Home Curiosita Gatti famosi: i 14 piccoli felini che hanno scritto la storia dell’umanità

Gatti famosi: i 14 piccoli felini che hanno scritto la storia dell’umanità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19
CONDIVIDI

Se studi la storia dell’umanità in maniera approfondita, ti accorgerai che accanto ai grandi uomini della storia c’erano spesso dei gatti famosi.

Gatti famosi
Gatti famosi: i più conosciuti felini di tutta la storia (Foto Unsplash)

Dietro a ogni grande uomo c’è sempre una grande donna, si suole dire spesso. La storia ci ha, però, dimostrato che dietro a quei grandi uomini, spesso, c’è anche un grande gatto. Non è per niente strano. I nostri amici a quattro zampe, infatti, hanno più volte avuto, nel corso della storia, un ruolo parecchio importante, se non decisivo comunque chiave, per i notevoli effetti positivi che loro hanno sulla natura stessa del genere umano. Rappresentano una vera e propria ispirazione per noi e, oltre a suscitarci idee, sono in grado a volte di aiutarci a mettere in atto in nostri piani (malvagi?).

Comunque sia, avere un gatto è una cosa molto buona sotto molti punti di vista: ci procura benessere fisico e psicologico; e inoltre ci fa sentire tanto amati e mai più soli. Accarezzare e massaggiare il pelo soffice di un micio è persino considerata una terapia rilassante efficace contro lo stress e l’ansia, che può addirittura alzare le nostre difese immunitarie e sconfiggere molte comuni patologie. Miracoloso, non è vero?

Poiché vivere un felino in casa ha sempre fatto molto bene, anche alcuni dei personaggi più famosi dei nostri manuali di storia hanno deciso, al loro tempo, di adottarne uno. E hanno fatto molto bene. Alcuni gatti sono entrati nella storia grazie ai loro meriti e a delle imprese incredibili. Altri grazie a internet e al loro aspetto curioso, ma tenero e carino.

I gatti famosi che hanno segnato le epoche sono moltissimi e noi vogliamo ripercorrere i passi delle loro piccole zampe con te, per ricordare i loro illustri nomi e ciò che hanno compiuto.

Gatti famosi: i 14 nomi di celebrità feline da scoprire e conoscere assolutamente

Gatti famosi
Gatti famosi: hanno contribuito a scrivere capitoli della nostra storia (Foto Unsplash)

Grazie ai social media e ai siti come YouTube, non è mai stato così facile come oggi diventare famosi (almeno in una certa misura). E negli ultimi anni, abbiamo sicuramente visto un aumento degli animali domestici famosi su Instagram. Tra le buffonate degli animali e le divertenti didascalie, sembra che non possiamo non amarli, dato che molti di quegli cuccioli hanno oltre un milione di follower, più di quanto non abbiano i nostri vip umani.

Ma la fama degli animali non è iniziata con Doug the Pug o Porkchop the Cat. La verità è che abbiamo celebrato numerosi felini famosi nel corso di tutta la nostra storia. Continua a leggere per scoprire quali gatti famosi hanno in qualche modo influito nei tempi e perché.

“Video gatti buffi” è una delle ricerche su Internet più “googlate” al mondo. Ma l’amore umano per i gatti non è iniziato con meme o Instagram. Dagli animali domestici dei presidenti ai gattini delle celebrità, siamo sempre stati ossessionati dai piccoli felini. In effetti, nell’antico Egitto, la gente considerava i gatti delle vere e proprie divinità.

Ecco quali sono i gatti famosi che hanno scritto la storia, in compagnia dei loro umani preferiti.

Tabby, il gatto di Abraham Lincoln

Per quanto ne sappiamo, Abraham Lincoln è stato il primo presidente a portare i gatti alla Casa Bianca. Il primo in assoluto è stato il gatto di suo figlio Tad, Tabby. Da quanto si tramanda, a Lincoln piaceva dare da mangiare a Tabby con una forchetta d’oro durante le numerosissime cene della Casa Bianca.

I gatti di Ernest Hemingway

Gatti famosi
Gatti famosi: i gatti di Ernest Hemingway (Screenshot Instagram)

Per diverse generazioni, un gruppo di gatti a sei dita ha preso la residenza nell’ex casa di Key West di Ernest Hemingway. Apparentemente sono discendenti di Palla di Neve, un soffice gatto bianco che era un regalo per Hemingway. E sorprendentemente, ognuno di loro è sopravvissuto all’uragano Irma.

La coraggiosa Scarlett

Scarlett, vissuta tra il 1995 e il 2008, era un gatto randagio che viveva a Brooklyn, New York, e che divenne famoso dopo aver rischiato la vita per salvare i suoi cuccioli da un incendio nel 1996. Lei e i suoi cuccioli vivevano in un garage abbandonato quando questo si incendiò. Scarlett li portò tutti fuori dall’edificio, uscendo da questa esperienza con delle terribili scottature sul corpo.

Dei gattini di Scarlett sono sopravvissuti tutti quanti eccetto uno e, sebbene abbia avuto problemi di salute dopo l’incendio, la gatta eroica è stata adottata (come i suoi piccoli) e ha vissuto una lunga vita.

Choupette Lagerfeld

Choupette Lagerfeld sta vivendo in pieno quello che è il sogno di tutti (o quasi) gli esseri umani. Non soltanto il suo umano, lo stilista Karl Lagerfeld, è famoso e ricco, ma lei e Karl si adorano a vicenda. Choupette ha oltre centomila follower su Instagram, un account Twitter e un team di donne delle pulizie che rispondono a ogni sua esigenza.

La piccola Nicky

Gatti famosi
Gatti famosi: la piccola Nicky (Foto Unsplash)

Stiamo parlando di un esperimento scientifico. La piccola Nicky è il primo clone di gatto prodotto commercialmente, fatto nascere grazie al DNA di un diciannovenne Maine Coon morto nel 2003. Il suo umano ha pagato soltanto cinquanta dollari per avere un suo clone, e tornare ad abbracciare il suo amato animale domestico. Inutile dire che i gruppi per la difesa degli animali non erano molto contenti, insistendo sul fatto che i soldi sarebbero stati spesi meglio invece per salvare altri animali animali.

L’inaffondabile Sam

Sam l’inaffondabile e uno dei gatti famosi del nostro elenco grazie a un caso davvero molto curioso: è entrato nella storia per essere sopravvissuto a tre grandi naufragi. Il primo fu quello che coinvolse la corazzata tedesca Bismarck, affondata dagli inglesi nel 1941. I membri della Royal Navy britannica lo trovarono galleggiare su una tavola. Lo hanno accolto e lo hanno nominato Oscar. Alla fine, dopo altri due naufragi e un altro cambio di nome, Sam arrivò nel Regno Unito per vivere i suoi ultimi giorni sulla terraferma.

Il detective Palla di Neve

Palla di Neve apparteneva a una coppia canadese che viveva sull’isola del Principe Edward, con il figlio Douglas Beamish. Nel 1994, la Royal Canadian Mounted Police ha scoperto il corpo dell’ex moglie di Beamish, Shirley Duguay. Beamish tutti i sospetti sono caduti subito sull’ovvio Beamish, ma le forze dell’ordine non sono riuscite a trovare prove sufficienti.

Tuttavia, la polizia ha presto scoperto una giacca di pelle vicino alla scena del crimine che sospettava appartenesse all’uomo indagato. Qual è stato l’elemento in grado si far chiudere il caso? I peli di gatto che hanno trovato sulla giacca della vittima appartenevano a Palla di Neve, il che ha portato a una condanna per omicidio di secondo grado.

Maru, il re delle scatole

Un tempo noto come il gatto più famoso di Internet, il felino giapponese Maru ha guadagnato la sua fama nel 2007 grazie a YouTube. Le persone non ne hanno mai abbastanza degli adorabili video di Maru, che mostrano la sua abitudine di immergersi nelle scatole. Nel marzo del 2017, Maru è stato certificato come l’animale più seguito su YouTube.

Ted Nude-Gent, altrimenti noto come Mr. Bigglesworth

Se hai visto la serie di film di “Austin Powers”, hai sicuramente conosciuto il gatto senza peli del Dr. Evil, il signor Bigglesworth. Il personaggio è stato interpretato da un gatto di nome Ted Nude-Gent che ha ottenuto un riconoscimento dalla rivista “Cat of the Year in Cats” del 1999.

Oscar, il Tristo Mietitore felino

Oscar è il gatto tartarugato che ha fatto notizia nell’ultimo decennio a causa della sua straordinaria capacità di prevedere la morte (sì, esattamente come quello del libro di Stephen King “Doctor Sleep”, ma reale). Lo staff dello Steere House Nursing and Rehabilitation Center nel Rhode Island lo ha adottato nel 2005 per contribuire a rendere la struttura ospedaliera un posto più confortevole. Ma Oscar è rimasto timido e distaccato, distante da tutti eccetto che dai pazienti che stavano in punto di morte.

Sembrava che Oscar cercasse sempre i pazienti vicini alla morte, così da poterli confortare. I pazienti spesso morivano entro poche ore dalla sua visita. Alcuni lo chiamavano “l’angelo della misericordia”, mentre altri si riferivano a lui come al “felino Tristo Mietitore”.

Tomasso, il gatto più ricco al mondo

Choupette Lagerfield, levati! Tommaso, un tempo povero randagio che vagava per le strade, fu salvato da una donna molto ricca di nome Maria Assunta, che lo amava profondamente. Dato che Assunta non aveva figli o parenti stretti, quando morì all’età di 94 anni lasciò la sua enorme fortuna di dieci milioni di dollari al suo adorato micio.

Stubbs, il sindaco di Talkeetna

Le elezioni del 1997 furono difficili per la piccola città di Talkeetna, in Alaska. Sentendosi insoddisfatta della scelta dei candidati alla carica di sindaco, la maggior parte dei residenti ha scritto sulle schede elettorali il nome “Stubbs”. Stubbs era un gatto che era stato trovato nel parcheggio del General Store di Nagley e adottato da un locale. Mentre Talkeetna ha finito per non avere un sindaco ufficiale, Stubbs ha ricevuto il titolo onorifico fino alla sua morte nel 2017.

All Ball, il primo gatto di Koko il Gorilla

Il famoso gorilla Koko ama i gatti. Un anno chiese un gattino per Natale e alla fine il suo desiderio venne realizzato. Koko chiamò il gatto “All Ball”, perché amava le parole in rima. Koko e All Ball furono inseparabili fino a quando il gatto fuggì dalla struttura di ricerca, vagò su un’autostrada vicina e fu investito. Naturalmente, l’incidente ha devastato Koko. Ma alla fine, ha avuto altri due gattini.

Tardar Sauce, meglio noto come “Grumpy Cat”

Tardar Sauce è rapidamente diventata famosa su Internet per via del suo viso, che sembra permanentemente scontroso. Il fratello del suo proprietario ha pubblicato una sua foto su Reddit nel 2012, e il resto è storia. Grumpy Cat da allora è stato oggetto di meme, battute ed è stato anche in un film di Lifetime. Si dice che questo gattino “accigliato” sia in realtà molto dolce.

Potrebbe interessarti leggere anche:

Simona Strani