Home News Abbandonate in un parco con un bigliettino: “Non le separate”

Abbandonate in un parco con un bigliettino: “Non le separate”

CONDIVIDI
@Facebook

Due cucciolo, due splendidi batuffoli di pura razza husky sono stati trovati in un parco pubblico a Fresno nello Stato della California. Gli esemplari, due femminucce erano state lasciate vicine ad una scatola con i loro giochi, del cibo e un messaggio, rivolto a chi le avrebbe raccolte.

Le due husky, probabilmente abbandonate dal padrone sono state prelevate dal servizio municipale. Ma la loro storia ha commosso i volontari dell’organizzazione Fresno humane che ha voluto raccontare la loro storia e si sta impegnando per trovare loro una nuova famiglia.

Nel messaggio era indicati i nomi delle due femmine Jada e Layla e la loro età di circa un anno. Tuttavia il proprietario aveva anche specificato di non separare le due sorelle, perché Layla si sentiva terrorizzata se allontanata da Jada. Il loro padrone aveva infatti scritto che Layla subiva un forte stress lontano dalla sorella e si era preoccupato per lei.

Le due cagnoline non avevano il microchip per cui è stato difficile identificare il padrone. Ma per il padrone, molto probabilmente era una situazione che non riusciva più a gestire. Un modo un po’ crudele per sbarazzarsi di due compagne di vita.  Nel messaggio, non sono stati scritti i motivi per i quali si è dovuto separare dei cani, come in molto casi di ritrovamento. Infatti, è capitato ai volontari di trovare dei cani abbandonati nei parchi o addirittura nel bagno di un aeroporto, con dei messaggi strazianti di persone disperate che avevano dovuto prendere la dura decisione di separarsi dal loro cane.

Purtroppo, molte volte, ci sono delle situazioni in cui per un motivo o un altro, qualcuno è “obbligato” oppure sente di dover rinunciare al proprio cane. Quello che tuttavia viene condannato sono le modalità del gesto: quello di un abbandono per strada o in un parco. Luoghi pubblici dove i cani vengono lasciati in balia di loro stessi, esponendoli a pericoli o persone malintenzionate. In quel modo, l’animale viene anche esposto ad un forte stress perché si ritrova in un luogo a lui sconosciuto, senza il padrone, lontano dagli affetti e dalla sua casa. Tutte insicurezze che lo potrebbero spaventare.

contenuto 100% originale
@Facebook

La prima cosa da fare è pensare sempre alla sicurezza del cane. Purtroppo per mancanza di coraggio e di responsabilità o per paura di un giudizio, le persone preferiscono lasciare i cani per strada, in balia di loro stessi, indifferenti al loro destino.

“Sono arrabbiata. Vorrei che il padrone avesse scritto una ragione. Nel messaggio ha solo scritto i loro nomi ma non ha descritto i loro caratteri. Credo che sia il loro padrone sia un uomo medio. Hanno solo un anno e non si meritavano questa cosa. Mi fa male pensare come siano trattati questi animali che hanno solo amore incondizionato”, ha dichiarato una volontaria, condividendo l’appello per l’adozione di Jada e Layla.

C.D.