Home News Abbandonano un cane anziano in canile perché “non hanno tempo da dedicargli”

Abbandonano un cane anziano in canile perché “non hanno tempo da dedicargli”

CONDIVIDI

hmane

Una fotografia che scatena lo sdegno sul web e poi la commozione. Potremmo essere provocatori e commentare in base ai luoghi comuni sugli animalisti non sono “mai contenti di nulla”: ovvero si lamentano degli abbandoni sulle strade ma anche delle persone che portano il cane in un canile, evitando la sorte peggiore al cane di cui si stanno sbarazzando.

Ma il senso della “rabbia” animalista, si cela proprio dietro allo “sbarazzarsi” di un animale, un compagno peloso che di certo non richiede tanto, una ciotola con l’acqua, una con il cibo e un po’ d’amore. Ma non solo, oggigiorno è stato dimostrato come gli animali al pari dell’uomo sono esseri senzienti e provano sentimenti di dolore e affetto.

Ecco perché ci si chiede come sia possibile che molte persone dopo aver tenuto un cane per anni, riescano non si sa come a disfarsi dell’animale come se fosse un oggetto.

Il caso accaduto nell’Ohio, negli Stati Uniti, è molto significativo in questo senso. Una famiglia ha avuto il coraggio di portare il cane di 16 anni, un pastore scozzese, al canile, sostenendo di non aver più tempo da dedicargli.  Ma sicuramente, come insinua anche Greenme, la scusa era un’altra: il cane, anziano, stava diventando troppo impegnativo e richiedeva delle cure e attenzioni che purtroppo i suoi proprietari non erano disposti a dare. E allora, hanno preferito sbarazzarsi del problema alla radice, abbandonando quell’animale che era stato al loro fianco per oltre quindici anni. Proprio quando aveva bisogno di loro, ecco che i proprietari dopo aver ricevuto anni di affetto e fedeltà, lo hanno ripagato lasciandolo al suo destino in pochi secondi.

Il  cane è arrivato alla Humane Society Serving Crawford County un rifugio per cani  e un po’ confuso, con dignità, sapendo che non avrebbe più rivisto i suoi padroni, ha seguito il personale.  La storia del pastore è finita sulla pagina Facebook del centro, con la speranza che un’anima con il cuore puro si prendesse cura di lui e gli desse tanto amore in questa breve vita che gli resta. E così tra i commenti di sdegno, qualcuno si è innamorato e ha preso a cuore la sua storia.

Qualche giorno dopo è stata pubblicata su Facebook, un’altra fotografia del cane con  due donne che hanno deciso di accoglierlo: un’immagine commovente di un abbraccio con due donne in lacrime che provano un affetto incondizionato verso un cane estraneo mentre i veri padroni se ne sono altamente fregati.

La cosa che ha sorpreso tutti  è stata la calma e la dignità dell’animale, che al di là del suo senso di smarrimento, ha capito che in quel abbraccio avrebbe trovato quell’affetto e delle persone che non lo abbandonano in un momento in cui ha più bisogno…