Home News Abbandonato sul terrazzino: arriva la Polizia e fa una grave scoperta

Abbandonato sul terrazzino: arriva la Polizia e fa una grave scoperta

CONDIVIDI
(licenza CC-BY-SA-3.0)

Un povero pitbull viene abbandonato dai suoi proprietari senza scrupoli. Per fortuna ha trovato il soccorso di una signora di Seriate, residente in via Dante, che ha telefonato al comando della Polizia locale. La donna aveva notato il pitbull su un terrazzino di uno stabile di via Molino Vecchio. Era lì legato ormai da giorni, denutrito, sotto la canicola. Purtroppo un classico soprattutto con l’arrivo dell’estate. Sul posto sono giunti per le verifiche tre agenti della Polizia, che si sono trovati di fronte un muratore.

Anche l’uomo insisteva nello spiegare che il povero pitbull era in condizioni penose. Gli agenti si sono resi conto che la situazione era davvero grave. Il pitbull era infatti legato a una corda con una lunghezza inferiore a un metro e mezzo. In sostanza, non riusciva a muoversi e anche volendo cercare riparo gli risultava impossibile. Tutti i testimoni hanno spiegato che il cane sia d’estate che d’inverno era sempre legato in quel modo, così gli agenti sono saliti verso l’appartamento, all’ultimo piano di una palazzina.

Quello che si sono trovati davanti era da non credere: infatti, la porta dell’appartamento era sfondata. All’interno, disordine, degrado, rifiuti e sporcizia e un forte odore di urina. Gli agenti hanno così pensato bene che la prima cosa da fare era liberare il pitbull, che versava in condizioni drammatiche. Nessuna notizia invece dell’intestatario dell’appartamento, un uomo di 53 anni, nato nella Repubblica Dominicana, che lì viveva con il figlio quindicenne. Entrambi sono irreperibili, ma sono stati denunciati per maltrattamenti, mentre il pitbull è stato portato nel canile sanitario di Verdello.

Troppi casi simili

Troppi purtroppo i casi di abbandono e maltrattamenti di animali. A Orvieto, una signora è partita per le vacanze, abbandonando il suo cane, poi viene rintracciata telefonicamente da un veterinario il quale l’ha informata che l’animale stava male e che aveva un problema agli occhi. La donna però nella più totale indifferenza ha risposto di non avere intenzione di rientrare dalle ferie. Il cane, riferiscono gli operatori, rischiava di perdere un occhio.

Litiga coi vicini per il suo cane troppo ‘rumoroso’, così decide di disfarsene, legandolo a un palo della segnaletica stradale. E’ accaduto a Catania, dove una donna non si è fatta scrupoli nel ‘risolvere’ così una questione di rapporti di vicinato. La polizia ha però salvato il povero cane e quindi rintracciato la donna, che è stata denunciata per maltrattamenti agli animali.

Altri casi in Lombardia

Ha rischiato di morire lì, sul terrazzo condominiale, senza acqua né riparo dal sole, un giovane meticcio, simile a un labrador, abbandonato dal padrone a Pero, nel milanese. Provvidenziale è stata la segnalazione di una vicina di casa, che abita nel palazzo di fronte e ha notato quel povero cane dimenarsi e cercare di arrampicarsi su uno dei parapetti del terrazzo, rischiando di cadere nel vuoto.

Aveva poi fatto discutere il caso di una cagnolina meticcia che è morta di stenti dopo essere stata lasciata da sola in casa dal suo padrone in un appartamento di Cesano Maderno, in provincia di Monza. Dalle indagini è risultato che l’uomo, un 56enne del luogo, ha smesso di pagare l’affitto circa tre mesi fa, quindi è sparito senza lasciare traccia.

A Monza, un povero cane è stato lasciato da solo in casa per circa un mese dal suo proprietario, un 39enne originario dello Sri Lanka, partito a inizio maggio per un viaggio nel suo paese. A lanciare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa, che sentivano i latrati dell’animale.

L’appello di J-Ax

Un accorato appello contro l’abbandono dei cani è stato lanciato nelle scorse settimane dal popolare cantante J-Ax, con un video su Instagram, in cui spiega: “Mercoledì è finalmente iniziata l’estate, te ne accorgi dal fatto che tutti ti chiedono cosa farai durante le vacanze e puzzano. Un’altra cosa che però purtroppo ci ricorda l’estate sono gli abbandoni degli animali”.

J-Ax prosegue nel video, che ha collezionato milioni di visualizzazioni: “Tre cose: se vedete un animale abbandonato prestategli soccorso. Dopo di che chiamate subito la polizia locale o i veterinari di zona. Se vedete qualcuno che abbandona un animale prendete subito il numero di targa, perché in Italia è un reato punito con l’arresto fino a un anno. E soprattutto, non abbandonate il vostro animale. Come fate ad andare in vacanza pensando che un essere vivente che darebbe la vita per voi è da solo, senza acqua e senza cibo che aspetta il vostro ritorno?”.

GM