Il lieve grado di aggressione alimentare è meglio riconosciuto dai segni verbali. Il tuo cane potrebbe ringhiare quando ti avvicini al suo cibo o a lui direttamente, mentre stanno mangiando. Può anche scoprire i denti o farsi rizzare il pelo in avvertimento. Un moderato grado di aggressione alimentare è caratterizzato da uno schiocco o dall’abbaiare del cane, quando una persona o un altro cane si avvicina a lui. Una grave aggressione alimentare può essere pericolosa per le persone o altri animali domestici, poiché il cane morderà o scaccerà la minaccia percepita utilizzando atti di forza.

Come prevenire le sue reazioni violente

Cane è aggressivo quando mangia
Cane è aggressivo quando mangia: bisogna prevenire le sue reazioni violente (Foto Unsplash)

Se il tuo cane mostra alcuni di questi segni, puoi essere certo che questo comportamento difensivo può essere gestito o addirittura prevenuto. Per prima cosa, considera di sterilizzare o castrare il tuo cane. Gli ormoni possono essere la causa dell’aggressività e la sterilizzazione o la sterilizzazione possono aiutare a ridurre queste tendenze. Un’altra opzione terapeutica è l’addestramento: molti cani che hanno un’aggressività alimentare possono essere sottoposti a una sequenza di addestramento, articolata in sette fasi, concentrandosi sulla desensibilizzazione e sulla contro-condizione per mettere il proprio cane più a suo agio nel mangiare vicino alla gente. Prova questi sette passaggi per fermare l’aggressione alimentare del tuo cane.

1. Abitua il tuo cane alla tua presenza quando mangia

Questo passaggio si concentra sulla segnalazione della tua presenza, quando il tuo cane consuma pasti o prelibatezze. Allontanati di qualche metro dal tuo cane mentre mangia cibo da una ciotola sul pavimento. L’obiettivo è far mangiare il tuo cane in modo rilassato per dieci o più pasti di seguito, prima di passare alla fase successiva in questo metodo di addestramento.

2. Aggiungi una gustosa sorpresa, quindi fai un passo indietro

Costruisci il primo passo aggiungendo una prelibatezza alla sua ciotola e facendo immediatamente un passo indietro alla tua distanza originale dopo aver posizionato la sorpresa. La coerenza è la chiave qui. Ogni giorno, hai l’obiettivo di andare avanti di un passo. Se riesci a stare a due piedi di distanza dopo aver piazzato un trattamento per dieci pasti di fila, il tuo cane è pronto per passare al passaggio successivo.

3. Stai vicino e parla con il tuo cane

Cane è aggressivo quando mangia
Cane è aggressivo quando mangia: stagli vicino (Foto Unsplash)

Questo passaggio si concentra sulla vicinanza e la conversazione. Mentre il tuo cane mangia dalla loro ciotola, stai accanto a lui e dagli un trattamento speciale. Parla con lui in tono colloquiale: Cosa devi mangiare? o chiedere del loro cibo sono entrambe buone opzioni. Girati e allontanati dal tuo cucciolo dopo avergli dato la sorpresa. Ripeti questo processo ogni pochi secondi. Se il tuo cane può rimanere rilassato mentre mangia per dieci o più pasti di seguito, puoi passare alla fase successiva di questo processo di addestramento.

4. Prova l’alimentazione manuale

L’alimentazione manuale è una grande parte di questa fase. È importante che il tuo cane capisca che non stai minacciando il cibo quando mangia. Avvicinati al tuo cucciolo, parlando con lui in tono colloquiale, in modo simile all’ultima fase. Mettiti accanto alla sua ciotola, tendendo una mano con una delizia per il tuo cane. Invece di mettere il trattamento nella sua ciotola, incoraggia il tuo cane a toglierlo dalla mano. Dopo aver preso il trattamento, voltati e vai via per incoraggiare la comprensione che non sei interessato al suo cibo. Ogni giorno, prova a chinarti ulteriormente, fino a quando la tua mano è proprio accanto alla sua ciotola mentre il tuo cane prende il trattamento. Dopo dieci pasti in modo rilassato, è possibile effettuare il passaggio successivo.

5. Tocca la loro ciotola, ma non prendere cibo da essa

Questo stadio è simile al precedente, tranne che questa volta, stai vicino al tuo cane dopo che ti ha preso il trattamento. Parla con lui in tono calmo e offri il “dolciume” con una mano. Con l’altro, tocca la sua ciotola, ma non prendere cibo da essa. Questo aiuterà il tuo cane ad abituarsi alla tua stretta presenza durante i pasti. Se il tuo cane rimane rilassato mentre mangia per dieci o più pasti di seguito, passa alla fase successiva dell’allenamento.

6. Solleva la loro ciotola da terra per dargli la sua sorpresa

Cane è aggressivo quando mangia
Cane è aggressivo quando mangia: fagli capire che è al sicuro (Foto Unsplash)

Questa fase è enorme quando si tratta di fidarsi della costruzione, poiché qui solleverai la sua ciotola da terra per dar loro una sorpresa. Con tono calmo, parla con il tuo cane mentre raccogli la loro ciotola. Sollevalo soltanto di sei e fino a un massimo di dodici pollici da terra per cominciare, aggiungi il trattamento e riponi la ciotola. Ogni giorno, avrai l’obiettivo di sollevare la ciotola più in alto, fino a quando non puoi posizionarla su un tavolo per preparare il trattamento. Ripeti questa sequenza fino a quando non sarai in grado di camminare a breve distanza e di riposizionare la ciotola del tuo cane nello stesso punto in cui l’hai raccolta. Ciò stabilirà la fiducia tra te e il tuo cane e alla fine di questo passaggio dovrebbe sentirsi a proprio agio nel mangiare intorno a te.

7. Ripetere questo processo di alimentazione con gli altri membri della famiglia

Il passaggio finale è ripetere i passaggi dal primo al sesto con tutti i membri della famiglia nella tua casa. Quando il tuo cane inizia a fidarsi delle persone della tua famiglia per quanto riguarda il cibo, la sua aggressività alimentare dovrebbe svanire o cessare di esistere del tutto.

Nota bene: anche se il tuo cucciolo può sentirsi a proprio agio a mangiare intorno a te, potrebbe non stare con altri membri della famiglia o ospiti che visitano la tua casa. In questo caso, prova a creare un ambiente sicuro in cui il tuo cucciolo possa mangiare in tutta tranquillità. Ciò include ciotole separate per ogni animale domestico, separandole durante i pasti o fornendo un’area recintata per far mangiare il tuo cucciolo. Il tuo cane ha fame e di solito vuole solo sentirsi a proprio agio quando si gusta un pasto. Se i tuoi sforzi non funzionano, puoi sempre consultare il veterinario o un istruttore locale per consigli sul trattamento dell’aggressività alimentare. A volte basta una routine di alimentazione coerente.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani