Home News Angeli dei 4 Zampe La campagna della nota catena: Buddy non resta sotto il sole di...

La campagna della nota catena: Buddy non resta sotto il sole di luglio

CONDIVIDI
Buddy (Facebook)

Il cane nella foto si chiama Buddy e in Svizzera è diventato il simbolo di una campagna lanciata dai punti vendita Jumbo contro gli animali lasciati al sole. La foto è stata scattata a Grancia dalla sua proprietaria e rilancita da diversi gruppi animalisti su Facebook. Dietro a Buddy un cartello recita: “Con le attuali temperature il vostro amico a quattro zampe non c’è bisogno che aspetti in macchina”.

La scelta di Jumbo è quella di consentire l’accesso ai cani – seppur al guinzaglio – nelle proprie filiali, poiché l’afa estiva “potrebbe risultare loro fatale” e “Vogliamo evitare incidenti all’esterno delle nostre filiali”. Plaude all’iniziativa Emanuele Besomi della Società bellinzonese di protezione animali, che parla di “una scelta lodevole”. Quindi aggiunge: “Occorre sensibilizzare i cittadini su questa problematica”. Besomi ricorda inoltre che in Ticino la scorsa estate si sono registrati due interventi per cani chiusi in auto in Ticino, mentre nel 2015 un animale è deceduto per arresto cardiaco, infine “quest’estate abbiamo già ricevuto alcune segnalazioni”.

Besomi insiste: “Alle condizioni meteo attuali le nostre auto sono dei veri forni, che toccano temperature fino a 70°. In dieci minuti il cane ha una crisi respiratoria che lo porta alla morte per ipertermia. Un finestrino socchiuso non è sufficiente. Il consiglio migliore per i padroni è uno solo: se il supermercato non consente l’ingresso ai cani, lasciateli a casa!”.

Le altre catene come Coop, Denner e Migros fanno intanto sapere che si adeguano alla legge svizzera e quindi per questioni igieniche-microbiologiche impediscono l’ingresso ai cani nei loro punti vendita. Denner precisa: “Facciamo eccezione nel caso in cui un cliente avesse bisogno dell’accompagnamento per motivi di salute, come handicap o cecità”. Migros adotta invece una politica simile a Jumbo e spiega che gli animali possono comunque rimanere legati all’interno degli stabili delle filiali, in spazi specifici come gli infopoint.

Qualche giorno fa, un uomo ha lasciato il cane legato alla ruota dell’auto sotto il sole cocente nel parcheggio del centro commerciale “Il Gigante” di Curtatone, quindi è andato a fare tranquillamente la spesa. Ma un poliziotto della questura, libero dal servizio, arrivato poco dopo per fare anche lui compere, ha notato tutto e il proprietario dell’animale ora dovrà rispondere del suo gesto.

Episodi del genere sono ricorrenti: a fine giugno, un cane è stato abbandonato dal suo proprietario in auto, sotto il sole, con una temperatura percepita altissima. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stata una passante. Immediato è scattato l’allarme con la telefonata al 113. L’episodio è avvenuto nelle scorse ore in via Baldo degli Ubaldi, a Roma.

Qualche ora prima, in Toscana, nel comune pisano di Pontedera, un uomo era andato al lavoro facendo si che il proprio cane rimanesse nella vettura esposta alla canicola. E’ stato già accertato che questa persona si è dimenticata dell’animale, non accorgendosi di nulla.