Home Foto Giornata mondiale della felicità si celebra il 20 Marzo: non senza gli...

Giornata mondiale della felicità si celebra il 20 Marzo: non senza gli animali

CONDIVIDI
Giornata mondiale della felicità
Cucciolo esprime felicità

Giornata mondiale della felicità: anche gli animali ridono

In occasione della Giornata mondiale della felicità è importante ricordare quanto questo sentimento sia comune a tutte le specie. Una ricerca condotta in passato aveva confermato che anche gli animali ridono e sono capaci di provare emozioni di gioia.

Esemplari appartenenti a tutte le specie possono esprimere sentimenti di gioia. La felicità è uno stato d’animo che non è esclusivo dell’uomo. Piccole emozioni che contribuiscono a far nascere un sentimento straordinario. La felicità è condivisibile e i nostri amati compagni a 4zampe lo sanno molto bene. A loro modo, insegnano alla specie umana quanto sia molto più facile di quanto può sembrare essere felici. La gioia è una condizione alla quale aspira ogni essere umano che può scaturire anche da gesti semplici.

L’essere curioso e il meravigliarsi di fronte alla bellezza che ci circonda. Scoprire ogni giorno qualcosa di nuovo in un paesaggio. Divertirsi con una semplice palla, apprezzare un prato verde o la fioritura della primavera, correndo in mezzo al fango, senza sentire il peso di doversi lavare o di essere impresentabili. Una cascata, una carezza o semplicemente restare vicino ad una persona amata. Apprezzare ogni istante a sé è forse quella dimensione del reale che gli animali potrebbero insegnarci.

Animali felici

Gli animali esprimono la felicità. Basta osservare il loro sguardo che s’illumina, la libertà e la gioia che infondono. Creature che riconoscono la preziosità di quello che li circonda. Come una madre che lecca il suo cucciolo e la sensazione di amore e profonda serenità che prova. Un agnello al fianco di una capra, salvati dal macello. La consapevolezza che a differenza di molti altri loro simili sono sopravvissuti e la gratitudine verso chi li ha salvati.

La gioia di un cucciolo che gioca con un bambino. Sensazioni tattili, visive uditive o olfattive. Tutti elementi che concorrono agli stati d’animo ai quali provocano emozioni positive. Seguendo una creatura indifesa si scoprirà la magia della vita, quella condizione di felicità che l’uomo ha dimenticato. Rinunciando alla semplicità, nascondendosi dietro le leggi, ingabbiandosi nel grigiore di una città, ha perso il contatto con se stesso, la natura e le proprie emozioni.

Guardare un animale che esprime la sua gioia è già un passo in avanti per trovare la via alla felicità.

C.D.

Ecco il loro dono: una piccola galleria con la quale condividere questa giornata mondiale della felicità assieme agli animali