Home News Aidaa invita la pornodiva Malena a diventare testimonial contro la zooerastia

Aidaa invita la pornodiva Malena a diventare testimonial contro la zooerastia

CONDIVIDI

Dopo i diversi casi rimbalzati sulla cronaca, Lorenzo Croce, Presidente dell’associazione Italiana difesa animali e ambiente (AIDAA)  ha lanciato un appello alla pornodiva Malena la Pugliese invitando a diventare testimonial di una campagna contro la zooerastia, ovvero la pratica di fare sesso con gli animali. La stessa Cicciolina, recentemente, aveva smentito di aver mai fatto sesso con un cavallo, presentando nel mese di gennaio 2017 una denuncia ai motori di ricerca affinché questa vicenda “falsa” fosse cancellata. In realtà, come delineato da diverse indagini, negli ultimi anni sono aumentati i casi di zooerastia nel mondo, un fenomeno perverso nel quale vengono sfruttati e maltrattati gli animali. Tuttavia, non in tutti i paesi, questa pratica è vietata come ad esempio in Germania o in Ungheria è addirittura consentita nelle case chiuse anche se è vietata la vendita del materiale pornografico con scene di sesso con gli animali. Un universo pieno di contraddizioni che richiede l’impegno da parte degli operatori e degli stessi attori del settore pornografico che devono assumersi le loro responsabilità, rifiutando di girare scene di quel tipo.

Dopo la sua partecipazione all’Isola dei Famosi, Malena ha dichiarato di essersi innamorata di Rocco Siffredi, il noto attore porno, testimonial d’eccezione di numerose campagne animaliste.

“Da diversi anni noi chiediamo alle attrici del sesso di farci da testimonial nella campagna di denuncia contro il sesso con animali in rete ci sono 3 milioni di video di sesso con animali e quest’anno chiediamo a Malena di farci da testimonial per una campagna contro il sesso con animali e per l’abolizione dei video di sesso con animali. Un orrore spesso a portata di clic anche dei bambini”, ha dichiarato Croce, spesso in prima linea contro questo fenomeno. Non a caso, in passato, Aidaa ha denunciato Andrea Diprè per aver diffuso dei filmati di sesso con animali della pornostar Moana Conti.