Home News Abbandonata nel parco con un biglietto “Aiutatemi!”

Abbandonata nel parco con un biglietto “Aiutatemi!”

E’ stata abbandonata legata ad un albero una meticcia incrociata con un pit-bull con un biglietto con su scritto “aiutatemi”.

Cane abbandonato

I proprietari non potevano più occuparsi di lei e l’hanno legata ad un albero nel parco di Norwalk, nel Connecticut con un cartello con su scritto :

A chiunque ami i cani. È un cane meraviglioso ed educato. Il 12 agosto avrà 3 anni, è socievole con gli umani e gli altri cani, ha un cuore d’oro. Non posso più permettermela. Per favore, aiutatemi“.

Il cane è infatti stato abbandonato probabilmente per problemi economici, ma molte associazioni ricordano a tutti i proprietari di animali domestici con difficoltà, che non c’è bisogno di abbandonare.

Basta recarsi ai canili o ad alcune strutture specializzate per accogliere queste povere creature.

Potrebbe interessarti anche—>Se abbandoni sei complice: la campagna contro l’abbandono estivo di Roma Capitale

Il cane un simil pit-bull di circa 3 anni  è stato abbandonato legato ad un albero del parco di Norwalk, a denunciare la presenza del cane alle autorità, sono stati  alcuni passanti che hanno notato il biglietto allacciato al collare del cane.

“Per favore, aiutatemi”: le forze di polizia statunitensi stanno indagando sull’accaduto.

Nonostante si evinca dal  biglietto che i proprietari fossero distrutti nel lasciare quella povera creatura in balia delle intemperie legata ad un albero , e nonostante si capisca perfettamente che il cane non è stato abbandonato per motivi futili ma per probabilmente gravi difficoltà economiche, l’abbandono non ha mai una plausibile soluzione.

Il cane è una femmina di circa 3 anni incrociata con un pit-bul che risponde al nome di Annabel.

Talvolta le possibilità economiche di alcune persone sono talmente ridotte da non potersi più permettere nemmeno il cane di famiglia.

L’abbandono però non dovrebbe essere mai un’opzione. Esistono svariate associazioni pronte ad accogliere sia i cuccioli che creature in età più avanzata.

Portare il proprio cane in un canile o in una struttura specializzata molte volte risulta una sconfitta per il proprietario, che non riesce più ad accudire il proprio cane, in realtà è un gesto di amore.

Nei canili o nei rifugi gli animali vivono in un ambiente protetto e nonostante non sia comodo o bello come il divano di casa è comunque un luogo controllato dove persone di buon cuore potranno decidere di adottarlo.

L’abbandono in mezzo ad una strada è terrificante e pericoloso. Abbandonare  il vostro amico a quattro zampe in mezzo ad una strada potrebbe essere pericoloso sia per lui che per le altre persone.

L.L.

Potrebbe interessarti anche—>Contro labbandono di animali dei calciatori bambini girano un video

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.