Home News Balena grigia con il suo cucciolo attaccati dalle orche per quattro ore

Balena grigia con il suo cucciolo attaccati dalle orche per quattro ore

CONDIVIDI

California baia di Monterey, oceano pacifico, una balena grigia con il suo piccolo vengono attaccate da un branco di orche.

Balene

Le balene sono enormi cetacei migratori, lo loro esigenza di migrare è dettata principalmente dalla riproduzione.

La loro gestazione dura in media 12 mesi, preferiscono partorire nelle acque calde della California anzi che partorire, nelle fredde acque Artiche o Pacifiche. Sono mammiferi che allattano i propri piccoli che appena nati misurano all’incirca 4 metri di lunghezza. La balena grigia attualmente, è diffusa in maniera consistente nell’oceano pacifico orientale, oltre l’ essere umano che l’ha cacciata per anni con le baleniere, ha solo un altro temibile predatore: L’Orca.

potrebbe interessarti anche—>ore apprensione balena incastrata due barche video

orca prigioniera
Orca

Orca

L’orca è diffusa praticamente in tutti i mari e oceani. Preferisce vivere nelle acque fredde artiche dove, in estate caccia tra i banchi di ghiaccio, alcuni branchi migrano seguendo il percorso delle balene.

L’orca vive in branco chiamato anche Pod. Normalmente il branco è composto da una femmina riproduttrice, alcune femmine anziane ( sterili) e un maschio adulto.

La gestazione dell’orca dura solitamente quasi 18 mesi, partorisce un solo cucciolo che appena nato verrà affidato ad un componente del Pod.

L’intervallo tra un parto e l’altro per l’orca può variare dai 3 a gli 8 anni, i cuccioli infatti restano insieme al Pod fino all’età adulta.

Sono animali che cacciano in branco le loro abitudini alimentari variano a seconda del gruppo, alcune orche si nutrono principalmente di pesci altre mangiano anche leoni marini, pinguini, foche, e addirittura balene.

Sono molto aggressive durante gli attacchi che possono durare fino allo sfinimento della preda, proprio come è successo nella baia di Monterey California.

Orca attacca le balene

Attacco dell’orca

Due balene mamma e figlio si stavano dirigendo verso il mare aperto quando un branco di orche li ha attaccati violentemente, l’attacco che è stato ripreso da un drone sembra essere durato più di quattro ore.

Speronando e addentando sia la madre che il piccolo, la balena grigia ha tentato disperatamente di proteggere il proprio cucciolo per tutte e quattro le ore di attacco riprese.

Dall’agenzia di crociere Monterey Bay Whale Watch è stato dichiarato “anche se può essere triste pensare che le balene grigie diventino una preda dobbiamo ricordare che le orche devono mangiare per sopravvivere”.

L’attacco è stato effettuato nei confronti dei due enormi cetacei da cinque orche che hanno sferrato potentissimi attacchi insistenti e consecutivi che hanno portato alla morte sia della mamma che del piccolo balenottero.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>la povera orca si spiaggia panico turisti


Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.