Home News Allevamento lager: 35 chihuahua in condizioni igenico sanitarie allarmanti

Allevamento lager: 35 chihuahua in condizioni igenico sanitarie allarmanti

CONDIVIDI

seqestro

Gli interessi economici hanno comportato un totale distacco dalla realtà e dai sentimenti provocando degli orrori inimmaginabili come lo sfruttamento sotto tutte le forme degli animali: da quelli allevati per il settore alimentare agli allevamenti di cuccioli di razze di ogni tipo.

Negli ultimi anni si sono verificati numerosi sequestri mirati a sgominare il commercio illegale dei cuccioli nello specifico allevati nei paesi dell’est. La vendita online tra l’altro favorisce questo mercato e diviene difficile controllare l’origine degli animali e le loro condizioni di salute. Un fenomeno raccapricciante come quello degli allevamenti lager dove le femmine destinate alla riproduzione vengono sfruttate fino all’ultimo e poi abbandonate o fatte morire senza un minimo di attenzione al loro benessere e alla loro sofferenza. Molte campagne delle associazioni animaliste sono mirate a sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto a ridosso delle festività di Natale dove la tentazione di regalare un cucciolo sotto l’albero è molto forte. Eppure, non tutti sono coscienti di quello che subiscono gli animali prima di arrivare nei negozi o per essere venduti in rete. Portare attenzione alla provenienza è fondamentale per contribuire e salvare migliaia che magari non hanno mai visto la luce del giorno o non sanno cosa sia una carezza e un po’ di affetto.

E’ quanto emerge da un nuovo caso esploso in Francia dove l’organizzazione animalista 30 Millions d’Amis ha effettuato un controllo presso un allevamento a Beaurevoir scoprendo una situazione triste per gli animali allevati in pessime condizioni igenico sanitarie. Lo scenario che si è presentato davanti ai volontari era agghiacciante: una trentina di teneri chihuahua detenuti in dei gelidi box, con i loro escrementi, senza che siano mai usciti dalla struttura che all’apparenza sembra a norma. Nella tenuta, i volontari hanno anche trovato due molossi spaventati, un boxer e un rottweiller abbandonati nella tenuta.

“I cani sono tutti in pessime condizioni. Uno di loro presentava una escrescenza sotto all’anca, mentre un altro esemplare aveva le zampe posteriori paralizzate e non riusciva ad alzarsi”, hanno commentato i testimoni intervenuti sul posto. Tra le scene più sconvolgenti, all’interno dell’abitazione dell’allevatore, lo staff ha trovato tre gabbie per conigli dove vi erano una chihuahua con due cuccioli in mezzo ai loro escrementi.

“Tutti i cani sono paurosi e timorosi. Si vede che non hanno avuto mai un contatto con l’uomo”, proseguono i volontari che hanno sequestrato gli animali.

L’organizzazione ha presentato una denuncia per “maltrattamenti” presso al tribunale di competenza e hanno trasferito tutti i cani presso delle strutture di accoglienza. In totale si contano 35 chihuahua e due molossi per i quali 30 Milions d’amis sta cercando uno stallo o un’adozione, come sempre in questi casi.

Ecco il video del salvataggio: