Home News In cerca d’amore: l’app d’incontri tra cani abbandonati e nuovi proprietari

In cerca d’amore: l’app d’incontri tra cani abbandonati e nuovi proprietari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
CONDIVIDI

L’abbandono degli amici a quattro zampe è un problema diffuso in diverse zone del mondo. In Lituania 7 volontari hanno dato vita all’app GetPet per cani abbandonati e potenziali nuovi proprietari.

app cani abbandonati
GetPet sui social (Foto Instagram)

Sono tantissimi, nel mondo, i cani abbandonati per strada e costretti a vivere all’aperto senza un pasto sicuro, un posto dove rifugiarsi e l’amore di una famiglia di umani. Alcuni di questi vengono affidati alle cure dei rifugi per animali senza fissa dimora in attesa che arrivi un potenziale nuovo proprietario a sceglierli. Conosci Tinder? L’app di incontri per persone? Beh, in Lituania è stata creata un’applicazione simile per caldeggiare e implementare l’adozione dei cani senza famiglia.

Potrebbe interessarti anche: 5 falsi miti sui cani dei rifugi e perché puoi trovarci il cane dei tuoi sogni

Come funziona GetPet l’app per cani abbandonati

app cani abbandonati
Tanti i cani da adottare (Foto Instagram)

Ho aiutato a lungo i rifugi per animali e gli animali abbandonati. Sognavo veramente un modo moderno e unico per risolvere in modo sostenibile il problema dell’abbandono in Lituania” con questa breve descrizione Asta Zaiceva Stalmakova, membro del team GetPet, ha spiegato la mission dell’app che funziona esattamente con il sito di incontri Tinder.

Una volta scaricata, l’app consente all’utente di scorrere i diversi profili dei cani e qui trova diverse informazioni: foto, nome, età e una breve descrizione del carattere di Fido. Può quindi scorrere verso il basso per conoscere ulteriori informazioni sull’animale e quando “scocca la scintilla” e pensa di aver trovato il suo nuovo amico a quattro zampe il potenziale proprietario scorre verso destra. In seguito, quando la scelta del cane viene convalidata, l’utente può contattare il rifugio per incontrare Fido. E’ possibile programmare fino a tre incontri con il cane scelto per capire se si può procedere all’adozione.

Ma non è tutto. L’app fornisce indicazioni al proprietario su come prendersi cura del cane, è inoltre possibile contattare e ricevere il supporto di un educatore specializzato per la gestione del nuovo arrivato in famiglia in caso di difficoltà. L’utente che decide di adottare un cane ha un “periodo di prova” di 14 giorni.

L’applicazione, uscita a gennaio 2019, ha da subito avuto un gran successo in Lituania e dopo un anno e mezzo conta più di 10 mila download. Per questo il team di sviluppo pensa di estenderla anche ad altri animali randagi.

S.C.