Home Cronaca Abbandonano il cane di 15 anni per prendere un cucciolo

Abbandonano il cane di 15 anni per prendere un cucciolo

CONDIVIDI

coockie

Ci sono molte storie di cani anziani abbandonati nei rifugi per motivi futili per cui non ci stancheremo mai di restare  ammutoliti dinanzi alla poca sensibilità delle persone. Nel momento in cui il cane ha bisogno di maggiore affetto e attenzioni, viene scaricato come un oggetto di cui non si ha più la necessità, senza considerare i suoi sentimenti. Tra queste storie di cronaca c’è chi ha lasciato il cane anziano perché non aveva più tempo da dedicargli (clicca qui) chi invece perché dopo avere ristrutturato casa, non voleva più l’animale per timore che rovinasse il nuovo arredamento (clicca qui).

E cosi sta facendo il giro del mondo, la notizia di un dolce vecchiotto Cocker Spaniel di nome Cookie, abbandonato a 15 anni, dai suoi padroni che lo hanno sostituito con un cucciolo.

Questa cagnolina è stato portata lo scorso 30 dicembre al rifugio San Bernardino City Shelter e secondo il racconto dei volontari sembrava disorientata e piangeva di continuo. Un calvario per questo povero esemplare anziano che ha poi iniziato a capire di essere stata lasciata sola, fino a chiudersi in se stessa.

Questa povera “cucciola” è stata scartata perché era diventata troppo impegnativa e i proprietari dovevano affrontare delle spese veterinarie troppo costose per curarla.

Tuttavia, la cosa più sconcertante è che dopo aver lasciato Cookie i padroni sono stati visti uscire dal canile con un cucciolo. Fortunatamente per Cookie, una delle volontarie si è subito innamorata della vecchiotta e ha deciso di portarla a casa sua per lo stallo, in modo che non soffra in canile, prima di essere adottata.

 

Cookie’s Freedom RideBrittney Place is the hero in this story. She may have been pulled under my rescue, but Brittney had the compassion and drive to make her escape happen. I love you, rescue friends! Lynn Hamilton of OC Small Paws So UT Division will be the receiving rescue.

Posted by Pat Kurtz on Sabato 2 gennaio 2016