Home News Angeli dei 4 Zampe Adozione: percorre 5 mila chilometri per salvare il cane della sua vita

Adozione: percorre 5 mila chilometri per salvare il cane della sua vita

CONDIVIDI
eutanasia canili
Cane a rischio eutanasia

Era a rischio eutanasia in canile, lui percorre quasi 5mila chilometri per salvarlo

Lo hanno recuperato vagante per la strada e trasferito al rifugio della Animal Care Centers di New York (ACC). Purtroppo, essendo un pitbull era difficilmente adottabile. Hickory, a soli due anni, era stato così inserito nella lista eutanasia.

I volontari hanno diramato un appello per un’adozione del cuore e salvare il cane dall’eutanasia.

L’appello è stato letto per caso da una giovane donna, moglie di Mario Rodriguez, innamorato della razza.

Per Rodriguez è stato un colpo di fulmine, amore a prima vista.

“Ho detto a mia moglie: devo andare a prenderlo. Sono in missione per salvare questo cane”. 

Tuttavia, per salvare Hickory c’era rimasto poco tempo a disposizione. Rodriguez, di professione camionista, era in California e il cane era a ben 5mila chilometri di distanza a New York.

L’uomo ha deciso di fare l’impossibile. Ha subito chiamato i suoi datori di lavoro che si sono dimostrati comprensivi e hanno così programmato una consegna cambiando percorso e destinando Rodriguez a New York.

L’uomo ha chiamato il rifugio per riferire che voleva adottare Hickory e che stava arrivando.

“Tutti nella nostra famiglia sono cresciuti con la razza e abbiamo cresciuto anche i nostri figli con i pitbull. Guardando la foto di Hickory, potrei dire che voleva solo essere amato“.

Rodriguez al canile

Per arrivare a New York, Rodriguez ha affrontato ben 6 giorni di viaggio. “Chiamavo il rifugio ogni singolo giorno. Dal terzo giorno, conoscevano il mio numero”.

I volontari mi rassicuravano: “E’ ancora qui, Mario, è ancora qui!”.

Al sesto giorno, Rodriguez era finalmente arrivato davanti al rifugio ACC di Brooklyn.

“Ho parcheggiato il mio camion e mi sono precipitato dentro. Non appena Hickory mi ha visto, è quasi saltato attraverso la porta del canile”.

Amore a prima vista

Anche per Hickory è stato amore a prima vista. Rodriguez ha rassicurato il pitbull da dietro le sbarre del box. “Stiamo andando a casa!”.

Il cane, come documentato dal video dell’incontro, ha iniziato subito a scodinzolare. Quando è uscito dal box è saltato su Rodriguez e gli ha leccato la faccia.

“Sembrava solo che mi stesse aspettando. E’ stato tutto così strano. Abbiamo avuto una connessione immediata. Non ho mai avuto un cane che si affezionasse a me così rapidamente in tutta la mia vita”.

Rodriguez e Hickory sono ripartiti, destinazione casa, in Georigia.

Nella sua nuova casa, il cane ha conosciuto altri due pitbull Cooper e Angel. Dopo pochi minuti, i tre cani ha iniziato a giocare e non hanno avuto problemi tra di loro.

In poco tempo, Hickory si è adattato alla sua nuova famiglia.

Il destino di Hickory era inesorabilmente legato a Rodriguez. Infatti, il cane è diventato il suo copilota e accompagna Rodriguez nei suoi viaggi.

“Sta vedendo così tante cose che non ha mai visto prima. Ci siamo fermati in diverse tappe, al parco o nelle fattorie a ovest dove ha incontrato dei cavalli. Ha abbaiato alle mucche dal finestrino lungo le autostrade … Si sta davvero divertendo”.

Una coppia inseparabile e on the road. Attraverso i suoi viaggi, Rodriguez raccoglie anche dei fondi per donare alle associazioni che si occupano di cani a rischio eutanasia.

Il sogno di Rodriguez è quello di dedicarsi al salvataggio dei pitbull quando andrà in pensione. Grazie a Hickroy sta già conquistando molte persone attraverso il paese.

“Dio mi ha benedetto nella vita e avere un animale da amare … non c’è prezzo. Hickory valeva ogni chilometro percorso”. Ha concluso Rodriguez.

 

Il video dell’incontro tra Buddy e il suo nuovo padrone

C.D: