Home Curiosita Il gattino fa 6 mesi: tanti auguri! Istruzioni per novelli genitori di...

Il gattino fa 6 mesi: tanti auguri! Istruzioni per novelli genitori di un Micio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:25
CONDIVIDI

Se hai adottato un gattino che ha meno di sei mesi, allora ecco le istruzioni per novelli genitori di un Micio. Possono essere la tua unica speranza.

Istruzioni per genitori di un Micio
Istruzioni per genitori di un Micio: come prendersi cura del cucciolo (Foto Unsplash)

Se il tuo gattino ha meno di sei mesi, sta per compierli o li ha appena fatti, è giusto che tu sia preparato: prendersene cura potrà essere un gioco da ragazzi soltanto se segui alla lettera i nostri consigli. Sappiamo quanto sia dura diventare genitori, per la prima volta, ed è per questo motivo che abbiamo deciso di scrivere per te delle istruzioni per novelli genitori di un Micio.

Adottare una piccola palla di pelo è un’esperienza simile a nient’altro e bella come poche altre cose nella vita. Non si può davvero paragonare a niente. Siamo contenti per te, se è questo quello che stai vivendo attualmente. C’è da dire, però, che non bisogna prendere sottogamba i doveri e le responsabilità che ti si prospettano. Fare i genitori non è una faccenda semplice, affatto: anzi, è parecchio difficile far coincidere quelli che sono i nostri bisogni con le necessità e i capricci (pure quelli hanno valore) del cucciolo di cui ci stiamo prendendo amorevolmente cura. Voler bene a una persona o a un animale vuol dire metterlo prima di ogni altra cosa, spesso e volentieri, e questo anche a scapito di ciò che avremmo voluto per noi stessi.

Se sei arrivato a fare questa scelta e, dunque, ad accogliere un piccolo animaletto coccolone nella tua vita, molto probabilmente hai già riflettuto ampiamente su questo e non avrai di certo bisogno che noi te lo ricordiamo. Hai preso una decisione coraggiosa, forse la più giusta della tua intera vita. Ma adesso veniamo alle cose pratiche.

Il bimbo, ossia il gattino, fa sei mesi, e questo vuol dire che è ancora all’interno di una fascia d’età in cui è già grandicello per fare cose, troppo piccolo per farne altre. Bisogna avere equilibrio ed essere pronti a intervenire in qualsiasi circostanza. Continua a leggere e scopri cosa ti aspetta.

Istruzioni per genitori di un Micio: come prendersi cura di un gatto quando ha ancora 6 mesi

Istruzioni per genitori di un Micio
Istruzioni per genitori di un Micio di 6 mesi circa (Foto Unsplash)

Vivace, allegro, divertente, affettuoso: un gattino di sei mesi è fondamentalmente un bambino piccolo avvolto nella pelliccia. Se un bambino di all’incirca sei mesi si è recentemente unito alla tua famiglia, scopri come puoi aiutarlo a farsi strada tra nel bel mezzo della sua nuova casa, tra gli altri membri della famiglia, senza timore, crescendo in modo sano e nel pieno delle sue forze.

Condividiamo ciò che devi sapere su un gattino di sei mesi riguardo alla salute, al benessere mentale, al comportamento, alla dieta e alla cura che devi avere nei suoi confronti. In pratica, ecco per te le istruzioni per genitori di un Micio, il manuale di sopravvivenza senza il quale non potrai raccapezzarti.

Visita dal veterinario

Se non hai già portato dal veterinario un gattino di sei mesi, ora è il momento perfetto. Per i cuccioli che hanno già visitato il veterinario, organizza un controllo quando il tuo amico felino raggiunge il traguardo dei sei mesi. All’appuntamento, puoi aspettarti che il veterinario esegua un esame approfondito degli occhi, delle orecchie, della bocca e del corpo del tuo cucciolo. Vorrà assicurarsi che il tuo animale domestico si sviluppi come previsto.

Il veterinario può anche raccomandare le vaccinazioni se il tuo gattino non le ha già ricevute, così come la sterilizzazione o la chirurgia neutra. Fai eseguire questo intervento mentre il tuo animale domestico è ancora giovane, per aiutarlo a prevenire comportamenti indesiderati come la marcatura a tramite pipì, o altri atteggiamenti abbastanza selvaggi e imprevedibili.

Socializzazione con persone e altri animali

Istruzioni per genitori di un Micio
Istruzioni per genitori di un Micio: dovrebbe socializzare non appena possibile (Foto Unsplash)

Il veterinario può anche chiedere informazioni riguardo ai comportamenti sociali del tuo gattino. Come un gattino che ha appena compiuto i sei mesi (Buon compleanno!), il tuo micio sta diventando molto più curioso del suo mondo, ma ha bisogno di imparare come interagire con altri animali e con gli esseri umani, per rimanere un animale domestico amichevole e socievole.

I cuccioli nei primi mesi hanno bisogno di interazioni frequenti con gli individui della propria specie, ma anche di incontrare altri animali, per sviluppare abilità sociali, afferma Heidi Pavia-Watkins, medico veterinario dell’ospedale Irvine Animal Hospital di Costa Mesa, in California.

Uno dei modi migliori per far socializzare il tuo gattino è semplicemente quello di trascorrere del tempo di qualità con lui. Tienilo in braccio (quando lo gradisce), accarezzalo, guardalo delicatamente dentro la bocca e sfioragli dolcemente le zampe. Avere contatti fisici regolari ti aiuterà anche quando arriva il momento di tagliare gli artigli o lavargli i denti: sarà già abituato a sentire che gli tocchi la bocca e le zampe, quindi non avrà timore di ciò che farai.

Sebbene il tuo gattino di sei mesi sia ancora a questa curiosa giovane età, presentalo a nuove persone, a prescindere dalle età. Fai sapere ai tuoi amici che dovrebbero avvicinarsi lentamente al tuo gattino e non forzarlo a stare in loro compagnia, soprattutto se inizialmente lui fugge a nascondersi: l’obiettivo è che il tuo gattino veda le nuove persone come sicure, non spaventose.

Questa è anche una grande tecnica per aiutarlo a imparare ad amare (beh, almeno non temere) chiunque lo porti in braccio. Se il gatto non vuole avvicinarsi agli ospiti, non è un problema, devi dargli il tempo di prendere confidenza con quel nuovo ambiente, ossia la sua casa invasa da sconosciuti, suggerisce Pam Johnson-Bennett, un comportamentista di gatti certificato. Metti periodicamente il tuo gattino nel marsupio, portalo in giro per casa e portalo anche a fare un giro in macchina. Cioè, più tempo trascorrerai all’aperto, a socializzare tu stesso, con lui che semplicemente ti guarda e impara e prima lui capirà che non ha davvero nulla da temere dal mondo che lo circonda.

Cosa gli puoi dare da mangiare?

Istruzioni per genitori di un Micio
Istruzioni per genitori di un Micio: controlla la sua alimentazione (Foto Unsplash)

Puoi anche usare le prelibatezze per aiutare il tuo gattino ad associare il suo marsupio a esperienze divertenti e gratificanti. Gli snack di alta qualità formulati per gatti adulti e gattini possono essere una parte salutare della dieta del tuo piccolo micio, se viene nutrito con moderazione.

Quando hai visitato il veterinario per la prima volta con il tuo gattino, probabilmente egli ti ha raccomandato una dieta di alta qualità, formulata per soddisfare le esigenze energetiche del tuo animale domestico. Come con i cuccioli più piccoli, un gattino di sei mesi ha bisogno di accedere a piccoli pasti frequenti durante il giorno. Esponi il tuo gattino a più di un sapore e di un odore, in modo che non sviluppi preferenze schizzinose e piccoli vizietti da adulto. Il veterinario può aiutarti a selezionare alimenti con cui puoi alimentare in modo intercambiabile la tua palla di pelo.

Meglio cominciare con delle buone abitudini

Il tuo gattino di sei mesi sta decisamente crescendo nella sua personalità e sta sviluppando comportamenti che seguirà per tutta la vita. L’adolescenza felina (si verifica da appena otto settimane e fino a circa un anno) è il momento ideale per aiutare il tuo cucciolo a stabilire buone abitudini per farlo diventare un animale domestico modello nei suoi anni da adulto e da anziano.

Trascorri del tempo aiutando il tuo gattino a sentirsi a proprio agio con le esperienze che incontrerà nella sua vita: viaggi in auto, pulizia, orecchie pulite, e dunque il lavaggio delle orecchie, il lavaggio dei denti, il taglio delle unghie, gli ambienti non familiari, i suoni non familiari, le persone non familiari nella sua stessa casa e così via, Dice Pam. L’esperta offre anche suggerimenti per aiutare il tuo gattino ad adottare buone abitudini riguardo alla lettiera e ai suoi bisogni fisiologici.

Innanzitutto, se non l’hai già fatto, fornisci una scatola nella quale sia facile per un gattino entrare e dalla quale può uscire in modo semplice. Una scatola con i lati alti sarà troppo difficile per un gattino giovane, specialmente se si tratta di un micio con la vescica piena, dice. Tieni presente che un gattino non avrà il controllo della vescica di un gatto adulto, quindi quando deve “andare” di solito è una cosa urgente.

Puoi iniziare a introdurre una scatola più grande quando il tuo gattino raggiunge i sei mesi e ha più familiarità con l’utilizzo della lettiera nella sua routine. Posiziona una scatola più grande accanto a quella più piccola per iniziare una transizione graduale, suggerisce Pam. Puoi persino posizionare la lettiera più piccola all’interno della scatola più grande per abituarlo alla nuova sistemazione.

La toelettatura del gattino

 

Visualizza questo post su Instagram

 

[ADOPTED] What a truly unprecedented time right now. We realize that you must be frightened, anxious, annoyed, and maybe all of the above in times like these. For those of you who are young and healthy, Covid-19 will merely feel like a bad flu. But it’s not just about you; it’s about your elderly neighbors, your parents, your grandparents and people with existing health issues. So if you’re fortunate enough to be young, healthy and able to work from home, please do just that! Be considerate of others, be kind to animals, and take this extra time to spend with your fur babies. And please let this clip of our potato kittens Aoki and Akira remind you to take care of each other, even if you’re not biologically related. Stay home, stay safe, and keep washing those hands. We can get through this! Wishing everyone smooth sailing during this difficult time. 🙏 . #potatokittens #loveeachother #bekindtooneanother #bekindtostrays #bekindtoanimals #babykittens #kittengrooming #lookingforaforeverhome #adoptinpairs #adoptkittens #kittensforadoptionmalaysia #malaysialockdown #rescueismyfavoritebreed #rescueisthebestbreed #fosteringsaveslives #adoptingsaveslives #savealifeadopt #spayandneuteralways #adoptdontbreed #adoptdontshop #allergicrescuerskl

Un post condiviso da Allergic Rescuers KL (@allergicrescuerskl) in data:

L’introduzione graduale di nuovi articoli si applica anche agli strumenti di toelettatura. Mentre provi a prendere confidenza con il tuo gattino di sei mesi per maneggiarlo regolarmente, riuscendo a toccargli pure le zampe, la bocca e il corpo, lo aiuti ad abituarsi a ricevere regolarmente tutte le normali procedure di toelettatura. Le sessioni di spazzolatura e pettinatura possono diventare momenti meravigliosi per te, per stringere un legame forte con il tuo animale domestico e, se è già abituato al tuo tocco sulle sue zampe e sulla bocca, sarà più ricettivo a ulteriori compiti di cura, come il taglio delle unghie e lo spazzolino da denti.

Linee guida principali per un gattino di sei mesi

In breve, puoi aiutare il tuo gattino a trasformarsi in un gatto adulto amichevole e affettuoso trascorrendo del tempo di qualità in sua compagnia e dimostrandogli così che il mondo è un posto sicuro. Come dice Pam, Sebbene l’adolescenza felina sia un momento meraviglioso e divertente, è anche il momento giusto per lui di imparare ed elaborare le esperienze che fa. Maggiore è il tempo che passi introducendo gradualmente nuove cose al tuo gattino, maggiori sono le possibilità che accetti queste esperienze più avanti nella vita e che riduca il livello di stress suo e tuo, contemporaneamente.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani