Home News A star is born, Bradley Cooper ha scritturato il suo cane come...

A star is born, Bradley Cooper ha scritturato il suo cane come attore

CONDIVIDI
Bradley Cooper scrittura il suo cane
Charlie, nel film A star is born

Bradley Cooper ha assunto il suo cane come attore nel cast di “A star is born”.

Per il suo debutto dietro la cinepresa, in veste di regista, Bradley Cooper ha giocato sull’affidabilità e ha assunto alcuni parenti.

Il suo nome è Charlie e ha fatto il suo debutto come attore in A star is born, il film scritto, diretto, prodotto e interpretato da Bradley Cooper e Lady Gaga.

Charlie non è un essere umano ma un cane e conosce molto bene il regista poiché è il suo maestro.

Bradley ha assunto il suo cane per recitare nel suo primo film e non poteva scegliere un compagno più affidabile!

Nel film, il personaggio di Cooper, Jackson Maine e Ally (Lady Gaga) adottano un cane e l’attore ha pensato che il suo cane, col quale ha un rapporto speciale e una grande empatia potesse essere senz’altro l’attore più giustoa ricoprire quel ruolo.
Sull’argomento l’attore ha rivelato a People durante la premiere di Los Angeles:

volevo che ci fosse questo particolare rapporto dei protagonisti con il cane. Jackson e Ally (i personaggi interpretati da Bradley e Lady Gaga, cioè) non hanno figli insieme ma un cane e volevo che facesse parte della loro storia, amo i cani “.

Un esempio di amore senz’altro moltro apprezzato dai fan dell’attore e regista che da ieri 11 Ottobre possono ammirare Charlie nella sua performance nelle sale cinematografiche italiane.

Il Film ha registrato un record di incassi negli Stati Uniti e Charlie, chiamato così in onore del padre di Bradley, stroncato da un tumore  aipolmoni nel 2011, è già una celebrità.

Charlie non è un attore protagonista, un elemento chiave nel film, del climax emotivo di A star is born, ed è anche molto bravo, sà di esserlo e se ne vanta.

Bradley Cooper ironicamente ha affermato che Charlie negli ultimi tempi si sta dando delle arie da divo e che attualmente Charlie “ha un agente, non gli parlo più molto, non risponde alle mie chiamate. Si allontana sempre da me a meno che non abbia da mangiare.”

Tipotrebbe interessare anche—>>Curiosità, ecco l’agenzia milanese che scrittura gli animali attori

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI