Home News Abbandonano anziano cane perché non va d’accordo con il nuovo cucciolo

Abbandonano anziano cane perché non va d’accordo con il nuovo cucciolo

CONDIVIDI
abbandono cani
Cane anziano abbandonato in canile

Cane anziano lasciato in canile perché non accetta il nuovo cucciolo

I motivi per abbandonare un cane sono innumerevoli. Per ogni abbandono c’è un motivo molti dei quali futili. C’è chi arrivare a sbarazzarsi del proprio cane per non rovinare il nuovo divano, altri per un trasloco o perché non ha tempo da dedicare al cane ormai anziano e malato.

Leggi anche–> Le scuse dei proprietari che abbandonano i loro cani

Tra le vicende più assurde, c’è chi ha portato il cane anziano in canile, scambiandolo con un cane più giovane. Insomma, uno scambio merci, usa e getta. Quando il cane non è più utile, ecco che viene sostituito.

Leggi anche–> Portano anziano cane in canile e vanno via con esemplare giovane

Una cosa simile è accaduta al povero Oreo. Un esemplare di 12 anni portato al canile Carson Animal Shelter dai proprietari. Motivo? L’anziano cane non era riuscito ad accettare il nuovo cane, un giovane esemplare husky che i padroni avevano preso da poco.

Leggi anche–> Ormai è anziano e inutile: “Era un gran cane”, ma lui non si fa problemi a lasciarlo in canile

Abbandoni di cani

Oreo è un bel incrocio con un pitbull. Era stato adottato e dopo 5 anni passati insieme ad una famiglia, era diventato un peso. Quando i proprietari hanno preso un altro cane, Oreo non l’ha accettato. E così, anziché cercare di risolvere il problema, i padroni hanno preferito liberarsi di lui. Anche se Oreo ha ormai 12 anni e poche speranza di trovare una nuova famiglia. Ciò significa, condannare l’animale all’eutanasia, perché nei canili degli Stati Uniti, è ancora in vigore l’eutanasia dei cani. Esemplari pericolosi, malati, anziani sono i primi ad essere inseriti nella lista nera dei cani da sopprimere.

La storia di Oreo ha colpito i volontari e i dipendenti che lavorano nel canile. Per aiutarlo, hanno diramato un appello sui social affinché un cuore gentile, lo salvi dall’inferno in cui è stato portato. Tradito dalla sua famiglia, proprio quando ne aveva più bisogno.

Un esempio di come ancora molte persone considerino i cani come degli oggetti. Se il cane non va più bene, lo si cambia con un altro senza considerare gli affetti e i legami e il destino al quale viene condannato. Indifferenti al suo dolore, al suo amore, si sbarazzano del cane senza farsi scrupoli, senza pensare magari a quello che rappresenta per il cane il trauma dell’abbandono.

Nel filmato, condiviso dai volontari, si vede chiaramente che il povero Oreo è disorientato e spaventato. La lingua di fuori, ansima: tutti  segnali calmanti nei cani.

Ecco il video

C.D.