Home News Addio Bretagne: gli Usa ricordano la sua opera durante i soccorsi dopo...

Addio Bretagne: gli Usa ricordano la sua opera durante i soccorsi dopo gli attentati dell’11/09

CONDIVIDI

bretagne

Gli Stati Uniti piangono Bretagne, la golden retriever considerata l’ultima dei cani da soccorso sopravvissuti dopo le operazioni di salvataggio a seguito degli attentati dell’11 settembre 2001 a New York.

I media americani hanno riservato un piccolo omaggio a quell’adorabile golden retriever che, al fianco della sua istruttrice Denise Corliss, prese parte alle operazioni di soccorso della Texas Task Force 1, inviata a New York dopo il crollo delle Torri Gemelle alla ricerca di eventuali superstiti. Per dieci giorni, Bretagne, detta anche Brittany, fu coinvolta nelle operazioni di salvataggio: “Quando arrivammo al World Trade centre, non riuscii a credere a quello che avevo davanti agli occhi. Poi ho guardato Bretagne e lei reagì subito, stoicamente, e si diede subito da fare”, ricorda la Corliss.

Ma Bretagne ha prestato soccorso anche dopo l’uragano Katrina, a New Orleans e altre calamità naturali che hanno colpito gli Stati Uniti. Nel 2009, per la sua età ha smesso di prestare servizio ma ha continuato la sua opera sociale vicino ai bambini nelle scuole elementari dove una volta a settimana li aiutava nella lettura.

Questa anziana eroina si era diplomata con la sua padrona nel 2001 al corso di salvataggio per disastri in città e per lei, a soli due anni, le Torri Gemelle furono il vero e proprio banco di prova.

La sua vita generosa si è spenta in una clinica veterinaria di Houston, nel Texas, dove Bretagne è stata addormentata. All’ingresso della clinica, i vigili del fuoco del Dipartimento del Texas, hanno riservato un saluto a quel cane che ha dedicato la sua vita agli altri.

Un video commovente documenta gli ultimi minuti della vita di Brittany, circondata dall’affetto e da tutti gli onori dei suoi colleghi umani. Impossibile non lasciarsi coinvolgere da quelle sequenze in cui vediamo quel tenero esemplare anziano, camminare a malapena, che ha ancora il coraggio di scodinzolare…