Home Foto Un incendio distrugge la sua casa: ottantenne abbraccia la cosa più importante

Un incendio distrugge la sua casa: ottantenne abbraccia la cosa più importante

CONDIVIDI

Nell’arco di pochi secondi ha visto la sua casa andare in fiamme. E’ il dramma che ha vissuto Ali Meşe, un uomo di 83 anni, residente in un piccolo villaggio della Turchia Occidentale. Secondo quanto ricostruito dai media turchi, il povero Ali stava cercando di accendere la stufa per riscaldarsi, quando qualcosa non ha funzionato e si è generata una piccola esplosione che ha fatto divampare un vasto incendio nell’arco di pochi minuti.

Grazie alla segnalazione dei vicini di casa, sul posto sono giunti i vigli del fuoco che sono riusciti a mettere in salvo la famiglia di Ali, incluso il suo gatto. Disgraziatamente, la casa è andata perduta così come tutti gli oggetti che appartenevano ad Ali. Ma per quell’uomo, così come documentato da una serie commuoventi d’immagini, la cosa più importante era stata messa in salvo. Disorientato e preso dalla disperazione, Ali è stato fotografato mentre trova conforto con il suo gatto, all’esterno dell’abitazione crollata su stessa. Nelle immagini si può notare l’anziano signore tra le lacrime accarezzare e prendere in collo il suo piccolo gatto rosso.

Ali è stato poi trasferito in ospedale per alcune cure mentre il gatto è stato fortunatamente recuperato da un’associazione locale che lo ha custodito durante la degenza del padrone.  Dopo neanche un mese, Ali ha potuto riabbracciare il suo gatto uscendo dall’ospedale. Ad attenderlo vi erano i volontari con il tenero micio in un trasportino.

Il linguaggio universale degli animali

Immagini che ricordano quelle del dramma vissuto dalle vittime delle catastrofi naturali e la loro gioia nel ritrovare i compagni a 4zampe. Troppo volte, nel quotidiano le persone si dimenticano di cosa rappresentano queste piccole creature al nostro fianco. Ed è proprio nei momenti più difficili che i loro affetti diventano importanti e contribuiscono a far dimenticare qualsiasi male. Lo sa molto bene un altro anziano che sempre in Turchia, questa volta ad Istanbul, è stato fotografato mentre abbracciava e guardava amorevolmente un tenero cucciolo di gatto. La compagnia di questi piccoli esseri come ricordato da diversi studi contribuisce al benessere fisico e mentale delle persone anziane. Sentimenti semplici e interazioni che parlano il linguaggio universale dell’amore.

C.D.