Home News Angeli dei 4 Zampe Addetto alla sicurezza viola il regolamento per salvare un cane randagio

Addetto alla sicurezza viola il regolamento per salvare un cane randagio

CONDIVIDI

Addetto alla sicurezza salva un randagio

salva randagio
Addetto delle sicurezza con randagio

Durante un pomeriggio di shopping, Gretel Eleazar ha notato un addetto alla sicurezza di del centro commerciale di Cebu City, nelle Filippine, accarezzare un cane randagio.

La donna è rimasta sorpresa dal fatto che una guardia si prendesse cura di quel cane, considerando che nel centro sono accettati i cani domestici ma non certo i randagi.

Per questo Gretel ha avvicinato la guardia per conoscere la storia di quel cane e della guardia che ha dimostrato una gentilezza senza pari nei riguardi di un randagio.

Gretel ha così scoperto che l’addetto, di nome Danilo Reyeg, ha sempre avuto un debole per i cani randagi, prendendosi cura di loro e legando in modo particolare con un esemplare di nome Franci.

“Ha iniziato a dare da mangiare ai cani randagi che vagano nel centro commerciale, ma è stato solo Franci a fare amicizia con lui e lo segue in giro”, ha raccontato Gretel a Dodo.

Franci è ormai sempre vicina a Danilo che provvede con un’altra guardia che prosegue il turno a dare da mangiare alla dolce randagia.

“Ha adottato questa mamma cane e le ha persino insegnato il comando ‘seduto’ e il cane lo segue. È così carino”, prosegue la donna.

Franci ha anche avuto dei cuccioli e Danile assieme al collega Cansana si sono presi cura della piccola famiglia, trovando per loro anche un’adozione.

Danilo è stato un esempio anche per la altre guardie che hanno iniziato a portare attenzione ai randagi, tra i quali un esemplare disabile, di nome Micmic.

La guardia da un contributo mensile ad un ristorante del centro commerciale in modo che provveda a dare da mangiare a Franci e a Micmic.

Quello che non sapeva Danilo è che Gretel è la fondatrice di un gruppo animalista su Facebook “Saving Strays Cebu” dedicato proprio agli animali bisognosi della cittadina di Cebu. La volontaria ha infatti raccontato la storia, diffondendola sui social per esprimere riconoscenza all’addetto alla sicurezza dal cuore gentile. Ma non solo. Gretel ha anche messo a disposizione la sua esperienza e la sua rete di amanti degli animali per trovare una famiglia a Franci e Mirmic, un logo più sicuro rispetto al centro commerciale.

Il post di Gretel ha anche contribuito a sensibilizzare i clienti del centro commerciale sulla presenza di quei due randagi e cosa rappresentano.

Ecco il post:

 


C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI