Home Curiosita Qual è il cucciolo più adatto a te? Un test svela l’animale...

Qual è il cucciolo più adatto a te? Un test svela l’animale domestico ideale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39
CONDIVIDI

Se hai intensione di adottare un animale domestico, prima rispondi alle domande di questo test. Il risultato dirà qual è il cucciolo più adatto a te.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto: il test per capire quale animale domestico ti si addice (Foto Unsplash)

Cane, gatto, pappagallo, criceto o pesciolino rosso? Qual è il cucciolo più adatto secondo le tue esigenze? Mentre questo test, basato sui tuoi gusti, la tua personalità, le tue scelte di vita e il tuo modo di ragionare potrebbe davvero aiutarti a prendere una decisione, una delle primissime cose sulle quali bisogna ragionare, prima di farlo, è: perché è tanto importante adottare un animale domestico? Sì ecco, è questa la domanda fondamentale che non soltanto tu, ma tutti quanti noi dovremmo porci ogni giorno.

I buoni motivi per diventare finalmente genitori adottivi di una piccola creatura e darle così una casa sono tanti. Però, i più importanti potrebbero essere i seguenti:

  • Stai salvando una vita. Si stima che ogni anno più di un milione di cani e gatti adottabili siano eutanilizzati negli Stati Uniti, semplicemente perché troppi animali entrano nei rifugi e troppo poche persone prendono in considerazione l’adozione quando cercano un animale domestico (alcuni preferiscono comprare nei negozi di animali). Il numero di animali eutanizzati potrebbe ridursi drasticamente se più persone adottassero animali domestici invece di acquistarli. Quando adotti, salvi un animale amorevole rendendolo parte della tua famiglia e apri il tuo spazio di protezione a un altro essere vivente che potrebbe averne disperatamente bisogno.
  • Si tratta di uno dei modi per combattere lo sfruttamento degli allevamenti intensivi e lo sterminio di massa delle creature che abitano su questo pianeta e che l’uomo, per imporre la propria egemonia sterile e senza alcun diritto, uccide indiscriminatamente, mangia (e qualche volta non per bisogno di nutrirsi) e maltratta in tutti i modi in cui gli è possibile.
  • La tua dimora ti ringrazierà. Molti degli animali domestici dai rifugi e dai soccorsi sono già addestrati in casa, il che significa che non stai solo salvando la vita di un animale domestico, ma potresti anche salvare il tuo tappeto. Adottare un animale domestico maturo non soltanto offre agli animali più anziani una seconda possibilità, ma spesso significa inserire un elemento valido come aggiunta alla tua famiglia.
  • Crescere con il cucciolo più adatto a te fa bene alla salute e al tuo benessere. Non solo gli animali ti danno amore incondizionato, ma hanno dimostrato di essere psicologicamente, emotivamente e fisicamente benefici per i loro compagni. Prendersi cura di un animale domestico può fornire un senso di scopo e realizzazione e ridurre i sentimenti di solitudine. E quando adotti, puoi anche sentirti orgoglioso di aiutare un animale bisognoso.

Questi sono soltanto alcune delle migliori motivazioni per iniziare la tua vita al fianco di un tenero pelosetto (o pennuto, chissà!). Adesso, però, è il momento di scoprire qual è il cucciolo più adatto al tuo stile di vita, alle tue scelte e alla tua personalità, rispondendo alle domande di questo divertentissimo test.

Test del cucciolo più adatto a te: 10 semplici domande (segui il primo impulso e rispondi di getto)

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: non soltanto cani e gatti (Foto Unsplash)

I test in generale sono sempre molto divertenti. Alcune persone ne fanno anche una ventina al giorno, tramite i social network e il motivo è che si tratta di un’attività interattiva e coinvolgente (riguarda te) che richiede il minimo sforzo sia fisico che intellettivo (bisogna rispondere di getto). Alla fine, gli utenti che vi partecipano vengono addirittura premiati con un risultato, sebbene questo possa soddisfare o meno le aspettative che si erano fatti al momento di cominciare. Tutti noi ci aspettiamo un risultato. Infatti, l’importanza del test, oltre a suggerirci la soluzione che effettivamente risponde meglio alle nostre esigenze, secondo un principio matematico e pratico, è quello di farci capire, nel profondo del nostro cuore cosa, in realtà, desideriamo davvero.

Piccolo Spoiler: se dopo aver risposto diligentemente a tutti quanti i quesiti, il risultato non dovesse piacerti e ti ritroverai a rimpiangere che non ti sia uscito un altro animale, allora avrai comunque ottenuto la tua risposta. L’animale giusto da adottare è quello che si trova già al centro del nostro cuore. Dunque, sarà lo stomaco a ispirarti.

Consiglio: tieni accanto a te un foglio di carta e una penna per segnare, di volta in volta, la lettera corrispondente alla risposta che hai dato, per non perdere il filo. Alla fine del test, dovrai contare le lettere e quella che è maggiormente presente sul tuo foglio equivarrà al risultato che è uscito.

Bene, ora cominciamo. Qual è il cucciolo più adatto a te?

1. Iniziamo dalle domande più banali sui tuoi gusti personali: quale cucina preferisci tra queste?

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto: dipende da moltissimi fattori diversi (Foto Unsplash)

a. Tutto quello che cucina per me la persona che amo

b. Vado a caccia di hamburger come un leone in cerca di gazzelle

c. La mia passione sono i pasti freschi e genuini, come una bella macedonia di frutta

d. Soltanto quella genuina, tipo la giapponese: tanti germogli, semi, alghe e cose così

e. Tutto ciò che ha l’odore del mare: pepata di cozze, cocktail di gamberi e spaghetti con le vongole

f. Tutte, ma forse la cosa che preferisco maggiormente è la pizza più grande e farcita al mondo

g. Sono vegano, quindi …

2. Se potessi scegliere un posto dove vivere e un’epoca storica, quale sarebbe la tua destinazione?

a. L’Inghilterra in epoca Vittoriana

b. Ovviamente l’Antico Egitto, non ci sono dubbi

c. Vorrei visitare tutta l’America Latina, ma all’epoca degli antichi Azteki

d. L’Oriente mi affascina da morire, dai tempi più antichi fino ai giorni nostri

e. Triangolo delle Bermuda, quando ancora sorgeva la famosa civiltà di Atlantide (perché è di certo esistita)

f. Nei paesi arabi del Medio Oriente, ai tempi in cui sono ambientate le favole de “Le mille e una notte”

g. Vorrei tornare a prima della creazione del genere umano

3. Qual è l’attività che ti piace svolgere più spesso?

a. Stare con la persona che amo

b. Spa, massaggi, trattamenti di lusso, “sono una Regina”, quelle cose lì

c. Viaggiare (in aereo, possibilmente)

d. Correre, correre, correre

e. Passeggiare in riva al mare, nuotare, un giro in barca

f. Mangiare, che domande sono?

g. Dormire il più possibile

4. Qual è la capitale europea che preferisci maggiormente?

a. Londra

b. Parigi

c. Lisbona

d. Roma

e. Copenhagen

f. Madrid

g. Atene

5. Quale professione svolgi o ti piacerebbe svolgere?

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto: è una questione di feeling (Foto Unsplash)

a. Il poliziotto o il detective

b. L’imperatore assoluto dell’universo

c. Il pilota di aerei

d. L’atleta olimpionico

e. Il biologo marino

f. Il cuoco

g. Vorrei diventare Dalai Lama un giorno, ma per ora insegno Yoga

6. A quale tipologia di materia artistica ti senti più affine?

a. La poesia

b. La pittura

c. L’arte oratoria vale?

d. La danza moderna

e. La danza classica

f. Il canto

g. Le arti marziali

7. Il genere narrativo che ti piace di più o che leggi più spesso?

a. Gialli, tipo “Sherlock Holmes”

b. Biografie

c. Avventura, tipo “I viaggi di Gulliver” o “L’isola del tesoro”

d. Non ho molto tempo per leggere, ma se devo scegliere … fumetti

e. Romanzi di genere fantasy, come “Le Cronache del ghiaccio e del fuoco”

f. Libri di ricette di cucina, o tutto quello che trovo in giro su Facebook

g. Leggo di tutto, ma i romanzi che parlano di società futuristiche e distopiche sono i miei preferiti

8. Se fossi un animale domestico, con che genere di padrone ti piacerebbe vivere?

a. Una bella e allegra famiglia della Mulino Bianco

b. Una donna sola il cui unico scopo nella vita è rendermi felice

c. Una tenera coppia di anziani

d. Un ragazzo o una ragazza che di tanto in tanto mi diano un po’ di retta, per non farmi annoiare

e.  Un adolescente, di quelli che trascorrono tutto il loro tempo davanti al computer e che si faccia vivo solamente per darmi da mangiare

f. Una persona adulta che mi coccoli e mi tratti come un figlio

g. Non ho bisogno di nessun padrone, io

9. Scegli una parola che descriva alla perfezione il tuo partner ideale …

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto: dipende dalle tue qualità (Foto Unsplash)

a. Fedele

b. Passionale

c. Allegro / a

d. Atletico / a

e. Intelligente

f. Spiritoso / a

g. Buono / a

10. Cosa puoi dare all’animale domestico che desideri, per renderlo felice?

a. Una famiglia che lo accolga calorosamente

b. Assoluta dedizione

c. Tantissimo spazio

d. Molti giochi e cose da fare

e. Tutti i comfort possibili grazie alle ultime tecnologie

f. Tante carezze e grattatine sulla pancia

g. Tanta e assoluta pace

Test del cucciolo più adatto a te: scopriamo adesso quale risposta è uscita fuori

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto: adesso scoprirai qual è il tuo animale domestico ideale (Foto Unsplash)

Adottare non è una decisione da prendere alla leggera. Dovrebbe, anzi, essere il frutto di una scelta molto ben ponderata, fatta in seguito a un lungo periodo di auto analisi, meditazione, consigli raccolti da persone esperte e domande riflessive ed esistenziali. In pratica, se sei giunto alla conclusione che è arrivato finalmente il momento di prendere con te un animale domestico, qualsiasi esso sia, vuol dire (speriamo) che tu abbia appena terminato un percorso. Adesso manca solamente un tassello, un passo da compiere: trovare il cucciolo più adatto a te. Per darti almeno un’idea su quale specie puntare, abbiamo realizzato questo test, che potrebbe esserti utile.

Ecco quali sono le risposte. Trova la tua.

Maggioranza di risposte a.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: il cane (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è il cane.

A questo punto, se decidi di adottare un cane, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per il tuo Fido. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Impara a leggere il linguaggio del corpo dei tuoi cani
  • Scopri tutto ciò che puoi sulle abitudini e sui comportamenti del tuo cane
  • Prenditi tutto il tempo possibile per il suo addestramento
  • Sii sempre coerente. Nessuno sforzo non darà alcun risultato
  • Sii realista su quelle che sono le tue potenzialità e le sue capacità
  • Dài al tuo cane tutta l’attenzione e tutto l’affetto di cui sei in grado
  • Otterrai soltanto ciò per cui lavori sodo
  • Pensa a soddisfare i bisogni biologici del tuo cane, anche in base alla razza
  • Cerca di avere sempre molta pazienza
  • Non essere un leader debole, poiché i cani hanno bisogno di un punto di riferimento forte, un capo saldo
  • Non ferire il tuo cane, neppure emotivamente (lui è molto sensibile)
  • Cerca di non dare retta a tutte le voci che senti in giro, molte non sono affidabili
  • Socializzazione, socializzazione, socializzazione
  • Stringere un forte e indissolubile legame con il tuo cucciolo dovrebbe essere la priorità
  • Stabilisci fin da subito delle regole in casa e falle rispettare sempre
  • Ricorda che il tuo cucciolo ha bisogno di te per sopravvivere, tu sei suo padre / madre

Maggioranza di risposte b.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: il gatto (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è il gatto.

A questo punto, se decidi di adottare un gatto, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per il tuo micio. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Fai in modo che la lettiera sia sempre perfettamente pulita
  • Lava il tuo gatto e prenditi sempre cura della sua igiene personale, anche portandolo da un toelettatore professionista, di tanto in tanto
  • Cerca di riconoscere i sintomi dei malanni del tuo micio (li puoi riconoscere anche dal tipo di vomito)
  • Non puntare tanto sulla quantità di tempo che trascorri con il tuo gatto, ma piuttosto sulla qualità
  • Cerca fin da subito di comprendere quale immenso potere possiede l’erba gatta
  • I gatti amano, venerano, adorano le scatole. Dagliene una e lo farai felice
  • Impara fin da subito che non puoi evitarlo: ti graffierà, i gatti graffiano per antonomasia. Anzi, cerca di dargli fin da subito qualcosa con cui sfogarsi
  • I gattini passano molto tempo a dormire pacionamente. Lasciali fare
  • I gatti sono strani. Tu non ci puoi fare niente. Loro non ci possono fare niente. Accettalo

Maggioranza di risposte c.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: il pappagallino (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è il parrochetto.

A questo punto, se decidi di adottare un parrocchetto, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per il tuo pappagallino. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Leggi e impara e prendi una decisione consapevole su quale specie di pappagallo domestico è giusta per te e la tua famiglia prima di adottarne uno
  • Assicurati che tu e la tua famiglia umana possiate tollerare la voce di una particolare specie di pappagallo prima di portarne uno a casa
  • Trova un veterinario aviario esperto ora, non quando è ormai troppo tardi
  • Insegna al tuo uccello a seguire una dieta varia e piena di nutrienti
  • Ricerca le esigenze dietetiche delle specie di uccelli da compagnia prescelte prima dell’acquisto
  • Porta il tuo uccello dal tuo veterinario periodicamente, affinché possa effettuare controlli annuali sul tuo pennuto
  • Pianifica il futuro nel caso in cui il tuo uccellino ti sopravviva
  • Quando possibile, insegna al tuo uccello (o cane, gatto, figlio, marito o moglie) a comportarsi bene utilizzando un rinforzo positivo, ossia ricompensando istantaneamente i comportamenti che ti piacciono e ignorando totalmente i comportamenti che non desideri avallare
  • Lavora sodo e immediatamente per impedire che sorgano dei comportamenti sbagliati, ancora prima che inizino
  • Lavora per aggiustare i comportamenti problematici già palesati
  • Investi per comprare una gabbia che sia, però, il più larga e comoda possibile
  • Se hai problemi con la gestione del tuo pennuto, cerca aiuto da un esperto
  • Non smettere mai di leggere, cercare informazioni e imparare sull’argomento
  • Comprendi che le motivazioni di un uccello potrebbero essere estranee a te, quindi non cercare di interpretare un comportamento per indicare cosa potrebbe significare se fosse un essere umano
  • Apri la tua mente all’esperienza di condividere la vita con un uccello, una forma di vita straordinariamente colorata

Maggioranza di risposte d.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: il criceto (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è il criceto.

A questo punto, se decidi di adottare un criceto, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per il tuo Hamtaro. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Non prendere mai un criceto troppo piccolo
  • Non dare da mangiare al tuo criceto dalle mani, mai perché morde e potrebbe davvero staccarti un dito: offrigli il cibo da un piattino
  • Fai in modo che segua una dieta molto varia, ha bisogno di cambiare (come le scale di Harry Potter)
  • Il cibo dato al tuo criceto deve essere possibilmente fresco, roba genuina e naturale: evita, se puoi, cibo preconfezionato o mangime per criceti
  • Cambia il letto del tuo criceto ogni mese e dài una bella lavata alla sua gabbietta ogni settimana
  • I criceti, fortunatamente, non hanno bisogno di alcun aiuto per pulirsi
  • Fagli fare un controllo, quantomeno annuale, dal veterinario
  • I criceti necessitano di un continuo esercizio fisico: lo devono fare tutti i giorni
  • Fai in modo che il suo letto sia composto da materiale naturale (petali, foglie, e così via)
  • Provvedi affinché abbia tutti i giocattoli possibili adatti a lui, cosicché possa passare il suo tempo divertendosi

Maggioranza di risposte e.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: il pesciolino rosso (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è il pesciolino rosso.

A questo punto, se decidi di adottare un pesciolino rosso, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per il tuo piccolo pesce d’acquario. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Compra un bell’acquario. Il pesce rosso può essere alloggiato anche dentro piccoli contenitori. Tieni presente che è molto piccolo e non cresce più di tanto. Se hai intenzione di acquistarne più di uno, comprare un acquario è l’opzione migliore. Dovrebbe essere di buone dimensioni: assicurati che ci sia abbastanza superficie per assorbire l’ossigeno. Il pesce dovrebbe avere spazio per nuotare. Tieni presente che dovrai aggiungere alcuni accessori.
  • Gli accessori per l’acquario sono molto importanti. Ci sono elementi essenziali che devono essere inclusi quando si acquista una vasca per i pesci. Uno di questi è un cappuccio, che impedisce al pesce di fuoriuscire e alla polvere di cadere dentro. La ghiaia riveste il fondo del’acquario ed è un luogo di riproduzione per i batteri buoni. Le piante vere aiutano la scomposizione delle tossine e riducono la crescita delle alghe. Aggiungi alcune decorazioni. I pesci rossi sono vivaci ed energici. Scegli una decorazione che il pesce attraverso la quale il pesce può nuotare e può utilizzare per nascondersi. Non comprare oggetti appuntiti che potrebbero danneggiare il tuo pesce rosso.
  • Crea una casa. Prima di acquistare il tuo pesce rosso, dedica del tempo alla creazione della sua casa. L’acquario deve essere posizionato dove può ottenere abbastanza luce solare indiretta durante il giorno. Dovrebbe essere una superficie piana e resistente. Prepara l’acqua: questo dovrebbe essere fatto giorni prima di acquistare il tuo pesce. L’acqua del rubinetto può essere utilizzata: lasciarla riposare per alcuni giorni in quanto ciò darà al cloro abbastanza tempo per dissolversi.
  • Preparare l’acquario: pulire il serbatoio e tutti gli accessori con un detergente delicato. Aggiungi tutti gli accessori e poi l’acqua. L’acqua deve essere lasciata per alcuni giorni al fine di raggiungere una temperatura costante.
  • Mantieni il livello dell’acqua. Il tuo pesce ha bisogno di acqua per sopravvivere. La manutenzione dell’acqua è fondamentale per mantenere sani i tuoi pesci. Un filtro semplifica notevolmente la manutenzione. Effettuare un cambio parziale dell’acqua ogni settimana rimuovendo e sostituendo l’acqua è cosa buona e giusta. È necessario sostituire circa un terzo dell’acqua. Ricordare di lasciare riposare l’acqua di ricambio per almeno un giorno per sciogliere il cloro.
  • Mantieni pulita la vasca per i pesci. I pesci rossi sono abbastanza disordinati. Pulire l’acquario regolarmente è abbastanza importante per la loro salute. Rimuovere tutti gli accessori, pulire la melma, i rifiuti e le alghe: praticamente devi seguire quest’ordine.
    • Alimentazione. A differenza di noi, devono essere nutriti solo una volta al giorno. Il cibo può essere acquistato in un negozio di animali. Consulta il tuo veterinario se non sai cosa comprare. Dài una certa varietà al pesce offrendogli da mangiare sia i fiocchi che i granuli. Mangeranno fino a quando non si uccideranno: quindi, devi essere tu a dare loro da mangiare solo le quantità che possono saziarli.
  • Mantieni i tuoi pesci al sicuro. Non spruzzare repellenti per insetti nella stanza in cui si trova il tuo acquario. Ciò può avvelenare i tuoi pesci. Non usare metalli nella vasca: il metallo si corrode e potrebbe avvelenare il pesce. Gli oggetti provenienti da spiagge e stagni trasportano batteri che causano malattie, quindi non raccogliere queste cose per metterle vicino al tuo pesce. Toccare il vetro e improvvisi rumori forti potrebbero stressare il pesce.
  • Stai attento ai segni che ti suggeriscono quando il tuo pesce è malato. Presta molta attenzione ai tuoi pesci. Familiarizzare con il loro comportamento normale renderà facile notare quando qualcosa non va. Un corpo traballante, un costante sbattere contro gli oggetti all’interno della vasca, il respiro affannoso in superficie e il nuoto anormale sono segni che il tuo pesce potrebbe essere malato.
  • Dovresti quantomeno conoscere quali sono i disturbi più comuni. Le afflizioni più comuni sono: costipazione, funghi, putrefazione delle pinne, verme di ancoraggio e parassiti. Questi possono essere trattati con medicinali acquistati da un negozio di animali. Contatta il veterinario se non sei sicuro.

Maggioranza di risposte f.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: il maialino nano vietnamita (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è il maialino nano vietnamita.

A questo punto, se decidi di adottare un maialino nano vietnamita, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per il tuo porcellino domestico. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Non tutti i maialini nani restano nani per tutta la vita (tienilo in considerazione)
  • Tutte le volte che adotti un maialino e lo fai entrare nella tua vita come animale domestico, non l’hai semplicemente salvato dalla strada, come per gli altri tipi di cuccioli, ma hai anche impedito la sua macellazione
  • I maialini nani non si affezionano subito ai loro padroni, non prenderla sul personale
  • Il tuo cucciolo potrebbe cercare di spingerti di qua e di là, ma non è in grado di farti davvero del male
  • No, non è affatto una leggenda metropolitana: i maiali amano il cibo, amano mangiare, mangiano qualsiasi cosa e potrebbero mangiarsi pure te, se non li sfami abbastanza
  • I maiali fanno cose da maiali: quindi non trattarlo come un cane, perché non si chiama Babe e non ha alcuna intenzione di abbaiare.
  • Oltre a quelle cose che più o meno tutti noi ci aspetteremmo dai maiali, come comportamenti usuali, questi piccoli animali cicciottelli si possono rivelare abbastanza strani e imprevedibili (un po’ come i gatti)
  • Guadagnare il loro affetto è la ricompensa finale

Maggioranza di risposte g.

Cucciolo più adatto
Cucciolo più adatto a te: la tartaruga di terra (Foto Unsplash)

Il cucciolo più adatto a te è la tartaruga di terra.

A questo punto, se decidi di adottare una tartaruga di terra, è necessario che tu sappia queste cose, per riuscire a diventare il genitore ideale per la tua testuggine di Hermann. Questi sono i nostri consigli per te:

  • Esistono numerose specie di tartaruga allevate come animali domestici. Le tartarughe più comuni nel commercio di animali domestici sono generalmente quelle che sono le più facili da allevare e da curare. Questi includono:
    Tartaruga dai piedi rossi (Geochelone carbonaria)
    Tartaruga dai piedi gialli (Geochelone denticulata)
    Tartaruga Sulcata (Geochelone sulcata)
    Tartaruga leopardo (Geochelone pardalis)
    Testuggine greca (Testudo graeca)
    Tartaruga russa (Testudo horsfieldii)
  • Ogni specie di tartaruga ha i suoi requisiti speciali. Quelle che seguono sono linee guida molto generali. I lettori sono fortemente incoraggiati a cercare informazioni più dettagliate sul particolare tipo di tartaruga che possiedono
  • Il genere di una tartaruga matura può di solito essere determinato da caratteristiche esterne. Le tartarughe maschi hanno generalmente una concavità sul plastron (guscio inferiore). La coda del maschio è più lunga di quella della femmina e la sua bocca si trova verso la punta della testa.
  • Vive una vita molto lunga: dai cinquant’anni all’oltre il secolo
  • Depone da tre a trenta uova (varia in base alla specie), che incuba dai novanta ai centocinquanta giorni prima della schiusa
  • Le tartarughe dai piedi rossi e dai piedi gialli sono onnivori che richiedono una dieta varia di frutta, verdura e chow di tartaruga di qualità.
  • Le proteine ​​animali possono essere alimentate in piccole quantità.
  • Le tartarughe sulcata e leopardo sono alimentate con una dieta ricca di fibre di fieno d’erba, verdure a foglia verde, ortaggi e chow di tartaruga. I frutti vengono inseriti nella dietacon parsimonia o per niente e non viene fornita alcuna proteina animale.
  • Le tartarughe greche e russe dovrebbero essere alimentate con una dieta ricca di fibre e proteine ​​di verdure a foglia verde, fieno d’erba e verdure. Anche qui, i frutti vengono inseriti nella dieta con parsimonia o per niente.
  • Tutte le tartarughe sembrano adorare la frutta e la verdura dai colori vivaci e hanno bisogno di seguire una dieta diversificata
  • Le verdure con le foglie verde scuro e frondose sono i migliori: cavoli, cavoli, tarassaco, senape e romaine
  • Alcuni esperti raccomandano di spolverare sul piatto della tua tartaruga un integratore di calcio in polvere veterinario più volte alla settimana. La tartaruga greca può richiedere un apporto di calcio più elevato rispetto ad altre tartarughe, e alcuni consigliano gli integratori alla seppia, a scelta libera.
  • Fornire cibo e acqua freschi ogni giorno è indispensabile. Le tartarughe adulte possono essere alimentate a giorni alterni.
  • Può essere territoriale e respingere altre tartarughe dal suo cibo
  • Bisogna effettuare un esame fisico di routine ogni sei mesi, fino a un massimo di dodici
  • Consulta un veterinario con esperienza nel trattamento di animali esotici, se hai domande o dubbi sulla salute della tua tartaruga
  • Fagli fare un esame fecale annuale per parassiti
  • Fagli fare degli esami del sangue come raccomandato dal veterinario

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani