Home Foto Pasqua 2017, animalisti estremisti: quello che accade sui social

Pasqua 2017, animalisti estremisti: quello che accade sui social

CONDIVIDI

Mai quanto quest’anno la Campagna #salvaunagnello ha avuto così tanto clamore sul piano mediatico. Sui social è una guerra aperta all’insegna di un botta e risposta a suon di hashtag #AnimaliLiberi #GoVegan #AnimalRights #Pasqua #agnellini. Dopo che Silvio Berlusconi ha adottato cinque agnellini facendosi fotografare mentre ne allatta uno e che la presidente della Camera Laura Boldrini a Montecitorio ha ricevuto i due esemplari che ha adottato con l’Enpa, per sostenere la campagna contro il macello degli agnelli, anche Matteo Salvini, durante il programma Otto e mezzo su La7, è intervenuto sul tema. Evitando gli estremismi, Salvini a modo suo ha invitato le autorità a vietare la macellazione rituale, quella applicata nella religione islamica ed ebraica che provoca la morte dell’animale per il dissanguamento. Uno scenario piuttosto raccapricciante nel quale non sono mancate note di sarcasmo a partire dalla polemica scaturita dal giornalista Giuseppe Cruciani, conduttore di La Zanzara, investito dalla bufera mediatica dopo essersi fotografato con tre teste di agnellini appena macellati per fare eco alla Boldrini. Il “simpatico” Cruciani si è beccato una bella denuncia dell’Associazione Italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) e una marea di commenti su twitter con i quali gli utenti lo hanno aspramente criticato e non solo vegani estremisti: “Non sono vegano, e non do credito al marketing politico dei finti animalisti. Ma certe esibizioni d’insensibilità meritano la pubblica gogna” scrive un utente.

Un comportamento che di certo viola il buon senso e la decenza. Un cinismo che non è piaciuto ma che in realtà è parte integrante della quotidiana battaglia tra carnivori e vegetariani sui social.

Ecco allora che vi proponiamo una nuova selezioni dei post che circolano su Twitter e facebook pubblicati dai “carnivori” e che dimostrano tutta l’insensibilità e l’assenza di rispetto nei riguardi della vita. Un modo per far capire che gli estremisti non sono di certo gli animalisti ma chi colpisce calpestando e violando la dignità. Se da una parte ci sono pagine come “Vegano stammi lontano” possiamo sempre ricorrere alla pagina “Le cazzate dei carnivori” per avere una controparte e trovare un po’ d’obiettività. Come recita una massima di Sun Tzu nell’Arte della Guerra: “Se conosci il nemico e te stesso di sicuro vincerai”.

Ecco il link alla petizione di Enpa contro la macellazione degli agnelli.

 ECCO LA GALLERIA DEGLI ORRORI

 

INFINE LA POESIA DI UN FRATELLO ATTIVISTA