Home Foto In dolce attesa, non rinuncia ai suoi cinque cani

In dolce attesa, non rinuncia ai suoi cinque cani

CONDIVIDI

Tutti quanti le avevano suggerito di rinunciare ai suoi cinque cani: parenti, amici e addirittura il ginecologo. Lei aveva appena scoperto di essere in dolce attesa e tutti gli avevano sconsigliato di fare nascere e crescere il bambino in una casa piena di cani: “Me l’avevano detto i miei genitori, i miei amici e perfino il mio ginecologo: mi dicevano che avere cinque cani e un bebé nella stessa casa non avrebbe fatto bene al bambino, e che animali e neonati non sono compatibili”, ricorda Sanjana Madappa, residente a Bangalore, in India, spiegando che gli era stato suggerito di lasciare in cani in una pensione o addirittura di affidarli ad un’altra famiglia.

Ma per lei era “una follia pensare di mettere al mondo un bambino e contemporaneamente sbarazzarsi di cinque animali. Noi non prenderemo mai in considerazione l’ipotesi di abbandonarli”.

La donna ha avuto una gravidanza difficile, rischiava di partorire prematuramente e doveva stare al riposo. La donna lavorava in un’organizzazione per il benessere degli animali chiamata Cupa, mentre il marito, Aditya Raheja, lavora nel campo immobiliare.

Proprio perché lei ogni giorno si prendeva cura degli animali, in questi anni, assieme al marito hanno deciso di adottare cinque cani dei quali non potrebbe mai fare a meno.

Lei stessa ammette che “i miei cani sono stata la ragione per cui ho superato la mia gravidanza in modo sereno. I giorni in cui ero triste avevo la testa di Diego sulla mia pancia che cercava di darmi conforto. Anche le nottate che ho passato in bagno c’era Leo che mi ha tenuto compagnia e che gentilmente mi dava dei colpi con la sua zampe per verificare se stavo bene. Mentre Leela mi faceva sorridere con il suo modo di comportarsi un po’ goffo mentre quando riuscivo finalmente ad addormentarsi c’era Cujo ai miei piedi”.

Ecco perché ha deciso di ricordare quella meravigliosa esperienza della gravidanza assieme ai suoi compagni a 4zampe, realizzando un book fotografico: “Poi, una settimana dopo il servizio fotografico, è nato il nostro bambino e la convivenza con i cani oggi è perfetta”, conclude la Madappa

“Non c’è nient’altro che mi avrebbe potuto prepare meglio alla gravidanza al di fuori dei miei cani”, dichiara la Madappa, lanciando un messaggio finale a chi li aveva detto di liberarsi di loro: “Non potrei mai, in buona coscienza, dare via un animale che mi ama e si fida di me con la stessa innocenza e purezza di mio figlio. Non potevo abbandonare un membro della famiglia per accoglierne un altro. Non voglio tradire una vita che dipende da me tanto quanto mio figlio. A tutte quelle persone io rispondo sempre: non senza i miei cani“.

Ecco il posto con le immagini di quel mondo pieno di amore che ci hanno regalato Madappa, suo marito, i loro cani e il nuovo arrivo!