Home News “Aggiungi un nonno a tavola”, si va avanti anche a febbraio

“Aggiungi un nonno a tavola”, si va avanti anche a febbraio

CONDIVIDI
Piera Rosati e Gino – Foto: Facebook

La Lega Nazionale Difesa del Cane, assieme a SANYpet/Forza 10, ha fatto sapere di aver esteso anche per il mese di febbraio la bella iniziativa chiamata “Aggiungi un nonno a tavola”, che a dicembre e gennaio ha aiutato tanti cani anziani ospitati nei canili e nei rifugi per quattrozampe su tutto il territorio italiano.

Questo è servito a far trovare loro una nuova casa dove poter trascorrere serenamente il resto della loro vita, con tante famiglie che hanno dimostrato entusiasmo e si sono rese disponibili ad accogliere sotto il loro tetto numerosi cuccioloni un pò più in là con l’età.

E questa è solo una delle tante iniziative delle quali la Lega Nazionale Difesa del Cane si è resa fautrice. Ogni anno sono diverse le campagne volte a favorire il benessere dei cani e la tutela dei loro diritti; spesso purtroppo c’è da combattere contro episodi di violenza e maltrattamenti anche inconcepibili, ma LNDC è sempre in prima linea.

Nella fattispecie si parla invece di adozioni: ad essere privilegiati in questo senso sono i cuccioli ed i cagnolini di pochi mesi di età, con i quali è possibile programmare un lungo futuro insieme. Ma questo penalizza i cani anziani, che restano soli ed abbandonati nei canili e devono accontentarsi delle cure riservate loro dai volontari. Con tutto il rispetto, non è la stessa cosa rispetto al vivere un ambiente domestico e famigliare.

“Aggiungi un nonno a tavola” permette invece di trasformare in realtà tutto questo, regalando un grosso benefit a chi decide di accogliere un “nonnetto” a quattro zampe in casa propria: infatti il trovatello più in là con gli anni porterà in dote con se una fornitura di cibo vita natural durante, completamente gratuita. Il buon esempio lo ha dato Piera Rosati, presidente di LNDC, che a dicembre ha portato in casa sua un bel cucciolone di 14 anni.