Home News “Ho asportato il cane per lavarlo”, i carabinieri la multano: ecco perché

“Ho asportato il cane per lavarlo”, i carabinieri la multano: ecco perché

Una pattuglia di carabinieri ha multato una donna che aveva detto loro che “ha asportato il cane per lavarlo”: ecco perché.

asportato cane lavarlo
“Ho asportato cane per lavarlo”, la multano: il motivo (Foto dal web)

I carabinieri nella città di Ferrara sono dovuti intervenire a causa di una violazione del decreto Conte Io resto a casa. Negli ultimi giorni sono state moltissime le persone multate perché avevano violato le disposizioni del decreto che prevedono di uscire di casa solo ed esclusivamente per motivi di lavoro, per motivi di salute urgente, per fare la spesa per sé e per i propri animali domestici e per occuparsene.

“Ho asportato il cane per lavarlo”, i carabinieri la multano: ecco perché lo hanno fatto

cane multa
Lava un cane e si becca una multa: ecco perché (Foto Pixabay)

Per lo stesso motivo, cioè per evitare i contatti sociali il più possibile al fine di fermare la diffusione del coronavirus covid-19, molte attività sono state chiuse. Tra queste ci sono i negozi di toelettatura per animali. Non tutti però sono inclini a rispettare questa regola e così è successo nella città di Ferrara.

Una donna ha infatti continuato ad esercitare la sua attività di toelettatrice per cani anche se questa è vietata. La donna ha tranquillamente detto ai Carabinieri di avere “asportato il cane dal proprietario per lavarlo e riconsegnarlo pulito”. I carabinieri, avvertiti da una segnalazione anonima, hanno provveduto a multare la donna, una dipendente di un negozio di toelettatura per cani, secondo quanto riportato da La Nuova Ferrara.

Nel frattempo, un uomo ha usato come scusa gli animali per poter uscire. Il fatto è accaduto al Sud, in uno dei posti di blocco attivati sulla A2 Salerno Reggio Calabria per fermare gli incoscienti che proveranno a farsi una gitarella fuori porta in occasione del fine settimana di Pasqua. La Polizia Stradale ha fermato un uomo di San Marco Piemonte che aveva inizialmente affermato di essersi mosso per accudire i propri animali.

Le forze dell’ordine hanno scoperto che l’uomo non aveva nessun animale e lui alla fine ha dovuto ammettere che era una scusa per visitare la Certosa di Padula. All’ambulante, che aveva deciso di allontanarsi più di 100 km dalla sua abitazione per un motivo non indispensabile, soprattutto in questo momento, è stato multato ed è stato rimandato a casa sua, come riporta La città di Salerno.

Potrebbe interessarti anche:

T. F.