Home News Adolescente picchia un cane per strada in pieno giorno

Adolescente picchia un cane per strada in pieno giorno

CONDIVIDI

Una volontaria di un rifugio, Randi Carter, si stava recando al lavoro come ogni mattina e per caso ha notato un adolescente che stava passeggiando con il suo cane. Ad un tratto però ha visto che il giovane ragazzo aveva un comportamento piuttosto violento con l’animale e così ha deciso di riprendere la scena, seguendolo da lontano con l’obiettivo di raggiungerlo per “insegnarli” le buone maniere.

Nel filmato, condiviso sui social, si può notare che il giovane con il cane al guinzaglio, passeggia con un amico, lungo il viale di un quartiere residenziale. Il cane sembra calmo e intento a seguire gli odori ma come se niente fosse, il ragazzo, infastidito da non si sa cosa, strattona il povero animale, per poi sferragli un pugno sul collo. La passeggiata continua in quel modo per diversi minuti, durante i quali il giovane strattona di continuo il cane, prendendolo anche a calci. Quello che colpisce è che il cane non era per nulla agitato e quindi si tratta di una semplice violenza gratuita, forse scaturita da un malessere del ragazzo che si è sfogato in quel modo.

La volontaria ha pubblicato il video sul suo profilo facebook, commentando:.. “La mia mattinata. Probabilmente ha circa 16 anni e già sta abusando del suo cane. Può solo peggiorare ma mi batterò in modo che sia insegnato ai giovani il rispetto degli animali. Lui non può chiedere aiuto e può solo subire tutti gli abusi del suo padrone”.

La donna ha poi aggiornato la vicenda, spiegando di aver seguito il giovane per parlare con la madre, scoprendo che il ragazzo aveva avuto una lite famigliare la sera prima. La madre ha raccontato che il figlio non era un cattivo ragazzo e che probabilmente aveva sfogato la sua rabbia della sera prima. Il cane è stato allontanato dalla famiglia e accolto presso il rifugio in cui opera la Carter. Nel frattempo, la famiglia del ragazzo ha acconsentito a che partecipasse ad un percorso di formazione e di approccio con gli animali di due mesi con la volontaria in modo da imparare a rispettare il cane e forse anche a controllare le proprie emozioni. A gran sorpresa, l’adolescente ha potuto riabbracciare il suo cane con il quale farà il corso e forse chissà, potrà di nuovo averlo tutti i giorni con sé.
Il percorso formativo con i giovani è un programma che la Carter sta promuovendo nelle scuole, con lo scopo di educare e sensibilizzare i più giovani.