Home News 911 riceve una chiamata ma nessuno apre: la spiegazione è esilarante

911 riceve una chiamata ma nessuno apre: la spiegazione è esilarante

Al 911 sono arrivate ben 16 chiamate, mute, ma arrivati sul posto nessuno apriva: un’agente preoccupata non si è arresa e ha fatto una scoperta incredibile.

911
Centro raccolta delle chiamate del 911 Fonte foto Google

Il dipartimento di polizia di Lakeville, nel Minnesota, ha ricevuto una strana telefonata. L’addetto alla raccolta delle segnalazioni del 911 risponde e sente solo silenzio dall’altra parte della linea. Da questo momento, il mistero si infittisce.

Quando gli agenti Michelle Roberts ed Emily Bares arrivano sul luogo delle chiamate, sedici una dopo l’altra, la casa era chiusa a chiave e apparentemente vuota. Tuttavia, entrambi gli ufficiali sapevano che era impossibile che non ci fosse nessuno.

“Mentre siamo arrivati, i colleghi hanno ricevuto altre tre chiamate al 911 in quel lasso di tempo”, ha detto l’agente Roberts ai giornalisti di Dodo. “In un paio di queste chiamate i colleghi hanno sentito dei cani abbaiare in sottofondo, ma nessuna voce umana.”

Dopo una passeggiata intorno alla proprietà, entrambi gli ufficiali vanno via, ma le chiamate continuano ad arrivare. Così la Roberts decide di tornare e tentare di contattare il proprietario della casa. Trova il suo numero di cellulare e si fa dare il codice per accedere al garage.

“Ero preoccupata perché pensavo che ci fosse un umano lì dentro che non riusciva a parlare o a muoversi e continuava a chiedere aiuto”, ha detto la Roberts. “Non avrei mai pensato che fossero i cani a fare le telefonate, questo è certo.”

Il padrone dei due cani non riesce a credere che siano stati loro a chiamare il 911

I cani Remy e Bomber responsabili della telefonata Fonte foto Fox 9

Non appena è entrata, è stata accolta da un cane da caccia Bomber e dalla sua compagna Remy. I due cani sembrano un po’ preoccupati per i problemi che hanno causato, ma alla fine contenti dei risultati ottenuti. “All’inizio hanno cominciato ad abbaiare e poi nulla”, ha detto la Roberts. “Ma non è durato a lungo. Si sono comportati da bravi animali domestici, sono super cordiali. ”

La Roberts entra poi nella stanza adibita a studio nella casa e nota un telefono cellulare dimenticato che giaceva sulla scrivania. “Era su” solo chiamate di emergenza “, quindi i cani avrebbero dovuto solo colpire lo schermo con la zampa o il naso e ciò avrebbe permesso loro di chiamare il 911 “, ha spiegato l’agente di polizia. La donna ha ipotizzato che il segugio di circa 45 chili avrebbe potuto raggiungere il telefono se si fosse alzato sulle zampe posteriori o, più probabilmente, avrebbe potuto saltare sulla sedia della scrivania per raggiungere il telefono.

Il proprietario dei cuccioli ha trovato però improbabile la spiegazione delle chiamate al 911. “Non credeva che fossero i cani fino a quando non ha sentito il nastro del 911 con i cani che abbaiavano in sottofondo e si nota che sono molto vicini al telefono”, ha detto Michelle Roberts. “Quindi sembrava un po’ sconcertato e ha portato il telefono all’assistenza per scoprire se c’era qualcosa di sbagliato nel suo modello”, ha aggiunto. “Hanno confermato che non c’era.”.

In totale, il centro di raccolta delle chiamate di emergenza ha ricevuto sedici chiamate al 911 dai cagnolini in cerca di attenzione. E mentre non è così che Roberts di solito trascorre le sue giornate, è contenta che l ‘”emergenza” si sia rivelata solo un buffo errore. La notizia è stata data dal Fox 9.

Potrebbero interessarti anche: 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI