Home News “Caro Babbo Natale, riportami il mio Morse”, la storia di Edward e...

“Caro Babbo Natale, riportami il mio Morse”, la storia di Edward e del suo cane rapito – FOTO

CONDIVIDI

cane rapito

Natale è passato da qualche giorno, ma il gesto di un bambino che non ha voluto chiedere niente a Babbo Natale se non il fatto di riportagli il suo cane rapito ha commosso parecchi utenti su internet. La storia di Edward, un bambino di neanche 3 anni, è stata condivisa sul web, e si è venuti a conoscenza della triste storia che lo ha visto protagonista. Il piccolo ha infatti perduto Morse, il suo amato quattrozampe. Edward ha scritto: “Caro Babbo Natale, per questo Natale vorrei solo un regalo: riavere indietro il mio cane Morse. Sono stato un bravo bambino per tutto l’anno. Grazie. Edward, un bimbo di due anni e tre quarti”. È stato suo papà Richard a dargli una mano a scrivere la lettera, imbucata all’indirizzo in Lapponia del panciuto vecchietto di rosso vestito e dispensatore di regali. Purtroppo due persone hanno sottratto Morse al bimbo. Si tratta di un Border Terrier, che i genitori del piccino hanno cercato per un giorno intero coinvolgendo nelle ricerche anche i vicini e gli amici.

Cane rapito, finora sono stati vani tutti gli appelli rivolti per ritrovarlo

Sarebbe poi arrivata una segnalazione per la quale una donna afferma di aver visto il cane rapito essere caricato a bordo di un furgone. E finora nemmeno l’appello del padre e della madre di Edward ha sortito l’effetto sperato. Il bambino stesso ha partecipato alle ricerche dando una mano nell’appendere i cartelli e le foto del quattrozampe. La madre dice che aveva mentito al figlio riguardo alla sparizione di Morse, dicendogli una innocente bugia bianca: “È partito per una avventura, ma tornerà presto”, ma la cosa non ha retto. Tra l’altro sembra che il cane rapito fosse avvezzo alle fughe: già altre volte era riuscito a scappare dal giardino di casa, facendo però sempre ritorno da solo. Ma stavolta non è stato così. Il testimone riferisce anche di aver parlato con uno dei rapitori del cane, il quale gli aveva risposto tranquillamente: “Conosco il padrone, glielo riporto”. È prevista anche una ricompensa per chi riporterà il cane a casa.

A.P.

Guarda le foto