Home News Angeli dei 4 Zampe Abbandonato in strada e malato, viene salvato un cucciolo di pit bull

Abbandonato in strada e malato, viene salvato un cucciolo di pit bull

CONDIVIDI
Il cucciolo di pitbull

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di una donna che dopo aver litigato coi vicini per il suo cane troppo ‘rumoroso’, ha deciso di disfarsene, legandolo a un palo della segnaletica stradale. L’episodio è accaduto a Catania, dove una donna non si è fatta scrupoli nel ‘risolvere’ così una questione di rapporti di vicinato.

La polizia ha però salvato il povero cane e quindi rintracciato la donna, che è stata denunciata per maltrattamenti agli animali. Il cane abbandonato, insieme a un pastore tedesco di circa 4 mesi, anch’egli ritrovato nelle scorse ore, sono stati rifocillati e quindi affidati alle cure della struttura convenzionata con il Comune, il “Rifugio di Concetta”.

Più volte abbiamo denunciato vicende simili: qualche giorno fa, ha rischiato di morire sul terrazzo condominiale, senza acqua né riparo dal sole, un giovane meticcio, simile a un labrador, abbandonato dal padrone a Pero, nel milanese. Provvidenziale è stata la segnalazione di una vicina di casa, che abita nel palazzo di fronte e ha notato quel povero cane dimenarsi e cercare di arrampicarsi su uno dei parapetti del terrazzo, rischiando di cadere nel vuoto.

Aveva poi fatto discutere il caso di una cagnolina meticcia che è morta di stenti dopo essere stata lasciata da sola in casa dal suo padrone in un appartamento di Cesano Maderno, in provincia di Monza. Dalle indagini è risultato che l’uomo, un 56enne del luogo, ha smesso di pagare l’affitto circa tre mesi fa, quindi è sparito senza lasciare traccia.

Invece, una vicenda a lieto fine arriva da Harlem, popoloso quartiere di New York, dove un cucciolo di pitbull di appena dieci mesi di età si è stato ritrovato legato a un palo. Inoltre, il cucciolo aveva le interiora esposte a causa di un prolasso rettale. Probabilmente a causa di questo, il suo proprietario ha deciso di ‘disfarsene’, come se fosse un sacco dell’immondizia, lasciandolo lì, in balia del traffico.

Il pitbull è stato però preso in consegna dai gestori di un canile del quartiere di Harlem, che gli hanno ridato dignità, prendendosi cura di lui e chiamandolo Tater Tot. I volontari hanno portato il povero cucciolo da un veterinario, il quale ha riscontrato l’esistenza di un’infezione, dando una speranza di sopravvivenza pari al 50%. Tater Tot è stato però forte e coraggioso, dimostrando una grande voglia di vivere che lo ha portato a una rapida guarigione.

Le cure del veterinario