Home News Appello ENPA : educhiamo i bambini a non giocare con gli animali...

Appello ENPA : educhiamo i bambini a non giocare con gli animali marini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12
CONDIVIDI

La nuova campagna ENPA per il rispetto di tutti gli animali è indirizzata ai più piccini che in questo particolare periodo dell’anno si dilettano con retini, palette e secchielli.

(Foto Pixabay)

D’estate molti bambini si arrampicano sulla scogliera per catturare piccoli pesci granchi e tal volta anche piccole meduse. Se bene possa sembrare che in questi comportamenti non ci sia nulla di male la realtà è molto diversa.

potrebbe interessarti anche:Difesa delle creature marine: strategie usate per evitare la predazione

Non giocare con gli animali marini

Granchio (Foto Pixabay)

Molti pensano che nell’acciuffare un granchio, metterlo in un secchio, per poi liberarlo a fine giornata non provochi alcun danno a nessuno, ma la realtà dei fatti è molto diversa.

Catturare un animale e tenerlo prigioniero, crea un grave danno alla creatura  che viene torturata per un’intera giornata, e che il più delle volte viene  lasciata nel secchio con l’acqua che riscaldandosi provoca la morte di questa creatura marina.

La realtà dei fatti è che catturare una creatura e segregarla in un secchio equivale alla morte certa dell’animale.

Nel nuovo video pubblicato da Enpa si vuole infatti far comprendere che con questi comportamenti di indifferenza, nei confronti delle creature marine, si insegna se pur involontariamente la crudeltà verso gli animali.

Chi ama gli animali dovrebbe insegnare ai bambini che catturare una creatura indifesa per metterla in un secchiello per un’intera giornata, è una tortura nei confronti dell’animale che per tutto il giorno resterà terrorizzato nel secchiello per poi morire.

Nessuno vuole insegnare ai propri figli ad essere crudeli con gli animali, ma non mettendo fine ai comportamenti estivi dei più piccoli  pensando di non recare nessun danno, non si pensa alle conseguenze. I mari e gli oceani producono più del 50 % dell’ossigeno del pianeta ed è quindi necessario rispettare sempre le creature che popolano il mare.

Secondo una ricerca svolta  da alcuni studiosi all’università di  Cambridge infatti i bambini che crescono con un’educazione che incita al rispetto di tutti gli animali comprese le creature marine cresceranno  come  adulti migliori, rispetto a chi viene educato diversamente.

Con la pubblicazione di questo video l’ENPA vuole sensibilizzare tutti i genitori per far si che i più piccoli imparino a giocare in spiaggia senza far del male a nessuno.

Il video dedicato ai bambini con molte animazioni e realizzato con le voci dei più piccoli serve appunto per lanciare un appello e per far in modo che le creature che popolano i mari non vengano più utilizzate come giocattoli.

L.L.