Home News Abbandono dei cuccioli di cane, ennesimo caso a Nardò

Abbandono dei cuccioli di cane, ennesimo caso a Nardò

CONDIVIDI

L’abbandono dei cani è un fenomeno preoccupante che registra un aumento esponenziale soprattutto nei mesi estivi, periodo in cui i vacanzieri si liberano dei loro animali per godersi le “meritate” vacanze.

Guardie zoofile con cucciolo

Il fenomeno è talmente rivelante da aver fatto muovere numerosi Enti ed Associazioni che si sono impegnate nel lanciare campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono nel corso degli anni.

potrebbe interessarti anche—>/news/cane-abbandonato-museruola-scheletro-collassa/

L’ennesimo caso di cronaca e di denuncia arriva da Nardò, paese in provincia di Lecce, dove è stato trovato, abbandonato in una scatola, un cucciolo di appena 50 giorni.

La scatola è stata lasciata in pieno centro. Dietro il gesto, probabilmente, si nascondeva il desiderio di favorire il ritrovamento e l’adozione del cucciolo. Un passante accortosi della scatola contenente il cucciolo ha subito avvertito la polizia locale e le guardie zoofile per il recupero dell’animale.

Lavorare con gli animali
Guardie zoofile Enpa

potrebbe interessarti anche—/abbandona-il-cane-e-lo-lega-a-un-palo-in-aperta-campagna/

L’autore dell’abbandono è stato presto identificato grazie alle telecamere, presenti e funzionanti, dislocate sul luogo in cui è stata abbandonato il cartone e grazie anche alla testimonianza di alcuni abitanti del posto.

L’uomo è stato denunciato per abbandono di animale e per la violazione in tema di maltrattamento di animali, un’aggravante nel caso in cui l’animale vittima di maltrattamento ha meno di due mesi.

Per il cucciolo, che godeva di buona salute, c’è un felice epilogo: in pochissimo tempo ha trovato una famiglia che lo ha accolto amorevolmente, si tratta della stessa persona che lo ha ritrovato. Un incontro nonostante tutto fortunato che ha destinato il cucciolo e il suo salvatore a far parte l’uno della vita dell’altro.

cucciolo abbandonato a Nardo

Il consigliere delegato al Randagismo Gianluca Fedele ha commentato l’accaduto con parole che preannunciano tempi duri per chi abbandona gli animali, un fenomeno fortunatamente sempre meno tollerato.

“Sino ad ora con troppa leggerezza ci si è sbarazzati di cuccioli e cani adulti nelle certezza di restare impuniti ma adesso deve essere chiaro a tutti che l’attenzione del Comune di Nardò sul fenomeno del randagismo e dell’abbandono in particolare è davvero altissima, nell’abitato come nelle periferie, e i diversi casi resi noti nelle ultime settimane sono emblematici. Ci avvarremo di tutti gli strumenti utili per scovare chi si macchia di questi vergognosi reati e inchiodarli alle loro responsabilità”. Ha commentato Fedele.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>cane-tessa-viene-abbandonata-in-un-campo-da-chi-laveva-presa-in-affido

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI