Home Foto Comedy Wildlife Photography Award: le gaffe degli animali selvatici

Comedy Wildlife Photography Award: le gaffe degli animali selvatici

CONDIVIDI

commedy

Sono stati premiati i fotografi che hanno partecipato al Comedy Wildlife Photography Award, il premio dedicato alle immagini naturalistiche più buffe e divertenti degli animali selvatici e alle loro gaffe.

I vincitori sono stati annunciati nell’ambito di una serata di premiazione organizzata nei locali dell’Underdog Art Gallery a Londra, in Inghilterra.

Al concorso sono stati presentati oltre 2200 scatti fotografici tra i quali la giuria ha scelto i quattordici migliori. Il gran vincitore dell’edizione 2016 è una giovane fotografa americana di 36 anni, Angela Bohlke con un’immagine straordinaria scattata nel parco nazionale di Yellowstone quando è scesa la prima neve. Nella fotografia, la Bohlke ha immortalato una volpe che non si sa come abbia fatto, è rimasta incastrata con la testa sotto la neve.

La fotografa ha raccontato al quotidiano Sun che quella mattina la volpe stava cacciando un piccolo roditore che gli era fuggito sotto la neve. Quello scatto racconta uno dei tentativi mancati della volpe. Tuttavia, precisa la fotografa, la terzo tentativo, la volpe è riuscita a catturare la sua preda. Bohlke ha anche annunciato che il montante del premio sarà devoluto al parco nazionale americano.

Per la categoria “aree” è stato premiato un fotografo francese, Nicolas de Vaulx, che, in Kenya, ha catturato in volo un uccello che perde il suo pesce appena catturato. L’espressione del volatile immortalata dal fotografo è veramente rara e mostra tutto il sentimento di delusione dell’esemplare.

Tra le altre immagini più simpatiche quella della categoria “junior”, per la quale è stato premiato Thomas Bullivant spunta il sorriso di un’adorabile zebra, mentre per la categorie virale del web, è stato premiato un italiano Mario Fiorucci con una divertente civetta.

Tra le opere che hanno avuto la menzione della giuria, impossibile resistere allo scatto di Philip Marazzi che ha colto un tenero cucciolo di orso bianco che al fianco della madre alza una zampa in direzione dell’obiettivo come se volesse salutare il fotografo oppure la fotografia di Perdita Petzl  con un adorabile cane delle praterie che tiene un filo di erba con le sue zampe, creando delle similitudini con un direttore di orchestra.

Per vedere tutte le fotografie vincitrici clicca qui