Categoria Cani Curiosita

Ricette veggy per il cane, fanno bene o male? La verità su questa dieta

Una dieta a base (anche) di verdure per il tuo amico a quattro zampe, una cosa buona o cattiva? Quello che c’è da sapere sulle ricette veggy per il cane.

Ricette veggy per il cane: fanno bene o male? (Foto Unsplash)

Si tratta della moda del momento. In realtà, è la tendenza che va per la maggiore tra gli appassionati del fitness e i salutisti di tutto il mondo, da un decennio a questa parte. La dieta vegana o vegetariana rappresenta un must per tutte quelle persone che vorrebbero mettersi in forma, che vorrebbero adottare uno stile di vita più salutare e “green”, ma soprattutto è il comportamento migliore da adottare se si ha una coscienza legata alla (qualità della) vita degli animali. Noi tutti ci abbiamo provato almeno una volta, se non a dire addio, in modo definitivo, alla carne, quantomeno a cercare di limitarne il consumo, perché una buona salute dipende molto da un’alimentazione bilanciata e un’alimentazione bilanciata vuole la presenza di carne (lo dicono gli esperti) non più di tre volte alla settimana. Ora, l’uomo può mangiare qualsiasi cosa, a patto che la dieta sia il più possibile diversificata e che non esageri con la quantità dei pasti, ma il cane?

Secondo l’opinione di alcuni genitori canini, i nostri animali domestici dovrebbero seguire l’alimentazione che hanno sempre seguito, storicamente, in natura e dunque non bisognerebbe mai limitarli nel mangiare in base alle nostre personali esigenze: noi siamo uomini e loro appartengono a un’altra specie, hanno altre necessità. Noi siamo più che d’accordo con questo concetto, ma pensare che i cani debbano per forza mangiare carne è inesatto. A loro piace e fa bene, ma Fido appartiene a una razza onnivora, esattamente come la nostra e, con qualche piccola differenza che dipende dalla capacità di assorbimento dei nutrienti (gli fanno male gli zuccheri, ad esempio), può mangiare praticamente tutto quello che mangiamo anche noi. Che sia un piatto di pasta, il bordo della pizza (uno snack di lusso, va somministrato con estrema moderazione e soltanto una volta ogni tanto), una fettina di salmone e sì anche la verdura e la frutta. Queste ultime gli fanno un gran bene. I cani, sempre come i loro proprietari, possono soffrire di carenza di fibre, di sali minerali e di vitamine, che noi generalmente integriamo nella loro dieta dando loro da mangiare dei “croccantini speciali”. Ma da quando i croccantini si trovano in natura? Come facevano questi nostri animali domestici ad assorbire i nutrienti, quando ancora vivevano una vita selvatica? Beh, con la frutta e la verdura ovviamente.

Quindi, sì: integrare questi alimenti non dà loro nessun fastidio. Resta soltanto da capire come. Tutte le ricette veggy per il cane vanno bene? Quante volte può mangiare prodotti ortofrutticoli? In che modo possiamo rendere la sua dieta maggiormente bilanciata? E soprattutto: a lui piace mangiare la frutta o la verdura? Quali preferisce? Vogliamo rispondere a tutte queste e a molte altre domande. Quindi, continua a leggere.

Ricette veggy per il cane: sì, può mangiare tutti i colori dell’arcobaleno

Ricette veggy per il cane: fanno bene i colori dell’arcobaleno (Foto Unsplash)

Dal rosso sensuale di una mela al verde vibrante dei broccoli e al giallo dei piselli spezzati, il mondo vegetale offre una straordinaria gamma di delizie colorate e deliziose. Ma ti sei mai chiesto da dove provengano questi colori e perché mangiarne una varietà sia importante?

Tuffiamoci nel “segreto” dietro i colori delle piante: i fitochimici. Naturalmente, cucinare e preparare, persino realizzando un impiattamento a prova di Masterchef, una ricetta gourmet a base di piante colorate non rappresenta una dieta completa per il tuo cane (discutilo con il tuo veterinario o con un nutrizionista esperto di animali), ma nutrire il tuo cane con “tutti i colori dell’arcobaleno” promuove la sua salute e gli dona longevità.

Preparare delle ricette veggy per il cane davvero efficaci per il suo benessere vuol dire utilizzare tutti gli ingredienti che apportino nutrienti essenziali al suo organismo. Forse ancora non lo sai, ma le verdure e la frutta si possono dividere in cinque grandi insiemi: ogni gruppo è un colore (in genere il colore della polpa dei vegetali) e ogni colore ha delle caratteristiche e delle qualità, come un certo quantitativo di una particolare vitamina e cose così. Per questo motivo è importante mangiare tutti i colori, o comunque tutti i colori della salute, e sapere cosa sono i composti fitochimici.

Cosa sono i fitochimici?

Ricette veggy per il cane: sono importanti i fitochimici (Foto Unsplash)

I fitochimici sono pigmenti chimici naturali prodotti dalle piante (“fito” significa pianta). Sono composti biologicamente attivi che servono a uno scopo, come proteggere le piante dalla predazione di insetti, agenti patogeni e malattie. Contribuiscono anche a dare il colore, il sapore e l’odore alla pianta.

I ricercatori stanno scoprendo che i fitochimici offrono anche importanti benefici per la salute. Si stima che ci siano più di cinquemila sostanze fitochimiche nel mondo. Gli scienziati stanno appena iniziando a scoprire le loro proprietà anti-malattia:

  • Beneficio per la salute del cuore
  • Rafforzamento del sistema immunitario
  • Prevenzione e cura dell’infiammazione
  • Aumento della longevità
  • Riduzione del colesterolo e della pressione sanguigna
  • Promozione di una vita sana
  • Protezione contro il cancro

Quali sono i colori della salute?

Ricette veggy per il cane: i colori della salute (Foto Unsplash)

Come possiamo vedere, quando ci avviciniamo al reparto di ortofrutta di un mercato all’aperto o di un supermercato, i banconi esplodono di colori e sprigionano profumi di tutti i tipi. Si tratta di una vera e propria goduria per gli occhi e tutti gli altri nostri sensi: come assistere a un arcobaleno perenne. In effetti, sebbene l’arcobaleno sia costituito da sette colori (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e viola), quelli della salute arrivano a cinque, e sono:

  • Rosso (i pomodori rientrano in questa categoria, ovviamente)
  • Giallo (come i limoni e tutti gli agrumi)
  • Verde (il kiwi o gli spinaci)
  • Blu (il mirtillo o il radicchio)
  • Bianco (l’aglio, il cavolfiore o le mele)

Rosso: i cibi vegetali a pigmenti rossi sono ricchi di licopene e antociani. Il licopene, un antiossidante nella famiglia dei carotenoidi, favorisce la salute del cuore e aiuta a combattere alcuni tipi di tumori, incluso il cancro alla prostata. Gli antociani, un gruppo di composti della famiglia dei flavonoidi, aiutano a prevenire le malattie cardiache e il diabete, migliorano la salute degli occhi, diminuiscono l’obesità, arrestano la crescita delle cellule cancerose e proteggono le cellule del sistema nervoso da danni ossidativi e neurotossicità.

Arancione / giallo: frutta e verdura arancione e gialla vantano alti livelli di alfa-carotene, beta-carotene e beta-criptoxantina, sostanze fitochimiche della famiglia dei carotenoidi. Questi composti vengono definiti “pro-vitamina A”, perché i cani, come le persone, li trasformano in vitamina A pre-formata (retinolo). La vitamina A è un antiossidante con importanti benefici, tra cui il sostegno di occhi, pelle e ossa sani, il rafforzamento del sistema immunitario e la promozione di una salute riproduttiva ottimale. La luteina e la zeaxantina sono abbondanti nella retina. Gli studi dimostrano che una maggiore assunzione di questi fitochimici riduce il rischio di degenerazione maculare legata all’età.

Verde: la frutta e la verdura verde sono potenti alimenti anti-cancro ricchi di sostanze fitochimiche che combattono le malattie, inclusi carotenoidi, isotiocianati e indoli. Il loro pigmento verde dominante viene dalla clorofilla, uno dei composti più importanti sulla Terra. Le piante usano la clorofilla per catturare e convertire la luce solare nell’energia di cui hanno bisogno per crescere. Questo processo, chiamato fotosintesi, provoca il rilascio di ossigeno nell’aria, necessario per gli esseri umani per sostenere la vita. Studi sugli animali hanno dimostrato che la clorofilla può rallentare e prevenire la crescita del cancro.

Blu / Viola: come i loro cugini rossi, i cibi vegetali blu e viola ottengono i loro pigmenti dagli antociani. Gli antociani possiedono una potente attività antiossidante e la loro capacità di eliminare i radicali liberi consente loro di svolgere un ruolo importante nel bloccare una serie quasi infinita di malattie. I pigmenti di antociani appaiono più rossi in condizioni acide e più blu in condizioni alcaline (da questo dipende se il frutto è viola o blu in maniera preponderante).

Bianco: la frutta e la verdura bianche sono ricche di anossantina, un pigmento flavonoide che può aiutare a promuovere la salute cardiovascolare, ridurre l’infiammazione e proteggere dal cancro. L’allicina negli alimenti bianchi, come l’aglio, possiede potenti effetti antimicrobici e ha dimostrato di inibire determinati batteri, virus e lieviti. Il sulforafano, un fitochimico abbondante nelle verdure crocifere, come il cavolfiore e il cavolo, contiene potenti proprietà anticancro. Polifenoli e flavonoidi nei funghi porcini agiscono come potenti antiossidanti studiati per la loro salute del cuore e le proprietà anti-cancro.

E non dimentichiamo le proteine. Le lenticchie sono un’ottima fonte proteica, in particolare quelle che sono rosse o gialle, poiché quando si cucinano risultano piacevoli e molli (facili da mangiare) per i cani. Inoltre, i fagiolini nel baccello, i piselli e tutti i fagioli (come i fagioli neri e i fagioli rossi) sono buone fonti di proteine ​​vegetali pigmentate.

Quando si considerano i fitochimici, bisogna optare per cibi integrali piuttosto che per gli integratori. La natura fornisce la perfetta sinergia di composti per una consegna e un assorbimento ottimali dei nutrienti.

Ricette veggy per il cane: i vegetali migliori da inserire nella sua alimentazione

Ricette veggy per il cane: la frutta e la verdura che gli piace (Foto Unsplash)

Hai mai sfogliato la sezione dei prodotti del tuo negozio di alimentari e ti sei meravigliato dell’esposizione di fragole fresche nel mezzo dell’inverno? O ti chiedi come sono disponibili decine di varietà di mele tutto l’anno? Benvenuti nell’era dei trasporti, dove frutta e verdura coltivate soltanto in alcune zone del paese, o del mondo, possono finire nei nostri negozi e nei nostri piatti in qualsiasi momento dell’anno.

Certo è conveniente, ma ha un costo: prezzi più alti, perdita di freschezza, diminuzione dei nutrienti e sostanze chimiche indesiderate, solamente per citarne alcuni. Le mele nella sezione dei prodotti del tuo negozio potrebbero avere un anno e essere trattate con fungicidi e una sostanza chimica chiamata 1-metilciclopropene (1-MCP) per rallentare il processo di maturazione naturale.

Quindi, come fanno gli acquirenti esperti a catturare i frutti e le verdure più fresche e più sane? Comprano stagionalmente.

L’acquisto di prodotti locali coltivati ​​in stagione ha molti vantaggi: è in genere meno costoso perché non stai finanziando un lungo viaggio dalla fattoria al negozio; è più fresco, il che significa che è ricco di più nutrienti; ed è meno probabile che venga spruzzato con pesticidi o ricoperto con altri prodotti chimici. Puoi anche stare bene sapendo che quando acquisti stagionalmente, stai supportando gli agricoltori locali. Punto, bastano queste risposte a convincerti.

Ma aspetta. Cosa c’entra tutto questo con il tuo cane?

Persino i tuoi cuccioli possono beneficiare dei prodotti di stagione. Questi ti serviranno per organizzare i colori della salute nella loro dieta salutista e realizzare le più buone ricette veggy per il cane.

Le mele

Abbandona tutti i prodotti OMG e opta per mele fresche, provenienti direttamente da un frutteto, che esplodono di polifenoli che difendono il corpo dall’ossidazione causata dai pericolosi radicali liberi. Le mele aiutano a regolare lo zucchero nel sangue, proteggono il cuore, favoriscono la salute neurologica e forniscono benefici anticancro. Possono persino aumentare la memoria e aiutare a proteggere dai disturbi neurodegenerativi del cervello, come la malattia di Alzheimer nelle persone.

Bonus: le mele sono ricche di pectina, un tipo di fibra solubile che può aiutare a lenire gli intestini irritati e alleviare la diarrea.

Suggerimento: evitare la varietà Granny Smith, che può essere troppo acida per alcuni cani.

I peperoni

I peperoni sono ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti, tra cui vitamina C, acido folico, potassio e beta-carotene. La varietà rossa contiene più di una volta e mezza la vitamina C, come i peperoni verdi, e più di dieci volte la quantità di beta-carotene, perché hanno maturato più a lungo sulla pianta. Gli antiossidanti nei peperoni sono importanti per combattere i danni dei radicali liberi e proteggere il corpo dal cancro. I peperoni rossi sono anche pieni di luteina e zeaxantina per sostenere la salute degli occhi.

Suggerimento: non dare mai da mangiare i peperoni piccanti al cane, poiché contengono capsaicina e possono causare gravi reazioni allergiche o disturbi gastrici

I mirtilli

Ricette veggy per il cane: i mirtilli (Foto Unsplash)

I mirtilli freschi sono alimentatori nutritivi ricchi di vitamine e minerali, tra cui C, K e manganese. La loro bellissima tonalità viola-blu proviene dagli antociani, sostanze fitochimiche che aiutano a ridurre l’infiammazione, combattere il cancro, migliorare la memoria e proteggere il cuore. Il pterostilbene è un potente antiossidante nei mirtilli che può aiutare a gestire il diabete riducendo i livelli di glucosio nel sangue, inibendo lo sviluppo di tumori cancerosi, aumentando le capacità cognitive e riducendo il rischio di sindrome metabolica.

Suggerimento: aggiungili direttamente nella ciotola del tuo cane, mescolali con il cibo o congelali per un trattamento estivo rinfrescante.

I broccoli

I broccoli fanno parte della famiglia Brassica, nota anche come “verdura crocifera”. Ricco di vitamine C, E, K e folati e minerali come potassio e magnesio, i broccoli contengono anche composti come lo zolfo, chiamati glucosinolati. Quando i glucosinolati si degradano, formano composti biologicamente attivi, come isotiocianati e indoli, che esercitano potenti effetti anticancro, tra cui la protezione del DNA da vari danni, il blocco della diffusione delle cellule tumorali e l’induzione della morte delle cellule tumorali.

Suggerimento: evitare sui cani con ipotiroidismo, poiché gli isotiocianati interferiscono con la funzione tiroidea. La cottura contribuirà a ridurre questo effetto.

I meloni gialli

Sfortunatamente, il melone è spesso associato alla versione dalla carnagione pallida e opaca che troviamo nei buffet della colazione e nelle appassite coppe di frutta. Ma il melone fresco e di stagione, come quelli che si trovano nei mercati degli agricoltori locali, scoppiano di colore, sapore e valori nutritivi, soprattutto in estate. Il melone contiene una buona dose di antiossidanti come la vitamina C, l’alfa-carotene e il beta-carotene, oltre a vitamine del gruppo B, vitamina K, potassio e magnesio. Il melone contiene anche luteina e zeaxantina, due carotenoidi mostrati a beneficio della salute degli occhi.

Suggerimento: il melone produce un trattamento dolce e rinfrescante che il tuo cane apprezzerà in una giornata calda.

Le foglie di menta

La menta piperita è un’erba rinfrescante che può lenire il mal di stomaco e alleviare l’indigestione. Aiuta ad alleviare gli spasmi e calmare i muscoli del tratto intestinale, permettendo il passaggio del gas intrappolato. La menta piperita può anche contenere proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine. È forte, quindi stai attento con le dosi che fai assumere al tuo cane. Puoi dare la menta piperita al tuo cane sotto forma di foglie fresche tritate. Inizia lentamente e lavora fino a circa mezzo cucchiaino per un cane piccolo, un cucchiaino intero per un cane medio e un cucchiaio per un cane di grossa taglia.

Bonus: la menta piperita rinfresca l’alito del tuo cane.

Suggerimento: non somministrare mai al tuo cane prodotti di menta piperita umana, che possono contenere ingredienti tossici come lo xilitolo. Evita la menta piperita se il tuo cane ha una malattia da reflusso gastrointestinale (GERD), poiché può peggiorare i sintomi.

Le zucchine

Le zucchine sono ricche di vitamine tra cui B2, B6, C, K, riboflavina e acido folico, minerali come potassio e magnesio e sostanze fitochimiche antinfiammatorie. Le zucchine sono ricche di fibre, il che lo rende un alimento eccellente per sostenere la salute dell’apparato digerente. La ricerca mostra anche che le zucchine possono aiutare a liberare il corpo dai pericolosi radicali liberi, ridurre l’infiammazione, ridurre la glicemia, favorire la salute degli occhi e sostenere una pressione sanguigna sana.

Suggerimento: meglio cucinarle al vapore o tritato crudo. Troviamo che la maggior parte dei cani digerisca facilmente le zucchine, compresa la pelle.

Ricette veggy per il cane: qualche manicaretto da fare a casa per Fido (con ingrediente segreto)

Ricette veggy per il cane: la zucca è un vero e proprio must (Foto Unsplash)

Il fattore più importante è bilanciare la dieta dei tuoi cani. Ti consigliamo sempre di consultare il veterinario prima di provare qualsiasi ricetta. Se il cibo del cane non è bilanciato, può causare rapidamente problemi di salute, specialmente con i cuccioli.

A differenza dei gatti, che sono carnivori, i cani sono onnivori e possono tranquillamente seguire una dieta vegetariana che contiene il giusto equilibrio di vitamine e sostanze nutritive. Preparando una dieta vegetariana fatta in casa per il tuo cane, non devi preoccuparti del suo cibo contenente conservanti e carne di animali potenzialmente malati trattati con ormoni o antibiotici. Per garantire la salute del tuo cane, dagli una dieta senza carne che contenga almeno il 18% di proteine ​​da fonti vegetariane tra cui latticini, uova e fagioli.

Ecco alcune semplici idee di ricette veggy per il cane, da fare a casa con le tue manine.

Lo stufato vegetariano

Metti a portata di mano i seguenti ingredienti:

  • un peperone rosso grande
  • una zucchina
  • una zucca
  • una melanzana
  • una patata
  • aglio
  • olio extravergine di oliva
  • basilico

Prima di tutto, lava molto bene la verdura e assicurati che sia pulita in maniera accurata. Taglia il peperone, la zucca e la zucchina a fette sottili; mentre la melanzana e la patata vanno ridotte a cubetti.

Prendi una pentola, metti giusto un filo di olio EVO e fallo riscaldare leggermente. Schiaccia uno spicchio d’aglio e mettilo a soffriggere nell’olio caldo. Una volta che il colore bianco sarà diventato leggermente dorato, aggiungi tutte le verdure tagliate: il peperone, la zucchina, la zucca, la melanzana e la patata. Gira e rigira le verdure dentro la pentola per un minuto appena e poi versa dell’acqua, fino a coprire tutto il contenuto. Chiudi con un coperchio e aspetta che si arrivi all’ebollizione. Ovviamente il fuoco deve rimanere lento, perché niente all’interno della pentola si bruci o il liquido evapori velocemente. La cottura deve avvenire in modo adagiato: soltanto in questo modo tutti i sapori possono venire fuori (e noi sappiamo quanto i nostri cani amino i cibi saporiti).

Ci vogliono all’incirca trenta minuti, prima che lo stufato sia pronto. Una volta spento il fuoco, lascia raffreddare il tuo capolavoro, affinché il cane se lo gusti meglio.

Polpette fantasia

Metti a portata di mano i seguenti ingredienti:

  • un uovo
  • una zucchina
  • una carota
  • una patata
  • qualche mela
  • riso integrale
  • lievito

Come prima cosa cuoci il riso integrale, solamente una tazza. Fallo bollire a fuoco lento e, una volta pronto, scolalo bene e lascialo raffreddare. Taglia a piccolissimi pezzi la zucchina, la carota e la patata, per poi metterli a bollire, con poca acqua, al fine di renderli molli e facili da schiacciare con una forchetta. Grattugia, poi, la mela fino a ridurla in poltiglia, o meglio in una purea. Sbatti l’uovo dentro a una piccola scodella, servendoti di una forchetta. Da questo punto in avanti, il procedimento si fa ancora più semplice.

Mischia dentro una grande ciotola tutti gli ingredienti, mescola bene per farli amalgamare, dopodiché forma delle palline con le mani (le polpette). Ungi una teglia con un filo di olio e poni le polpette su di essa. Inforna a 180° per circa quindici minuti. Non darle mai appena sfornate al cane, potresti bruciargli la lingua. Piuttosto aspetta che si raffreddino, magari mettendole in frigorifero a riposare, e usale come rinforzo positivo.

Potrebbe interessarti anche:

Simona Strani

Simona Strani

Published by
Simona Strani

Articoli recenti

  • Curiosita

Test visivo : Trova le pecorelle nascoste nel cielo nuvoloso

Un nuovissimo test visivo sta facendo impazzire il web , in questo maestoso disegno di…

6 ore ago
  • Cani

Prendersi cura del pelo del Siberian Husky: dalla toelettatura al bagnetto

Prendersi cura del pelo del Siberian Husky è molto importante. Vediamo insieme come spazzolare e…

7 ore ago
  • News

Il cane che incontra il pulcino, un attimo che dona spensieratezza -VIDEO

Il cane che incontra il pulcino, un attimo pieno di tenerezza che dona gioia a…

7 ore ago