Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può bere latte? Guida tra i tipi, anche vegetali, disponibili

Il gatto può bere latte? Guida tra i tipi, anche vegetali, disponibili

CONDIVIDI

Il gatto può bere latte? E se sì, che tipo di latte possono bere i gatti? Un elenco completo delle opzioni disponibili e delle quantità per il tuo gatto.

gatto latte
Tipi di latte e quantità adatte al gatto

Se hai un gatto, probabilmente sai che i gatti adorano il latte. Sembrano bramarlo, e se lasci la tazza con il latte sul tavolo i tuoi gattini potrebbero saltare e berlo direttamente dalla tua tazza!

Latte al gatto: pro e contro generici

Tuttavia, il latte non contiene nutrienti essenziali di cui il gatto ha bisogno anzi se il gatto non lo digerisce oppure è allergico potrebbe diluire i nutrienti assunti da altri cibi quindi non dovrebbe mai costituire una parte regolare della sua dieta. La dieta del gatto, che è un carnivoro, dovrebbe essere costituita soprattutto da carne, poi da grassi e solo in piccola parte da carboidrati che spesso non digeriscono.

Come dicevo il latte non è fondamentale nella dieta dei gatti ma a loro piace proprio! I gatti godono dell’elevato contenuto di grassi nei prodotti lattiero-caseari. Il consumo di latte induce  rilassamento nei gatti, allo stesso modo della toelettatura e della sonnolenza. In altre parole, l’atto di bere il latte dà piacere ai gatti. Ma il latte non è raccomandato per calmare i gatti quando i possibili effetti sull’intestino annullerebbero rapidamente ogni potenziale beneficio.

Ogni gatto è diverso dall’altro e alcuni possono digerire il latte meglio di altri. Altri ​​possono sviluppare sintomi di disagio gastrointestinale. Questi includono vomito e diarrea, mal di stomaco, gas e feci molli.

Dopo che sono stati svezzati dalle loro madri, i cuccioli smettono di sviluppare la lattasi che serve a fare digerire il latte. Secondo alcuni studi, quasi un terzo dei gatti ha dimostrato di avere una sorta di sensibilità alimentare al lattosio.

Le allergie si manifestano spesso nei gatti come disturbi gastrointestinali o sulla pelle come orticaria o arrossamento. All’interno dell’intestino, le allergie al latte si manifestano come congestione, edema (gonfiore da ritenzione di liquidi), degenerazione dei villi (piccole proiezioni dalle mucose), emorragia e aumento delle plasmacellule. Le allergie nei gatti sembrano gravi, ma possono essere gestite con successo. Devi solo evitare gli alimenti a cui il tuo gatto è allergico!

Esistono diversi tipi di latte che sono discussi in dettaglio qui seguito.

Diversi tipi di latte: quale può bere il gatto?

Fonte Foto Pixabay

I gatti possono bere latte di soia?

Il latte di soia è estratto da semi di soia. I gatti sono carnivori e non dovrebbero mangiare soia perché il loro sistema digestivo non ha abbastanza enzimi per gestire le proteine ​​di origine vegetale. Inoltre alcuni gatti, come molti umani, sono allergici alle proteine ​​di soia.

I gatti possono bere latte di mandorle?

Il latte di mandorle non contiene lattosio, quindi potresti pensare che sia una buona idea darlo al tuo gatto. Ma, sebbene le mandorle non siano considerate tossiche per gli animali domestici, possono comunque essere pericolose. Hanno un’alta quantità di oli e grassi che possono causare vomito e diarrea. A volte, mangiare mandorle può provocare pancreatite nei gatti.

Un litro di latte di mandorle fatto in casa può contenere fino a 16 porzioni di mandorle a misura d’uomo quindi il latte di mandorle non è una buono per i gatti!

I gatti possono bere latte di cocco?

Come le mandorle le noci di cocco, che crescono sulle palme, hanno un’alta quantità di olio e grassi. Sebbene le noci di cocco non siano tecnicamente noci, hanno alcune proprietà simili a noci e mandorle. Come per la soia, i sistemi digestivi dei gatti non sono in grado di digerire le proteine ​​vegetali.

Tuttavia, alcuni studi dimostrano che il latte di cocco può proteggere i ratti dalle ulcere e aumentare i livelli di antiossidanti. Studi precedenti hanno dimostrato che la digestione del ratto è simile a quella del gatto. I veterinari e altri esperti ritengono che i gatti traggano beneficio dall’olio di cocco, che è diverso dal latte di cocco. Ad esempio, è noto che l’olio di cocco aumenta i livelli di antiossidanti nei ratti.

I gatti possono bere il latte di capra?

Se il tuo gatto è in grado di tollerare il latte, il latte crudo di capra è una buona opzione, sempre somministrato in piccole dosi e con poca frequenza. Il latte di capra ha generalmente un contenuto di minerali e vitamine più elevato rispetto al latte di mucca, include un po’ di taurina e ha leggermente una quantità di lattosio più bassa.

Alcuni studi hanno dimostrato che nei ratti il ​​latte di capra è più facilmente digeribile del latte di mucca. Inoltre, consente un maggiore assorbimento di ferro e rame. L’aumento di grasso e peso nei ratti è stato migliorato grazie al latte di capra, così come i livelli di colesterolo.

In sintesi quindi stai lontano da latte a base vegetale come latte di soia, latte di mandorle e latte di cocco, mentre l’olio di cocco non è un problema. Se i tuoi gatti mostrano una tolleranza al latte, puoi generalmente dar loro da bere latte crudo di vacca e di capra.

Tipi di latte di mucca e capra in vendita

Se possibile, non alimentarlo con il latte pastorizzato e stai lontano da latte ad alto contenuto di carboidrati come il latte condensato zuccherato e il latte evaporato.

Alcune aziende producono latte per gatti ma i carboidrati eccessivi contenuti in ​​molti di questi tipi di latte causano gli stessi tipi di problemi che si verificano con il latte pastorizzato, anche più gravemente. Chiedi quindi al tuo veterinario se può consigliarti una buona marca di latte per gatti, magari senza lattosio per evitare il rischio che il tuo gatto sviluppi questo tipo di intolleranza in futuro.

Il modo migliore per capire se i tuoi gatti possono bere il latte è quello di offrire loro solo un cucchiaio di latte alla volta. Quindi monitora la loro salute per circa 12 ore. Se non vedi segni di disagio gastrointestinale o problemi alla pelle, può essere giusto offrire loro una goccia di latte occasionalmente.

Quindi, a condizione che le quantità siano molto piccole e la frequenza sia rara puoi dare il latte al tuo gatto se lo digerisce e non è allergico, ricordandoti comunque che non contiene nutrienti ed è solo piacevole per lui berlo. Potresti dare al gatto intollerante al lattosio dal latte che non lo contiene, ricordandoti però quello che abbiamo detto sopra sul latte commerciale.

Si può dare il latte ai gattini?

Generalmente i cuccioli bevono il latte materno. I gatti madri si chiamano regine e il latte per gatti si chiama latte della regina. I gatti hanno bisogno di diversi nutrienti essenziali che non sono essenziali alla maggior parte degli altri animali, compreso l’uomo. Questi sono niacina, vitamina A e vitamina D e gli aminoacidi taurina e arginina.

I gatti hanno bisogno di taurina per avere una buona vista, una digestione normale, la salute del cuore, una riproduzione normale e un sistema immunitario sano. I gatti possono produrne solo una quantità limitata e esaurirla rapidamente. Bassi livelli di arginina sono stati collegati a cataratta, anoressia e riduzione della crescita dei gattini. I gatti non possono sintetizzare l’arginina, quindi la ottengono dalla loro dieta.

Il latte della regina è il modo migliore per i gattini di ricevere questi nutrienti nelle giuste quantità. Il latte di mucca normale e di capra non dovrebbe mai essere dato per i gattini perché questi tipi di latte non hanno il grasso, le proteine ​​e le calorie di cui i cuccioli hanno bisogno.

In alcune situazioni, i cuccioli potrebbero non avere accesso al latte materno. In questo caso, l’opzione migliore è trovare una madre adottiva. Se ciò non è possibile, è necessario acquistare un sostituto commerciale, del latte per gatti che includerà quegli aminoacidi importantissimi. I gattini dovrebbero essere nutriti con una bottiglia o usando un tubicino se necessario.

I sostituti del latte per gattini generalmente hanno i nutrienti e i requisiti energetici corretti per i gattini. Tuttavia, tendono ad avere bassi livelli di arginina e taurina. Possono anche essere a basso contenuto di acido arachidonico, un acido grasso necessario ai gatti. Ecco perché il latte di regina è un’opzione migliore, se disponibile. La ricetta dei latti commerciali deve essere stata approvata da un veterinario certificato.

Di quanto latte ha bisogno un gattino appena nato? Gli scienziati sostengono che i gattini dovrebbero assumere 13-18 millilitri di sostituto del latte per gatti per 100 grammi di peso corporeo, per cominciare. Man mano che invecchiano, questo importo dovrebbe essere gradualmente aumentato. Basa l’aumento su salute, aspetto e aumento di peso. I gattini dovrebbero guadagnare circa 18-20 grammi al giorno. Se i tuoi cuccioli sono attivi e rispondono agli stimoli che li circondano, stanno andando bene. Se sono sempre affamati, potresti dover rivalutare la quantità di latte.

I cuccioli dovrebbero ricevere regolarmente cibo per gatti a partire da circa 3-4 settimane. Dovrebbero essere completamente svezzati a sei settimane.

I gattini possono bere il latte per neonati?

La formula per i bambini è molto ricca di lattosio. Il lattosio extra consente a questo latte commerciale di avere una consistenza più simile al latte materno. Ma, anche se i gattini possono digerire il lattosio, è troppo per loro.

Quindi, se lo dai ai tuoi cuccioli, potrebbero soffrire di disturbi gastrointestinali. La diarrea risultante può disidratarli durante un periodo importante del loro sviluppo. Inoltre, la taurina, l’arginina e altri aminoacidi e sostanze nutritive non sono disponibili nella formula per bambini nelle quantità necessarie a sostenere un gattino in crescita.

In conclusione, sappiamo tutti che ai gatti piace il latte. La ricerca mostra che il latte calma i gatti e dà loro piacere. Ma gli studi dimostrano anche che dare latte ai gatti non fa bene perché la maggior parte dei gatti è intollerante al lattosio e alcuni sono allergici. Il latte come parte di una dieta regolare può avere gravi conseguenze negative per la salute dei gatti.

Tuttavia, se il tuo gatto sembra essere in grado di digerire il latte, il miglior latte da fornirgli è il latte crudo di vacca o di capra. Ma dagli solo un cucchiaio di latte al massimo una volta alla settimana.

Potrebbero interessarti anche >>>  

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI