Home Curiosita Un corvo per amico: come fare amicizia con l’uccello “maledetto”

Un corvo per amico: come fare amicizia con l’uccello “maledetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:03
CONDIVIDI

Il corvo è un animale dall’aspetto forse un po’ inquietante e dalla reputazione leggendaria. Ma si può avere un corvo per amico? Ti diamo noi la risposta.

Un corvo per amico
Un corvo per amico: non è sempre una buona idea, ma a volte … (Foto Unsplash)

Uno degli animali più leggendari che ci siano nella nostra cultura popolare e che albergano nei nostri miti e persino nei nostri sogni da tempo immemore, che vive più o meno in tutti i continenti e che tutte le volte che compare sembra il presagio di qualcosa di estremamente propizio o di estremamente cattivo: stiamo parlando del corvo. L’uccello dalle piume nere è il protagonista di un poema di Edgar Allan Poe, questo lo sappiamo tutti. Inoltre, per gli appassionati di cinema, esso è una specie di supereroe / anti-eroe che uccide i malvagi, ma per difendere i più deboli e indifesi. Il corvo è la morte che ti sta aspettando e ti osserva da dietro il vetro della tua finestra, comodamente appollaiata al ramo di un albero in attesa che la tua anima decida di trapassare verso la vita ultraterrena. Il corvo è persino una delle molte facce di un dio, il nume più importante del pantheon norreno: Odino, padre di tutti gli dèi del Nord.

Come vedi, a seconda dell’epoca e della collocazione geografica, o della cultura e delle passioni personali, il corvo può simboleggiare tante cose diverse, non è semplicemente un animale. Infatti, per qualcuno potrebbe addirittura essere un “amico”. Come si può riuscire ad avere un corvo per amico? A questa domanda ci ha risposto Joanna Fonté, che ha raccontato su un suo blog il suo bellissimo incontro con quello che, a quanto pare, ben presto sarebbe diventato il suo migliore amico animale.

Potrebbe interessarti anche: Uccelli domestici: perché sono grandi compagni (per le persone giuste)

Un corvo per amico: la storia di un vero legame uomo – animale e una guida per comprendersi meglio

Un corvo per amico
Un corvo per amico: una creatura reale quanto leggendaria (Foto Unsplash)

Nel 2010, ero seduto sui gradini di fronte a casa mia a guardare i miei bambini che giocavano sul marciapiede quando alzai gli occhi e vidi un corvo seduto sul filo del telefono. Mentre i miei figli chiacchieravano, urlavano e litigavano per chi avesse ottenuto il gesso verde, quel corvo si sedette con la testa inclinata da un lato, osservandoci con un amichevole occhio nero. Anche se non posso esserne certo, sembrava proprio che fosse divertita quanto me, parla Joanna Fonté, raccontando la sua esperienza.

Non sono un ornitologo o un birdwatcher, ma i corvi mi incuriosiscono. Da quel giorno sono diventato amico dei corvi del vicinato e ho imparato una o tre cose lungo la strada.

La via più semplice per il cuore di un corvo

Il modo migliore per presentarti a un corvo è nutrirlo. Sono sicura che ci siano altri modi per farlo, ma il modo più semplice e veloce per il cuore di un corvo è il cibo, condivide Joanna con tutto il popolo dei suoi lettori, amanti degli animali come lei.

Alcuni potrebbero sostenere che un corvo sia un animale selvatico e alimentandolo, incoraggi una dipendenza innaturale. Con la maggior parte della fauna selvatica, questa è una filosofia eccellente. Ma i corvi e gli umani vivono fianco a fianco da secoli ormai, e ricercatori come Marzluff e Angell (co-autori di “In the Company of Crows and Ravens”) indicano molti casi di coevoluzione culturale tra di noi. La relazione tra umani e corvi è stata probabilmente simbiotica per un po ‘di tempo ormai.

Certamente, dopo tutto questo tempo insieme, le vite e le storie degli umani e dei corvi si sono strettamente intrecciate. Mi sono trasferita in questo quartiere in questa piccola città quindici anni fa. Sono relativamente nuova qui, ma dal momento che i corvi passano i loro territori ai loro figli, i corvi nel mio quartiere potrebbero essere discesi dagli uccelli che vivevano qui più di cento anni fa. Hanno visto le persone andare e venire per anni, persone che potrebbero averle guardate subito, racconta ancora Joanna. Quindi, comunque, siamo vicini e portare da mangiare come segno di benvenuto è il compito di ogni buon vicino.

Potrebbe interessarti anche: Casetta per gli uccelli “fai da te”: i vantaggi di costruirne una e come fare

Come riuscire avere un corvo per amico?

Un corvo per amico
Un corvo per amico: tutto quello che vuole un corvo è … mangiare (Foto Unsplash)
  • Trova un cibo che al corvo sembra piacere. Ciò potrebbe richiedere qualche prova ed errore, poiché i corvi possono essere sorprendentemente schizzinosi, o almeno i miei urbani lo sono. Saprai che a un corvo piace quello che dai loro da mangiare a giudicare dalla velocità con cui scende per afferrarlo. Se quel mucchio di avanzi si trova tutto il giorno, significa che non sono interessati, quindi prova qualcos’altro, assicurati solo che sia salutare. Ai corvi piacciono i fast food, ma dar loro da mangiare roba da leccare probabilmente non è una cosa gentile da fare.
  • Fai scorta di quel cibo. Compra abbastanza per non rimanere mai senza. Compro enormi sacchetti di noccioline non salate da Costco, afferma Joanna Fonté.
  • Stabilisci un programma di alimentazione regolare, in modo che sappiano quando aspettarti te e viceversa. Se non stabilisci un ritmo per l’interazione, la relazione potrebbe non gelare mai.
  • Non esagerare. Non dar loro da mangiare così tanto o così spesso da diventare dipendenti, solo una manciata di qualcosa ogni tanto per mostrarti cura.
  • Sii affidabile, risoluto e attento. Non buttare il cibo là fuori e andartene. Resta a una distanza rispettosa per vederli mangiare. Potresti vederli mangiarlo sul posto o potrebbero scegliere con cura e volare via per memorizzarlo nella cache per dopo. Dato che i corvi hanno territori, prenditi del tempo per cercare di capire quanto è grande la tua famiglia di corvi locali. Cordiali saluti una coppia accoppiata di solito costruisce un nido e depone un uovo o due ogni anno. Alcuni cuccioli degli anni precedenti restano in giro per diversi anni prima di trasferirsi per accoppiarsi e prendere un nuovo territorio. Ecco come appare una famiglia “normale”. ma ho anche sentito storie di più generazioni che condividono un solo territorio.
  • Non cercare di avvicinarti troppo. Questi sono animali selvatici, dopo tutto. Il tuo obiettivo non dovrebbe essere quello di domarli o prenderli come animali domestici, il che è comunque illegale nella maggior parte degli stati ed eticamente dubbia. Anche dopo anni di amicizia, un corvo sarà scaltro e astuto (ma ammirando da lontano), ed è meglio così.

Cos’è che i corvi preferiscono mangiare?

Un corvo per amico
Un corvo per amico: questi uccelli sono onnivori (Foto Unsplash)

I corvi sono spazzini onnivori, quindi sono abbastanza aperti su ciò che mangiano. Faranno frutta, verdura, insetti, bacche, crocchette, popcorn, avanzi di cucina, uccisioni stradali e, in un pizzico, persino vomito. Ho sentito che mostrano una preferenza per il cibo avvolto in un involucro per fast food (sì, riconoscono persino il marchio). La loro cattiva reputazione come presagi di morte probabilmente ha qualcosa a che fare con il fatto che si precipiteranno per aiutare a ripulire un campo di battaglia. Dopotutto sono spazzini. Saccheggeranno le uova di altri uccelli e frugheranno nella tua pattumiera se glielo permetti.

Cosa posso nutrire i corvi?

I corvi nel mio quartiere sono leggermente più esigenti riguardo a ciò che mangiano, forse perché hanno accesso a molte fonti di cibo e possono permettersi di essere pignoli. Immagino che le diete dei corvi di campagna differiscano notevolmente da quelle dei loro cugini che abitano la città, ha detto Joanna. Ho provato a convincermi ad aiutarmi in giardino mangiando le lumache, ma a loro non interessa. Ho provato gli avanzi di cucina con risultati contrastanti (scelgono quello che vogliono e lasciano il disordine affinché io possa ripulire) così soprattutto, do loro uova sode (che divorano, sgusciano e tutto il resto) e tengo un sacco di arachidi tostate e non salate nella mia macchina in modo da poterle lanciare una manciata ogni volta che ci incontriamo.

A volte, i corvi si beccano e inghiottono il cibo proprio lì in strada. Altre volte, specialmente con le arachidi, riempiono le loro esule e volano via per nascondere la loro orda in modo che possano godersela in seguito.

I cibi preferiti dai corvi

  • noccioline non salate, nel guscio
  • uova sode, guscio e tutto
  • scarti di tavola
  • cibo per gatti o cani, umido o secco

Ho sentito che adorano il fast food ma non consiglio di darglielo, afferma Joanna Fonté.

Potrebbe interessarti anche: Una rondine non fa primavera, ma questi uccelli sì: curiosità sui parulidi

Perché non riesco ad avere un corvo per amico?

Un corvo per amico
Un corvo per amico: non sempre è facile avvicinarlo (Foto Unsplash)

Un giorno passava un uomo mentre davo da mangiare ai corvi. Era molto eccitato e voleva provare, quindi gli ho dato una manciata di noccioline. Camminò sotto il filo del telefono sul quale erano seduti e alzò la mano, racconta Joanna ricordando un aneddoto molto curioso della sua vita in mezzo ai corvi. I corvi lo guardarono come se fosse pazzo. “Non verranno da te”, gli dissi. “Devi buttare le noccioline in strada.” Quindi gettò le arachidi ai suoi piedi e guardò in alto verso i corvi, che non si mossero. “Qual è il problema con loro? Perché non mangiano?” voleva sapere, e quando ho spiegato che i corvi non sono così, che anche se li nutrivo da anni non si sono mai avvicinati di qualche metro, ha perso interesse e ha continuato per la strada.

I corvi possono essere sciatti e distaccati. Non verranno mai a correre come un cane per una leccata e un animale domestico, e il loro atteggiamento distaccato è probabilmente il motivo principale per cui hanno prosperato come specie per così tanto tempo. Ricorda, i corvi sono animali selvaggi. Negli Stati Uniti, è illegale tenere gli uccelli canori nativi (compresi i corvi) come animali domestici; mentre in Italia non esiste nessun divieto ufficiale, ma sicuramente non è considerata una cosa opportuna dall’opinione pubblica. Se vuoi un animale domestico, dovresti prenderne uno … ma se sei interessato ai corvi, dovrai imparare ad apprezzare il loro fascino da lontano.

Inoltre, diventa reale, la maggior parte degli umani vede i corvi come mali minacciosi e omicidi (o nella migliore delle ipotesi, topi con le ali). Per secoli, i corvi hanno interpretato i cattivi nelle storie che gli umani raccontano a loro stessi, e sono sicuro che quei corvi hanno notato i pugnali agli occhi che la maggior parte delle persone gli sparava, come le macchine virano verso la spalla per investirli intenzionalmente.

Perché quella sfiducia non dovrebbe essere reciproca?

Quindi i corvi si prenderanno il loro dolce momento di decidere se si fidano di te oppure no … ma una volta che sanno chi sei, non si dimenticheranno mai di te. All’inizio, potrebbero non essere molto socievoli con te (è normale) e ignorare le tue offerte, ma non prenderla sul personale. Ricorda che la paranoia è tutta una questione di sopravvivenza, ma la pazienza e la vigilanza alla fine ripagheranno. Se si supera il test, decideranno di fidarsi.

Simona Strani